Marta - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Marta

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Marta y Javier
Anno di produzione:  1982
Paese di produzione: Venezuela
Regia: César Bolívar
Soggetto: Ligia Lezama
Puntate: 64 da 45 minuti circa/106 da 25 minuti

CAST
Mayra Alejandra (Marta Galvan)
Carlos Olivier (Riccardo Contreras)
Tatiana Capote (Giulia)
Javier Vidal (Ernesto)
Julio Bermudez (Tomàs Henrìquez)
Esther Orjuela (Celia)
Nury Flores (Paulina)
Amalia Pérez Dìaz (Eleonora)
Hazel Leal (Maria Antonietta)
Rosario Prieto (Lucia)
Rodolfo Drago (Guillermo Ortiz)
Charles Barry (Luis Camillo)
Igor Révereon (Augustin)

TRAMA GENERALE
Marta Galvan (Mayra Alejandra) è la figlia del direttore dell'ospedale generale di Caracas. E' allegra, elegante e con una grande passione per la pittura.
Nella sua vita non è ancora entrato l'amore, almeno finché non conosce Riccardo Contreras (Carlos Olivier), un giovane di umili origini, brillante ed estroverso, ormai prossimo alla laurea in medicina.
L'incontro tra i due è casuale, ma per Riccardo è un vero e proprio colpo di fulmine, così, nonostante sia fidanzato con Giulia, un'infermiera dello stesso ospedale dove lui è tirocinante, inizia a fare una corte spietata alla figlia del direttore, ma proprio quando ormai è vicino alla meta, il padre della ragazza viene colpito da un infarto e muore.
Marta accusa Riccardo della morte di suo padre, perché è convinta che si sarebbe potuto salvare se lui, vittima quella stessa tragica notte di un incidente di moto, non avesse occupato le uniche attrezzature di cardiologia disponibili.
Riccardo, appena guarito, va a chiederle perdono, ma la ragazza lo respinge. Lui però insiste e un giorno entra con la forza nella sua auto, lei gli ordina di scendere ma si agita a tal punto che Riccardo perde il controllo del mezzo e si schianta contro un edificio.
Nell'impatto, Marta perde la vista. Il giovane medico, distrutto nel morale e senza più speranza di riconquistare la ragazza, parte per l'estero e si specializza in chirurgia oculistica...





CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela "Marta" si ispira al radiodramma di Delia Fiallo dal titolo "Siempre te he querido". Ligia Lezama ha poi aggiunto altri personaggi alla storia originale.

Nella telenovela "Cuidado con el àngel" lo sceneggiatore Carlos Romero ha utilizzato parte della trama di "Marta" per scrivere altre puntate della telenovela che vede come protagonisti Maite Perroni e William Levy. I due personaggi, infatti, verranno coinvolti in una vicenda simile a quella di Marta e Riccardo in quanto la giovane perde la vista e Juan Miguel (Levy) si fa passare per un medico pur di starle accanto.

Sulla messa in onda
La telenovela è andata in onda per la prima volta in Venezuela su RCTV da maggio a luglio del 1983, mentre in Italia è approdata su Telecolor, una tv locale romana,




TRAMA COMPLETA
(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza l'autorizzazione)

PRIMA PARTE
La telenovela è ambientata nei primi anni '80 a Caracas. Marta Galvan (Mayra Alejandra) è una ragazza allegra, elegante e con una gran passione per la pittura. La giovane vive con suo padre, Alvaro, direttore dell'ospedale generale di Caracas, e con la sorellastra, Celia, una ragazza timida e sensibile alla quale vuole molto bene.
Alvaro è un uomo molto generoso e nobile d'animo che fa di tutto per i suoi pazienti, come ad esempio comprare dei macchinari molto costosi di tasca sua, pur di offrirgli il meglio. L'uomo, però, dedicandosi così tanto al lavoro, trascura la sua salute e non è intenzionato a concedersi un periodo di riposo per tenere sotto controllo la malattia cardiaca di cui è affetto. Inoltre nasconde il suo stato alla figlia per non farla preoccupare.
Marta è corteggiata da Ernesto, amico di famiglia e figlio di Paolina, la capo reparto dell'ospedale, ma non lo ricambia, al contrario di Celia, che lo ama ma non si dichiara.
All'ospedale di Caracas sta per laurearsi Riccardo Contreras (Carlos Olivier), un giovane di umili origini, brillante ed estroverso, che ama scherzare e corteggiare le donne, senza mai legarsi sul serio.
Un giorno Riccardo prende una moto ed entra nei corridoi esterni dell'ospedale e viene inseguito da alcuni ragazzi. Durante la corsa la moto di Riccardo sta quasi per scontrarsi con la macchina guidata da Marta, sulla quale si trova anche Alvaro, il suo direttore.
L'uomo lo rimprovera e lo prega di darsi una calmata perché il suo modo di fare da ragazzino non si s'addice alla carriera che sta per intraprendere, soprattutto perché è il miglior alunno della facoltà e ha intenzione di assegnargli il posto di interno, rimasto vacante.
Dopo il colloquio con il direttore, Riccardo si scontra nuovamente con la figlia, Marta, e già incuriosito da quel breve incontro fuori dell'ospedale, rimane affascinato dalla sua bellezza e, sfacciato come al suo solito, la riempie di complimenti.
Alla scena assiste la fidanzata di Riccardo, Giulia Martìnez (Tatiana Capote), un'infermiera, la quale rimane molto infastidita poiché pensava che finalmente avrebbe potuto sposarlo e fargli mettere la testa a posto.
Riccardo e Marta si ritrovano altre volte all'ospedale e l'uomo non fa altro che provocarla, arrivando anche a telefonarla a casa, aumentando sempre più la gelosia di Giulia, che si ritrova davanti la rivale perfino quando è a cena col suo fidanzato.
Un giorno all'ospedale arriva un caso grave e tutti i medici sono impegnati chi in sala operatoria, chi al pronto soccorso, e Riccardo, resosi conto che il paziente non può aspettare un minuto in più, litiga con il tirocinante di guardia, Fajardo, e, contro la sua volontà, decide di praticargli una tracheotomia d'urgenza.
Fajardo vorrebbe chiamare a casa del direttore per informarlo di ciò che Riccardo ha commesso, ma viene calmato dalle infermiere che gli spiegano che Alvaro Galvan è a riposo dopo un malore e che ha bisogno di tranquillità.
Riccardo è preoccupato perché teme di poter essere cacciato dall'ospedale, ma è convinto di aver fatto la cosa giusta per salvare quell'uomo.
Agustìn Fajardo parla dell'accaduto al dottor. Julio Bermudez, il vice direttore, che decide di convocare tutti coloro che erano presenti quando Riccardo ha deciso di operare il paziente.
Riccardo, intanto, lascia l'ospedale e si reca a casa del direttore per parlargli di persona. Galvan gli dice che deve controllare i suoi impulsi e rispettare il sistema ospedaliero, anche se riconosce che ha agito così solo per salvare una vita e non per mania di protagonismo.
Nel frattempo in ospedale si tiene un consiglio nel quale tutti i convocati esprimono il proprio parere. Tutti comunicano al medico che Riccardo ha agito per il bene del paziente e che Fajardo ha sbagliato la diagnosi rischiando di far morire quell'uomo.
Marta rientra a casa e vede uscire Riccardo dalla camera di suo padre. La ragazza è sorpresa e crede che il giovane la stia perseguitando. Riccardo si comporta come al suo solito e le dice che è molto bella e che prova una forte attrazione per lei. Marta lo allontana infastidita mascherando il fatto che anche lei si sente attratta dal futuro medico.
Riccardo torna all'ospedale e il dott. Bermudez lo porta in direzione per parlare con lui e gli dice che non c'è posto per l'irresponsabilità e che deve lavorare con maggiore serietà.
Intanto Giulia, sempre più infastidita dalla presenza di Marta all'ospedale, affronta la ragazza e la prega di lasciare in pace il suo fidanzato. Marta si difende e le chiarisce che lei non ha bisogno di civettare per conquistare un uomo, tanto meno se si tratta di uno già impegnato.
Riccardo ascolta la conversazione e poi, appena Giulia è andata via, si avvicina a Marta continuando a farle la corte e poi a chiamarla a casa.
Marta inizia ad ammettere a se stessa che prova qualcosa per Riccardo e quest'ultimo comincia a pensare di non provare amore ma solo un grande affetto per Giulia, con la quale è fidanzato da molto tempo, e confessa al suo amico e collega Carlos di essere innamorato della figlia del direttore.
Celia, intanto, nota l'interesse di Marta per Riccardo e ne parla con il patrigno, il quale più tardi consiglia alla figlia di lasciar perdere il giovane per non compromettere la sua relazione con Giulia.
Riccardo, però, continua a seguirla in ospedale e a telefonarla, e un giorno le dice di amarla, lasciandola senza parole.
Arriva il giorno della laurea dei tirocinanti e quindi anche di Riccardo. Alla festa partecipano i medici e gli infermieri dell'ospedale e il direttore arriva insieme a sua figlia Marta, vestita in modo elegante e ancora più bella del solito.
Dopo la festa, però, succede qualcosa di terribile: Riccardo ha un incidente con la moto e viene ricoverato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono gravissime.
Dall'altra parte, però, il dott. Galvan, che si trova in casa sua, viene colpito da un infarto e, quando arriva in ospedale con l'ambulanza, i medici sono costretti a farlo trasferire in un'altra struttura perché l'unica attrezzatura cardiologica presente nel reparto serve a Riccardo che sta lottando tra la vita e la morte.
Durante il trasferimento nell'altro ospedale, il dott. Galvan non sopravvive e Marta, distrutta dal dolore, ascolta la conversazione di un'infermiera che rivela ad una sua collega che se Riccardo non fosse stato ricoverato in terapia intensiva, il direttore dell'ospedale si sarebbe salvato.
Riccardo si riprende dopo l'incidente ma viene a conoscenza del fatto che il dott. Galvan è morto poiché non è stato possibile ricoverarlo nello stesso ospedale, e che quindi a causa della sua irresponsabilità ha provocato involontariamente la morte della persona che ha sempre creduto in lui, nonché il padre della donna che ama.
Marta, intanto, entra in depressione e non ha voglia di far nulla. Ernesto cerca di consolarla ma la ragazza sta male sia per la perdita di suo padre, che non sapeva nemmeno fosse malato, sia per il fatto che era stato proprio lui a donare quell'attrezzatura all'ospedale, ma che paradossalmente non era servita a salvargli la vita, poiché i medici la stavano usando per Riccardo Contreras.
Quest'ultimo vorrebbe parlare con lei e chiarire quanto accaduto la notte dell'incidente ma Carlos, suo collega, cerca di fargli capire che deve dimenticarsi di lei.
Riccardo non vuole sentire ragioni e lascia l'ospedale senza essere stato dimesso, dopo di che va a trovare Marta a casa dichiarandole tutto il suo amore.
La giovane lo respinge e gli chiede di andare via e di non farsi rivedere mai più. Ernesto interviene invitandolo a lasciare l'appartamento senza fare scenate.
Riccardo chiede scusa a Marta e le chiede perdono sperando che possa capire che non può attribuirgli la colpa della morte di suo padre.
Nel frattempo, i medici e gli infermieri, sono in ansia perché non sanno dove sia finito Riccardo. Poco dopo il giovane rientra in ospedale ma è molto debole e viene subito ricoverato.
Intanto Ernesto viene a sapere dalla madre che il dott. Galvan non era così ricco come tutti credevano poiché aveva speso tutto ciò che aveva per il suo ospedale, e che quindi Marta avrà bisogno di aiuto poiché non riceverà alcuna eredità in grado di permetterle di mantenersi.
Agustìn ascolta Riccardo mentre confessa ad una volontaria, Lucia Perez (Rosario Prieto), di essere innamorato di Marta Galvan e lo riferisce a Giulia, la quale non vuole credere di essere stata usata dall'uomo che ama.
Dopo l'incidente e i problemi causati da Riccardo, il posto di interno che il dottor Galvan gli aveva promesso viene affidato ad Agustìn Fajardo.
Come se non bastasse, Marta, ancora molto provata dalla morte del padre, riceve la notizia da Paulina che l'ipoteca sulla casa è scaduta e che suo padre l'ha lasciata in mezzo ad una strada insieme a Celia.
Paulina si offre di ospitarla nell'attesa che la giovane trovi una sistemazione. Celia va su tutte le furie perché non vuole vivere sotto lo stesso tetto di Ernesto, giovane che Marta disprezza ma che lei ama profondamente.
Riccardo, intanto, promette a Giulia di sposarla dopo che quest'ultima ha minacciato di lasciarlo, ma continua a pensare a Marta.
Il giovane la ritrova il giorno dopo in ospedale e, pur avendo ufficializzato la sua unione con Giulia, dichiara ancora una volta tutto il suo amore alla ragazza.
Dopo essere stato sostituito da Fajardo, Riccardo torna a casa della madre Eleonora, ma non viene accolto volentieri dal fratello, da sempre geloso di lui.
Riccardo confessa alla madre di essersi innamorato di un'altra ragazza, la figlia del direttore recentemente scomparso. Eleonora rimane sorpresa e gli dice che nella sua famiglia si rispettano i giuramenti e che quindi, se ha promesso a Giulia di sposarla, deve mantenere la promessa.
Marta organizza una mostra dedicata a suo padre e Riccardo lo viene a sapere e invia dei fiori a casa della giovane augurandole buona fortuna.
Dopo la mostra Marta si reca nel parcheggio per prendere la sua auto, quando arriva Riccardo ed entra insieme a lei mettendosi alla guida. La giovane crede che sia impazzito e gli chiede di fermarsi immediatamente.
Riccardo le dice che non si fermerà finché non le avrà detto tutto ciò che prova e finché lei non lo avrà perdonato.
Marta, furiosa, prende in mano il volante e provoca inevitabilmente un incidente. Riccardo non subisce traumi, mentre Marta perde conoscenza...



SECONDA PARTE

In seguito all'incidente, Marta viene ricoverata in ospedale perché ha perso i sensi nell'impatto.
I medici scoprono che la giovane ha dei frammenti di vetro negli occhi e temono il peggio.
Ernesto viene avvisato dell'incidente e tenta di aggredire Riccardo, responsabile dell'accaduto.
Intanto i medici tentano di estrarre i corpi estranei dagli occhi di Marta ma la giovane si risveglia e scopre di essere rimasta cieca.
Riccardo viene a sapere quanto accaduto a Marta e si sente in colpa perché la ragazza lo ritiene responsabile, oltre che della morte del padre, anche della sua cecità.
Celia, intanto, riesce finalmente a dichiararsi ad Ernesto quando questi si dispera per aver scoperto da lei che Marta ama Riccardo e non si dà pace.
Anche Giulia vive dei momenti difficili ed è confusa per ciò che Riccardo prova per lei e per Marta.
Quest'ultima torna a casa e cerca di non abbattersi ma le cose che faceva prima naturalmente sono diventate per lei un grande problema a causa della sua cecità.
La madre di Riccardo cerca di consolare il figlio che ha problemi anche con la gelosia di Giulia, che vorrebbe sposarsi al più presto.
Il dottor Ortiz va a far visita a Marta e cerca di rincuorarla ma la ragazza si sente inutile e condannata per sempre all'oscurità.
Ortiz conosce Celia e rimane affascinato dal modo in cui si prende cura di Marta, anche se sente di essersi innamorato della sua paziente.
Beto, fratello di Riccardo, rimprovera il giovane per le sue mancanze e irresponsabilità ed è furioso perché lui non vuole andare via di casa e diventare un buon medico per poter guadagnare più soldi per la madre che ha fatto tanto per lui.
Riccardo chiede a Marta di poter parlare con lei e la giovane, pur incolpandolo delle sue tragedie, non riesce a rifiutare e accetta.
Ma quando si trova in terrazzo per aspettare il suo arrivo, si pente della decisione e si alza, senza sapere bene dove sta andando.
Riccardo arriva accompagnato da Celia ma i due non trovano più Marta, che sembra sparita nel nulla.
I due vanno a cercarla e vengono avvisati anche Paolina e Julio.
Riccardo continua a trascurare Giulia ancora di più dopo la sparizione di Marta, suscitando la sua gelosia. Fajardo consola Giulia, che però continua a rifiutare le sue avances, e poi affronta Riccardo chiedendogli di lasciare la ragazza, visto che non la ama e la sta solo facendo soffrire.
La polizia avverte la famiglia Galvan che è stato ritrovato un cadavere di una giovane molto somigliante a Marta.Celia si precipita in obitorio dove trova  Riccardo che, appena ha saputo del ritrovamento, è corso lì disperato per riconoscere la salma.
I medici, però, non lo lasciano passare e dopo un po' esce dall'obitorio il dottor Bermudez che comunica a tutti che fortunatamente il cadavere non è quello di Marta.
Celia e gli altri sono molto contenti ma allo stesso tempo preoccupati perché la ragazza non è stata ancora trovata.
Giulia, accorsa anche lei sul posto, prega Riccardo di dimenticare Marta in nome del sentimento che prova per lui. Spaventata dalla possibilità che l'uomo non riesca a farlo, chiede all'oculista Guillermo Ortiz, interessato alla sua paziente Marta, di corteggiarla e fare in modo che diventi indispensabile per lei, così da allontanarla da Riccardo:
Anche Celia chiede ad Ernesto di dimenticare Marta ma l'uomo le dice che non potrebbe stare con lei amando ancora la sorellastra.
Riccardo inizia a svolgere il praticantato presso lo studio medico di Tucuio de Falcon, dove conosce le infermiere Mercedes e Gregoria, con le quali instaura un bel rapporto di amicizia, anche se il suo pensiero è sempre rivolto a Marta.
Poco dopo la polizia avverte il dottor Ortiz che la ragazza è stata trovata a San José da una persona e che è sana e salva.
Paulina, Celia ed Ernesto, felici per la notizia, scoprono però che si è trattato di uno scherzo di pessimo gusto.
Paulina rimprovera il figlio Ernesto di pensare esclusivamente a Marta, della quale è ossessionato e che non lo ricambia.
Marta si risveglia in un letto e non capisce dove si trovi, per cui cerca aiuto gridando il nome di Celia e della cameriera Concha.
Poco dopo arriva una signora che le dice di stare calma e che è stata lei a ritrovarla, insieme a suo figlio Alberto, per strada delirante a causa della febbre alta.
La donna ha provato a chiederle il nome per poter avvisare qualcuno del suo ritrovamento ma continuava a ripetere solo quello di un certo Riccardo.
Marta è sconvolta e rivela alla donna di essere cieca, pregandola di contattare al più presto i suoi familiari.
Alberto chiama casa di Paulina e risponde Ernesto che, però, credendo si tratti dell'ennesimo scherzo, riattacca senza voler sentire altre menzogne sul ritrovamento della povera Marta.
Ortiz confessa a Bermudez di amare Marta e l'uomo crede sia positivo per la ragazza perché, un volta ritrovata, potrebbe finalmente trovare un po' di serenità e allontanarsi da Riccardo. Giulia ascolta tutta la conversazione...
Per fortuna Alberto, dopo essersi recato personalmente a casa di Paulina, riesce a convincere Celia e Concha di aver trovato Marta, poiché la ragazza ha fatto il nome anche di Riccardo e Bermudez.
Le due, accompagnate da Alberto, si precipitano finalmente Marta e la riportano a casa.
La ragazza confessa a Celia di essere scappata via il giorno dell'incontro con Riccardo perché ha capito di esserne innamorata ma che il suo è un amore impossibile perché lui è impegnato con Giulia e poi è responsabile in parte della morte del padre e dell'incidente di cui è rimasta vittima e che l'ha resa cieca.
Più tardi Marta confessa anche ad Ernesto di amare ancora Riccardo nonostante tutto e di non riuscire a dimenticarlo. Il giovane non sopporta di vederla così e soffre per non essere ricambiato come vorrebbe.
Riccardo viene a sapere del ritrovamento di Marta e decide di telefonarle. La ragazza è molto felice di sentirlo e, quando il giovane le chiede di poterla vedere e le conferma di amarla ancora, Marta accetta di presentarsi all'appuntamento.
La giovane, però, è spaventata perché, pur ricambiando i suoi sentimenti, sa che Riccardo ha promesso a Giulia di sposarla e che il suo comportamento non è corretto.
Giulia raggiunge Riccardo e non perde occasione per riferirgli che Marta, prima dell'incidente, aveva già accettato la corte del dottor Ortiz, diventando ufficialmente la sua fidanzata.
Riccardo trattiene a fatica la gelosia e, una volta solo, osserva la foto di Marta e si chiede come sia possibile che la ragazza abbia accettato di sposare Ortiz...
Arriva il giorno dell'appuntamento di Marta e Riccardo e, poco prima dell'arrivo del giovane, si presenta a casa Ortiz.
Marta gli dice che gli vuole bene come amico e che non ricambia i suoi sentimenti e n quel momento arriva Riccardo...


TERZA PARTE
Marta e Riccardo si ritrovano soli dopo tanto tempo. L'uomo le chiede scusa per ciò che ha causato e le dice che è molto fiducioso nella possibilità che riacquisti la vista, anche se non vorrà lottare insieme a lui.
Marta gli chiede di dimenticarsi di lei perché non è capace di mantenere le promesse e che c'è un'altra donna nella sua vita. Riccardo le dice, che anche se dovesse sposare un'altra donna e vivere lontano da lei, non potrà mai dimenticarla.
Marta gli dice di averlo perdonato ma di non volerlo accanto e gli chiede di andare via per sempre.
Riccardo insiste nel voler rimanere con lei promettendole che le cose cambieranno, anche perché ha ascoltato una sua conversazione con Paulina nella quale ammetteva di amarlo.
Marta dice che lo ha detto in un momento di fragilità e che non corrisponde al vero.
Riccardo le regala una catenina che ha sempre portato con sè perché vuole che la tenga lei, ripetendole di amarla molto, e poi le dice addio.
Marta, appena Riccardo si è allontanato, getta la catenina a terra perché non vuole nessun ricordo dell'uomo che l'ha condannata all'oscurità ma poi, pentita del gesto, cerca in ogni modo di ritrovarla e si fa aiutare da Concha ad indossarla.
Dopo aver trascorso una serata con Giulia e aver assistito all'ennesima scenata di gelosia della ragazza, Riccardo decide di non rispettare la promessa fatta a Marta e si presenta a casa sua nuovamente.
Celia, che intanto si è convinta che il giovane ami veramente Marta, lo fa entrare in camera sua.
Marta sta dormendo e Riccardo la bacia dolcemente ripetendole di amarla più di qualsiasi altro uomo.
La ragazza, appena sveglia, crede di aver sognato di baciare Riccardo, ignorando che si sia trattato di un bacio reale.
Più tardi sarà Celia a confermarle che Riccardo è stato in camera sua quella notte.
Marta riceve la visita del dottor Samuel Ordonas, anche lui cieco, che è disposto ad aiutare la ragazza, invitandola ad assistere ai suoi corsi, cercando di convincerla ad evitare l'autocommiserazione e ad avere coraggio e buona volontà.
Marta non sa se accettare la proposta...
Il giorno seguente Marta, accompagnata da Concha, decide di recarsi nell'ospedale del padre. La ragazza nota che sulla scrivania del dottor Bermudez non c'è più il porta-ritratti con la sua foto.
Giulia approfitta di un momento in cui Marta si trova da sola nello studio del padre per dirle che presto sposerà Riccardo e che non ha mai creduto alla storia della sua sparizione che, a suo avviso, è stata una messa in scena per avere l'attenzione degli altri, in particolare quella di Riccardo. Marta capisce che la gelosia di Giulia non ha limiti e che deve stare attenta a lei perché capace di qualsiasi cosa.
Più tardi Marta chiede al dottor Bermudez del porta-ritratti sparito e il medico le confessa che è stato Riccardo a rubare la sua foto, lasciandola molto turbata.
Poi però le dà una buona notizia: è riuscito a salvare la sua casa saldando tutti i debiti.
Ora Marta potrà tornare ad abitarci insieme a Celia e a Concha.
Dopo l'ennesimo rifiuto di Marta, Ernesto decide finalmente di partire per un viaggio all'estero e realizzare i suoi sogni.
Marta, intanto, decide di iscriversi alla scuola per ciechi del dottor Ordonas e provare con tutte le sue forze ad essere indipendente.
Più tardi Marta riceve la visita di Eleonora Contreras, madre di Riccardo, che le dice che suo figlio non è una cattiva persona e che la ama sinceramente. Anche se è stato in parte colpevole dell'incidente, Riccardo ha agito d'istinto solo per poterle parlare.
Giulia è sempre più triste per l'interesse che Riccardo, pur in un'altra città, senta ancora per Marta. La ragazza inizia a pensare che sarebbe più vantaggioso per lei uscire con Fajardo, che ormai la corteggia da tempo e le ha anche chiesto di sposarla, invece di ostinarsi a riconquistare il giovane Contreras che non la ricambia.
Riccardo, intanto, comunica alla madre che ha intenzione di specializzarsi per poter curare la cecità di Marta. L'uomo sembra disposto a tutto pur di vederla felice, anche ad allontanarsi da lei, ma non può accettare che la ragazza viva nell'oscurità per colpa sua.
Ernesto, intanto, dà un bacio a Celia ma poi se ne pente.
Ortiz continua a corteggiare Marta ed è sostenuto anche da Paulina che, pur essendo triste per la partenza del figlio, che la giovane non ricambia affatto, crede che il medico possa assicurarle un futuro felice.
Celia consegna a Marta un biglietto di Riccardo nel quale le ha scritto: "Questo per farti sapere che sto pensando a te. Ti amo."
La ragazza è molto emozionata e bacia il biglietto pensando al grande amore che sente verso colui che invece deve evitare ad ogni costo.
Giulia continua ad uscire con Fajardo, mentre Riccardo non fa altro che pensare a Marta.
Un giorno decide di chiamarla ma a rispondere è Ortiz che fa finta di non riuscire a sentire bene la telefonata per non permettergli di comunicare con Marta.
Quest'ultima, infatti, sembra più che intenzionata a dimenticare il passato, soprattutto Riccardo Contreras.
Beto, fratello di Riccardo, prova un interesse per Celia ma Ernesto lo affronta dicendogli che i Contreras non sono ben accetti perché Riccardo ha già fatto soffrire abbastanza Marta.
Beto ha l'impressione che Ernesto sia geloso di Celia anche se continua a corteggiare Marta e a mostrarsi furioso sapendola accanto al dottor Ortiz.
Il giovane tenta di baciare con la forza Marta e poi le chiede perdono.
Marta e Moncha decidono di andare al bar e non sanno che lì c'è proprio Riccardo.
Quando quest'ultimo la vede, corre a sedersi vicino a lei e le sfiora la mano approfittando dell'assenza momentanea di Moncha.
Marta si agita molto ma la cameriera fa finta di non aver visto Riccardo, che decide di rimanere seduto accanto a loro in silenzio ad ascoltare la loro conversazione.
Marta afferma di stimare molto Ortiz che reputa una persona dolce e generosa, ma di non voler più sentir parlare di Riccardo perché è un uomo immaturo e irresponsabile che le ha causato troppa sofferenza.
Riccardo va via ma nel bar c'è anche Giulia che non perde occasione per aggredire Marta accusandola di volergli rubare il fidanzato.
Marta frequenta i corsi della scuola del dottor Samuel Ordonas ed è entusiasta delle nuove cose che apprende per poter essere più indipendente e affrontare con più forza e determinazione la sua cecità.
Ernesto comunica a Celia che la sua decisione di partire è irrevocabile e la ragazza è molto triste perché non è stata capace di trattenerlo. Anche Marta, per motivi diversi, è dispiaciuta per la sua partenza perché si è sempre mostrato un buon amico.
In occasione del matrimonio di Carlos ed Elsa, Riccardo osserva Marta mentre balla un lento con Ortiz ed è molto geloso.
L'uomo si accorge che anche Giulia è in compagnia di Fajardo; la ragazza tenta di giustificarsi e afferma che tra lei ed Augustìn non c'è nulla. Riccardo l'accusa di aver accettato i suoi regali ed essere uscita con lui, dando modo all'uomo di corteggiarla e mancargli di rispetto.
Riccardo chiude la sua relazione con Giulia, che si promette di fargliela pagare.
Riccardo si avvicina a Marta e le chiede di ballare. La ragazza, dapprima titubante, accetta l'invito ma non riconosce subito la voce di Riccardo, anche se gli sembra molto simile alla sua. Ballando, Riccardo conduce Marta in giardino dove le dichiara nuovamente tutto il suo amore. Marta capisce che non si sbagliava quando le era sembrato di sentire la voce di Riccardo e ascolta le parole d'amore dell'uomo.
I due innamorati si baciano teneramente ma l'arrivo di Giulia, che li ha sorpresi insieme, rovina l'atmosfera romantica.
La ragazza si scaglia contro Marta che, non potendosi difendere, è traumatizzata.
Riccardo allontana Giulia da Marta e poi l'affronta ribadendo che tra di loro è tutto finito perché ama Marta Galvan.
Marta ripensa alla dichiarazione d'amore di Riccardo e al loro primo bacio. Più tardi decide di telefonargli per invitarlo a casa.
Prima di andare via, Riccardo riceve la visita di Giulia, la quale gli chiede nuovamente se ciò che gli ha detto alla festa sia tutto vero, ossia che ama Marta. Riccardo conferma i suoi sentimenti verso la ragazza e i due terminano definitivamente la loro relazione.
Giulia, piena di rabbia, decide di sposare Augustin Fajardo ma vuole ancora vendicarsi di Marta, che ritiene responsabile della fine della sua storia d'amore con Riccardo.
Quest'ultimo, intanto, è a casa di Marta ed è convinto che la ragazza abbia cambiato idea sul suo conto, buttandosi alle spalle il passato e iniziando una relazione con lui.
Marta però lo sorprende e gli dice di non amarlo e che per vivere serena deve averlo più lontano possibile.
Riccardo allora le chiede di giurare sulla memoria di sua madre di non amarlo, così potrà uscire definitivamente dalla sua vita. Marta però gli dice che non ha bisogno di giurare nulla e che deve bastargli il fatto che ha rovinato la sua vita e che la loro è una storia impossibile.
Riccardo le dice che ha lasciato Giulia per poter stare con lei ma nemmeno questo basta a Marta per cambiare idea. La ragazza gli consiglia addirittura di tornare da lei e sposarla come le aveva promesso.
Di fronte alle dure parole di Marta, Riccardo le promette di sparire per sempre...


QUARTA E ULTIMA PARTE

Marta, dopo aver chiesto a Riccardo di allontanarsi da lei, ripensa ai momenti vissuti con lui e soffre per la decisione presa.
La ragazza decide comunque di andare avanti da sola e impegnarsi nello studio, approcciandosi per la prima volta al linguaggio Braille.
Samuel allena Marta ad orientarsi in casa per essere più indipendente possibile.
Giulia, intanto, si fidanza ufficialmente con Fajardo, decisa a lasciarsi alle spalle la storia con Riccardo, che le ha causato tanta sofferenza.
Ortiz vuole sposare Marta ma la ragazza, pur avendo allontanato Riccardo, non ha intenzione di legarsi a lui e lo prega di non insistere.
Ernesto invia una lettera a Marta e gli racconta di aver trovato un'amica speciale, Denise, con la quale condivide la sua passione per la scultura. Celia è gelosa del rapporto tra i due perché, anche se sta uscendo con Beto, non riesce a dimenticare Ernesto.
Un giorno, mentre Marta è a passeggio con l'amica Maria Antonietta, riceve in regalo un palloncino da un giovane. Maria Antonietta, però, le dice solo in un secondo momento che si trattava di Riccardo Contreras. Nessuno dei due riesce ancora a dimenticare l'altro...
Il dottor Ortiz organizza una festa per il 21° compleanno di Marta, invitando tutti i compagni di scuola della ragazza. Nel frattempo Giulia sembra essersi pentita di aver scelto Fajardo, che tra l'altro vuole trasformarla in una donna raffinata e di classe per compiacere ai suoi genitori.
Passano due anni e Marta ottiene il diploma del secondo anno di corso alla scuola per ciechi.
Riccardo, che ha continuato con la sua carriera di medico, decide di partire per la Germania
per perfezionare gli studi in oftalmologia e imparare le tecniche chirurgiche più all'avanguardia per poter curare la cecità di Marta.
L'uomo, prima di lasciare il Venezuela, si reca a casa della ragazza per salutarla e chiederle perdono ancora una volta.
Marta è molto scossa dalla partenza di Riccardo, il quale si accorge che la giovane è ancora innamorata di lui e che indossa la sua catenina.
Marta prova a chiamare in aeroporto per cercare di fermare Riccardo ma scopre che è già partito.
Più tardi la ragazza viene convocata da un notaio e scopre che suo padre Alvaro le ha lasciato dei soldi in eredità che ora può ritirare poiché ha compiuto 22 anni.
Riccardo arriva in Germania e conosce i suoi nuovi colleghi. L'uomo viene a sapere che Giulia e Fajardo non hanno compiuto ancora il grande passo e che anche il dottor Ortiz non ha smesso di corteggiare Marta ma non è riuscito a conquistare il suo cuore.
Riccardo rinuncia alla possibilità di avere alcune avventure con altre donne perché non riesce a non pensare alla sua dolce Marta.
Un giorno la ragazza riceve una cartolina da Riccardo:
"Lontano dalla patria e dalle persone che amo, i miei ricordi vanno sopratutto agli amici, a quelli più cari. E io voglio pensare che in un certo senso tu sia questo per me, un'amica, come io sono e sarò sempre tuo amico. Riccardo"
Marta è un po' triste nel leggere quelle parole ma in fondo è stata lei ad allontanarlo e non può più rimediare a ciò che ha fatto.
Grazie ai soldi ricevuti in eredità dal padre, Marta paga i debiti con il dottor Bermudez e fa una donazione all'associazione che aiuta ragazzi ciechi come lei.
Giulia, sempre più pentita di essersi fidanzata con Fajardo, lo lascia e spera di poter riconquistare Riccardo al suo ritorno. Augustìn non perde tempo e si consola con Irene.
Ernesto torna in Venezuela e annuncia a tutti che si è sposato con Denise. Celia è sconvolta per la notizia e corre via in lacrime.
Ernesto cerca di spiegarle come sono andate le cose e le parla del sentimento che prova per sua moglie.
Il dottor Ortiz fa l'ennesima proposta di matrimonio a Marta e le dice che è disposto a sposarla anche se lei pensa ancora a Riccardo.
Marta è confusa sui propri sentimenti e, anche se crede che potrebbe essere felice accanto a Guillermo perché lui la rispetta e la ama sinceramente, sa di provare ancora qualcosa per Riccardo Contreras.
Quest'ultimo scrive una lettera alla madre Eleonora e le dice che condivide con gli amici, e in particolare con Erica, dei momenti molto felici anche se si sente solo perché sente la mancanza della sua famiglia. Poi le chiede informazioni su Marta e  la invita a recarsi a casa sua per vedere come sta. Ora è sicuro che potrà operarla agli occhi perché ha studiato molto in Germania e si sente pronto.
Eleonora va a trovare Marta mentre Riccardo prepara le valige per tornare in Venezuela...
Giulia viene a sapere che Riccardo sta per tornare e nutre ancora la speranza di poter riconquistare l'uomo che un tempo era suo fidanzato.
Denise chiede spiegazioni ad Ernesto sul suo rapporto con Celia ma l'uomo le assicura che ama solo lei. La donna allora gli comunica di aspettare un bambino.
Riccardo torna a casa e gli amici e i parenti organizzano una festa in suo onore. Tra gli invitati c'è anche Giulia che confessa a Riccardo di amarlo ancora e di aver sbagliato ad allontanarsi da lui per stare con Fajardo.
I due decidono di rimanere in buoni rapporti ma Riccardo non è intenzionato a tornare con lei e nemmeno a cercare Marta.
La ragazza, sapendo che l'uomo è tornato a casa, trova molto strano che non si sia fatto vivo con lei e inizia a pensare che non la ami più.
Riccardo decide di chiedere aiuto al dottor Bermudez  per poter effettuare l'operazione a Marta. L'uomo non è più lo studente pazzo di una volta, ma si è impegnato con tutte le sue forze, studiando e collaborando con il famoso neurochirurgo Raidel, che ha aiutato a risolvere casi incredibili di cecità. Bermudez ha fiducia in lui e lo ritiene pronto per ridare luce agli occhi della ragazza. Il dottor Ortiz ed Ernesto, però, sono molto contrari alla cosa e preferiscono venga operata da un medico più esperto e fidato.
Riccardo rivela a Giulia il suo piano per guarire Marta, ossia quello di presentarsi a lei con una falsa identità, un medico specializzato, così da riuscire a vincere la sua resistenza. Giulia, pur provando molta gelosia, recita la parte dell'amica comprensiva e cerca di non rovinare il rapporto che si sta creando con Riccardo.
La ragazza, però, inevitabilmente riprende a corteggiarlo, non riuscendo a soffocare i suoi veri sentimenti e chiedendogli una seconda possibilità.
Riccardo non accetta perché l'unico suo pensiero è aiutare Marta. L'uomo chiede a Celia di collaborare al suo piano perché è l'unico modo affinché la ragazza accetti di farsi operare da lui.
Celia accetta di aiutarlo ma è intenzionata a partire per gli Stati Uniti per stare lontana da Ernesto e dedicarsi solo al lavoro.
Ernesto non vuole partecipare al piano di Riccardo ma sua madre Paolina lo convince a non rivelarlo a Marta.
La ragazza, su consiglio del dottor Bermudez, accetta di essere visitata dal dottor Blass Quintana, che altri non è che Riccardo Contreras, che ora lavora di nuovo nell'ospedale che un tempo era di suo padre Alvaro.
Marta fa subito amicizia con lui e, anche se la sua voce le ricorda molto quella di Riccardo, si fida delle parole di Bermudez e si convince che si sia affidata ad un medico cinquantenne.
Riccardo fa fatica a nascondere la sua identità ed è preoccupato che prima o tardi qualcuno faccia saltare il suo piano.
Ernesto, infatti, per poco non rivela tutto a Marta quando quest'ultima gli confessa di trovare la voce di Quintana molto simile a quella di Riccardo. Ernesto le dice che se potesse sapere chi è realmente il dottore che la opererà, forse cambierebbe idea su di lui.
Marta è confusa ma Ernesto si tira indietro e le dice che dovrebbe semplicemente indagare di più sul medico e sulla sua esperienza, visto che l'operazione che dovrà farle è molto delicata.
Riccardo, intanto, effettua una difficile operazione agli occhi e l'intervento riesce alla perfezione, tanto che tutti si congratulano con lui.
Anche Marta viene a sapere dell'esito dell'operazione di Riccardo ma decide comunque di essere operata da Quintana e non da lui, senza sapere che si tratti della stessa persona.
Ortiz continua a diffidare del talento di Riccardo che, intanto, è riuscito a conquistare la fiducia di Marta facendosi passare per il dottor Quintana.
L'uomo porta Marta al parco e la fa giocare con un aquilone. La ragazza torna a casa molto contenta perché era da tempo che non si divertiva così e più tardi lo invita a pranzo.
Giulia, intanto, continua a sognare un futuro con Riccardo ma viene corteggiata nuovamente da Fajardo, col quale però non ha intenzione di tornare.
Nel frattempo Marta continua a pensare a Riccardo anche se ha ritrovato il sorriso grazie a Quintana.
La ragazza telefona a casa Contreras e a rispondere è Eleonora, madre di Riccardo, che tenta di farle capire che è inutile nascondere i propri sentimenti: lei ama Riccardo.
Il giorno seguente, Marta si reca in ospedale e invita Bermudez a cena a casa sua.
La ragazza confessa al medico di essere affascinata dal dottor Quintana e non esclude la possibilità di potersene innamorare. Riccardo ascolta tutta la conversazione mentre Bermudez finge di essere da solo con lei.
Arriva in ospedale il dottor Diaz, un giovane che rimane affascinato dalla bellezza di Marta ma allo stesso tempo intristito dalla tragedia che l'ha colpita.
L'intraprendente dottore poco dopo mette gli occhi anche su Giulia, ormai sempre più in crisi a causa di Riccardo.
Ortiz, intanto, è sempre più geloso del rapporto che si è creato tra Marta e colui che crede sia il dottor Quintana, e non riesce a contenere la rabbia, rischiando di svelare tutto il piano. Per fortuna l'arrivo di Bermudez risolve ogni cosa e Riccardo può continuare a fingersi un altro per il bene della ragazza.
L'uomo comunica a Marta che partirà per Maracaibo ma che al suo ritorno inizieranno tutte le pratiche per l'operazione.
Riccardo in realtà ha fatto "allontanare" di proposito il finto medico perché vuole poter parlare con lei con la sua vera identità, rimproverandola di fidarsi di uno "sconosciuto" e di non provare nemmeno una volta a fidarsi di lui e farsi operare da lui.
Riccardo le dice che non deve fingere di non amarlo perché sa che non corrisponde alla realtà. L'uomo la bacia e Marta ricambia con passione, per poi pentirsene subito dopo.
Riccardo si rende conto di essere geloso di se stesso, in quanto la ragazza sembra preferire Blass Quintana a lui!
Giulia non riesce più ad accettare di aver perso Riccardo e di doversi accontentare solo della sua amicizia, per cui decide di affrontare una volta per tutte la sua rivale Marta.
La donna si reca a casa sua mentre la ragazza si trova in compagnia proprio di Riccardo e per poco non rivela a Marta che Quintana è Riccardo.
Quintana "rientra" a Caracas e sottopone Marta a tutti gli esami necessari. Anche se l'intervento sarà molto difficile, è sicuro di poter ridare la vista alla sua amata.
Riccardo chiede aiuto ad Ortiz chiedendogli di essere presente in sala operatoria poiché hanno fissato la data dell'operazione di lì a 15 giorni.
Ortiz si rifiuta di aiutarlo e rimprovera Bermudez per averlo sostenuto nel suo folle tentativo di rimediare al male causato a Marta.
Quintana invita Marta a ballare e si ingelosisce quando la ragazza viene avvicinata da Ortiz e decide di concedere anche a lui un ballo.
Arriva il giorno dell'operazione e tutti gli amici di scuola di Marta vanno a trovarla in ospedale per farle un grosso in bocca al lupo.
Con grande sorpresa di Riccardo, sia Ortiz che Giulia si presentano in sala operatoria disposti ad aiutarlo.
I due, infatti, hanno capito che non possono conquistare le persone che amano e si rassegnano all'averle perdute.
Riccardo opera con successo Marta, guadagnandosi grande stima e ammirazione da parte di tutti i colleghi e gli amici.
Marta recupera la vista e chiede all'infermiera di poter vedere il dottor Quintana.
Riccardo decide di partire per gli Stati Uniti per un altro corso di specializzazione poiché, così come aveva promesso, dopo aver restituito la vista alla donna che ama deve allontanarsi per sempre da lei.
L'uomo si congeda anche da Giulia, che si rassegna con grande dolore di averlo perso.
Eleonora, intanto, mette al corrente Marta dell'amore del figlio per lei ma la ragazza, ancora una volta, non si fida di lui perché non è andato a trovarla nemmeno in una circostanza così delicata.
Eleonora le rivela che il dottor Quintana e Riccardo sono la stessa persona e che suo figlio ha dovuto mentire perché era l'unico modo per poterla operare.
Marta, una volta ripresasi, corre in aeroporto dove riesce giusto in tempo ad incontrare Riccardo e rivelargli il suo amore, dicendogli per la prima volta il tanto atteso "Ti amo anch'io".
I due si baciano appassionatamente ma Riccardo deve partire per gli Stati Uniti e le promette che presto tornerà per restare al suo fianco.
La ragazza lo saluta commossa e va via ripensando ai momenti passati insieme e al loro primo incontro, felice di aver scelto di lasciarsi andare all'amore.

FINE





www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti