Mayra Alejandra - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
La tua enciclopedia delle telenovelas
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Mayra Alejandra

Attori & Attrici




BIOGRAFIA
Mayra Alejandra nasce a Caracas il 7 maggio 1958 ed è figlia d’arte. Il padre è l’attore  Charles Barry e la madre è un’attrice e scrittrice di telenovelas, Ligia Lezama. In fratello inoltre è anche lui un attore, il comico Juan Carlos Barry.
L’attrice è entrata nel mondo dello spettacolo rompendo schemi e convenzionalismi,  diventando la protagonista dell’evoluzione del cinema e della televisione venezuelana e non solo.
Da piccola era molto timida ma sognava fin da subito di fare l’attrice, anche se non ne parlava ancora con i suoi genitori, che come abbiamo detto prima, facevano parte del mondo dello spettacolo. A 16 anni ha comunicato alla madre di voler intraprendere la sua stessa carriera e di voler partecipare ad una telenovela che andava in onda in quell’anno, “Valentina”. I suoi genitori l’hanno appoggiata e hanno capito fin da subito che la sua era una vera vocazione. Ed è così che nel 1975 arriva a RCTV proprio nella telenovela “Valentina”, la sua prima interpretazione, l’inizio di una carriera piena di successi.
Terminata la telenovela dopo sei mesi circa, Mayra è stata notata dai produttori, colpiti dal suo grande talento e così è stata chiamata per interpretare, a soli 18 anni, la sua prima protagonista nella telenovela “Angelica” nel 1976 con José Luis Rodriguez, El PUMA. L’anno dopo ha lavorato nuovamente con lo stesso attore, nella telenovela “Carolina”, ispirata alla storia “Yo compro esa mujer” (di cui è stato realizzato tra l’altro un remake conosciuto anche in Italia “Il prezzo di una vita” con Leticia Calderon e Eduardo Yanez). La telenovela “Carolina” fu seguita da tantissimi venezuelani riscuotendo un grande successo, tant’è che fu replicata più tardi ottenendo quasi gli stessi risultati in termini di audience.
E presto, infatti, è stata notata dai grandi autori della televisione, come José Ignacio Cabrujas, che l’ha voluta nella sua telenovela “Tormento”, con Jean Carlos Simancas, che debuttava come protagonista interpretando il ruolo di un sacerdote che si innamorava di una ragazza, interpretata da Mayra. Insomma, una storia che racconta delle passioni carnali di un prete, quindi un tema molto scottante per l’epoca. Seguirono altri successi come “La hija de Juana Crespo” del 1977 dove interpretava una ragazza umile, che non aveva avuto la possibilità di studiare e che viene abbandonata dall’uomo che ama quando questi viene a sapere che aspetta un bambino da lui. Quindi anche qui un tema molto forte raccontato attraverso la storia di una ragazza madre.
Ed è nel 1978 che la vediamo recitare ancora con Jean Carlos Simancas in “Piel de zapa” basata sul romanzo di Honoré de Balzac. Nel 1979 ha interpretato un ruolo che ha lasciato di stucco tutti i suoi telespettatori, dimostrando di essere un’attrice molto versatile. Si tratta di “El angel rebelde” dove interpreta una ragazza molto forte e determinata che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.
Nel 1980 Mayra e sua madre tornano a lavorare insieme in “La provinciale” con un personaggio che l’attrice sentiva così proprio, quasi un riflesso della sua personalità.
Rosa Campos, protagonista di questa telenovela, è una ragazza di campagna pura, delicata, innocente, che arriva a Caracas in cerca di lavoro e che trova accoglienza in casa di sua zia Margherita. Ben presto inizia a lavorare in una fabbrica tessile e a frequentare la scuola serale per imparare a leggere e scrivere. La ragazza si troverà al centro di un triangolo amoroso: due uomini si disputeranno il suo amore: Luigi Arturo e Attilio.
Con Jean Carlos Simancas recita anche in “Luisana mia” nel 1981, telenovela scritta sempre dalla madre Ligia Lezama che racconta di una coppia di sposi, Luisana e Juan Miguel, in crisi a causa della gelosia di lui, il quale non accetta le esigenze di indipendenza della moglie, soprattutto quando nell’agenzia di pubblicità dove lei lavora, arriva Thomas, giovane che non nasconde il suo interesse per la ragazza.
Ma il partner storico di Mayra è sicuramente Carlos Olivier, protagonista insieme a lei di tanti successi televisivi. E parliamo ora proprio di una telenovela in cui recita con questo bravissimo attore, “Capriccio e passione”, titolo originale “Jugando a vivir”, dove Mayra interpreta Vittoria, una ragazza bella e viziata che, pur essendo fidanzata, fa la corte al suo professore di diritto, Adelso, riuscendo a conquistarlo e poi a sposarlo. Altro grande successo con Carlos Olivier è “Marta”, telenovela del 1983 scritta da sua madre, ispirata ad una radionovela di Delia Fiallo, autrice di grandi successi del mondo delle telenovelas.
Nel 1983 è la volta di “Cuori nella tempesta”, un’altra storia con una trama modernissima, al contrario di altre telenovele in cui si narrano spesso le vicende di una ragazza povera, magari una cameriera che si innamora del riccone di turno e poi scopre di appartenere ad una ricca famiglia ecc... In molte telenovele con Mayra Alejandra, e per questo prima parlavamo di evoluzione delle telenovele venezuelane, vediamo donne moderne, emancipate, capaci di far valere i propri diritt. E “Cuori nella tempesta” è proprio una di queste. La protagonista, Esperanza, si lascia trascinare in un’avventura amorosa col figlio del padrone dell’azienda per la quale lavora e scopre di essere incinta di lui, nonostante l’uomo sia sposato con un’altra. La ragazza accetterà la proposta di Jacinto, interpretato da Carlos Olivier, che è innamorato di lei ma che Esperanza ha sempre considerato come un fratello.
Ma la telenovela che più ricordiamo di questa splendida coppia è sicuramente “Leonela", una storia con una trama moderna che affronta tante tematiche importanti; si parla di stupro, di lavoro femminile, di adozione, droga, relazione tra donne mature con ragazzi più giovani, tutti temi che hanno suscitato polemica all’epoca della messa in onda.
Dopo il successo di “Leonela” arrivano altre storie, arriva il cinema, arriva un personaggio molto polemico, quello di una prostituta nel film “Manon”, e dopo aver lasciato il suo paese d’origine, recita nella telenovela “Una donna in vendita” produzione argentina con Arturo Puig, e poi in “Valeria” con Juan Vitali, entrambe scritte da Ligia Lezama, sua madre.
Nel 1984 Mayra ha avuto una relazione con l’attore Salvador Pineda che è durata circa quattro anni. Da questa relazione è nato Aaròn Salvador Pineda Rodriguez.
Mayra ha rivelato in esclusiva su una rivista che l’attore ha abbandonato sia lei che il figlio, disinteressandosi completamente di lui.
Solo nel 1991 ritorna sulle scene per girare la telenovela "La Mujer Prohibida" con Andrés Garcìa e Fernando Carrillo, anche questa con una trama moderna. Racconta, infatti, la storia di una donna desiderata e contesa tra due uomini che hanno la particolarità di essere padre e figlio. Le contestazioni della critica all’epoca della messa in onda furono tante e l’autore decise di cambiare il finale e far sì che la protagonista scegliesse di stare con German, il personaggio interpretato da Andrés Garcìa, quindi l’uomo più maturo. Anche se il pubblico aveva amato moltissimo la coppia formata con Carrillo, il personaggio più giovane.
Due anni dopo gira "Amor de papel" tornando al fianco del suo vecchio partner dei tempi d'oro Carlos Olivier, ma quest'ultima produzione non ha una grande qualità e non trova il gradimento del grande pubblico, per cui Mayra, delusa, si ritira di nuovo dalle scene.
Cancellato Salvador Pineda dalla sua vita, Mayra però continua a cercare l’amore, trovandolo nel medico Julio Macillarda, che sposa a sorpresa il 12 agosto 1994 e con lui va a vivere sull'isola Margarita, da cui però divorzia un anno dopo.
Negli ultimi anni Mayra decide di aprire una boutique che gestisce con la madre, mentre si occupa a tempo pieno del figlio Aaron.
Nel 2004 Mayra torna nel suo paese per girare “Estrambòtica Anastasia”, telenvela con Norkys Batista e Juan Pablo Raba (Dolce Valentina).
Gli ultimi lavori di Mayra sono stati “Con toda el alma”, “Camaleona” e “Harina de otro costal”, telenovela del 2010, ispirata alla famosissima storia scritta da Shakespeare, “Romeo e Giulietta”.


TELENOVELAS
Valentina (1975) -Mayrita
Angélica (1975) -Angélica
Carolina (1976) -Carolina Villacastín
Tormento (1977) -Ampáro
La Hija de Juana Crespo (1977) -Diana Crespo
Residencia de Señoritas (1977) -Violeta
Piel de Zapa (1978) -Paulina
Mariela Mariela (1978)-Mariela
El Angel Rebelde (1979) -Maria Soledad
La Provinciale (1980) -Rosa Campos
El Esposo de Anaís (1981) -Anaís
Luisana Mia (1981) -Luisana Narval
Amada Mía (1981)
Marta (1982) -Marta Galbán
Barbarita (1982) -Barbarita
Capriccio e Passione (1982) -Vittoria La Rosa
Cuori nella Tempesta (1983) -Esperanza Acuña
Leonela (1984) -Leonela Ferrari
Una Donna in Vendita (1986) -Angelica Villar
Valeria (1987) -Valeria Montiel
La Mujer Prohibida (1991) -Irene Rivas
Amor de Papel (1993) -Adela
Hechizo de Amor (2000) -Raquela
Estrambótica Anastasia (2004) -Yolanda Paz
Con Toda El Alma (2005) -Isabel
Camaleona (2007) - Amapola 'Pola' Rivas
Harina de Otro Costal (2010) -Carmencita de Fernández


TELENOVELAS MANIA

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

Torna ai contenuti