Il segreto di Jolanda - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Il segreto di Jolanda

Telenovelas elenco




DATI TECNICI
Titolo originale: Yolanda Luján
Anno di produzione: 1984
Casa di produzione: Crustel S.A.
Regia: Gilberto Macin, Gerardo Mariani
Produzione: Alfredo Pocino
Soggetto: Angel Vàldez Iturralde
Puntate: 130 puntate da 45 minuti circa
Sigla: "Simplemente todo", cantata da Veronica Castro

CAST
Veronica Castro - Jolanda Luján
Victor Laplace - Juan Carlos Hidalgo del Castillo
Ruben Estella - Gonzalo Hidalgo del Castillo
Irma Cordova - Sara Sotomayor de Hidalgo
Orlando Carriò - Dottor Damian
Joaquin Piñon - Romualdo
Enrique Kossi - Ignacio Hidalgo del Castillo
Vicky Olivares - Silvia Mijares
Tony Vilas -  Sergio Larrazabal
Nelly Meden - Cocò
Constanza Maral - Magda Benavìdez
Carlos La Rosa - Francisco Zaldìvar
Ana Marìa Caso - Isabel Cobrales
Inés Moreno - Olivia Borges
Fernanda Nucci - Bianca
Virginia Faiad - Diana Valdivia
Liliana Lavalle - Susanna
Manuel Callan - Roberto Betancurt
Rodolfo Machado - Javier Valdivia
Marìa Maristany - Matilde
Luis Davila - Adrian Monte de Oca
Amedeo Ronco - Don Esteban Luján
Daniela Bettina - Raquel
Marìa Fiorentino - Carola
Amalia Cañedo - Pocha
Raquel Albéniz - Margarita
Liana de Simone - Candela
Manuel Martìnez - commissario
Ana Marìa Vinuesa - Elvira
Marìa José Demare - Patricia
Maximiliano Paz - Marcelo
Adriàn di Stefano - Héctor
Marta Roldàn - Clara
Aldo Mayo - Dott. Cristobal
Angeles Alonso - Lina
Graciela Stefani - Maribel
Jacques Ararndt - Ernesto Benavides
Martha Merlo - Maria
Alfonso Estela - Agustin
Ricardo Fasani - Dott. De La Fuente
Anna Silverino - Denis
Marìa Fournery - Marianela "Nela"
Sergio Malbran - Avvocato Rinaldi
Leticia Calvet - Sindy

TRAMA GENERALE
Yolanda Luján è una giovane attraente e molto povera, orfana da dieci anni della madre Dolores, e che, per mantenere il padre Stefano, oramai molto malato, lavora come cameriera presso la famiglia degli Hidalgo del Castillo, una delle più ricche della città di Buenos Aires.
In queste circostanze la ragazza si innamora di Juan Carlos, il figlio dei padroni, con il quale giocava anche da piccola, essendo cresciuta a casa degli Hidalgo.
Jolanda considera Juan Carlos l'unico che non l'ha mai fatta sentire inferiore a causa delle sue condizioni sociali ma, pur nutrendo un forte sentimento per lui, non si dichiara.
Passano tre anni e Juan Carlos fa ritorno a casa dopo essere stato via per esercitare la sua professione di medico, riabbracciando la nonna, Sara Sotomayor, e il fratello Gonzalo.
Juan Carlos così rivede anche Jolanda, che soffre per le precarie condizioni di salute del padre, e capisce che prova per lei qualcosa in più di una forte amicizia, senza sapere che anche lei non lo ha mai dimenticato.
Jolanda, però, è insidiata da Gonzalo, un uomo cinico e arrogante, che intende approfittare della sua triste situazione e comincia a corteggiarla.
I due fratelli Hidalgo del Castillo sono molto diversi sia fisicamente che caratterialmente e ciò si spiega grazie ad un segreto, che la loro famiglia nasconde, relativo alla maternità di Juan Carlos.
Il giovane medico, infatti, è frutto della relazione del padrone con Virginia Rosales e quindi "figlio del peccato", ma nonna Sara ha fatto passare per figlio legittimo di Ignacio e di Monica, la sua defunta signora.
Prima di rivedere Jolanda, Juan Carlos era legato sentimentalmente a Silvia, una donna fredda e calcolatrice, interessata a contrarre matrimonio solo per interessi economici e solidarizzare il suo prestigio come disegnatrice di moda.
Tempo dopo Silvia si rende conto che la presenza di Yolanda può essere deleteria per i suoi piani, e, con la complicità di Gonzalo, comincia a tramare contro di lei ed a renderle la vita impossibile...




CURIOSITA'

    Sulla produzione
    La protagonista interpretata da Veronica Castro si chiama Yolanda Lujàn (in italiano tradotto erroneamente Jolanda) e, durante la storia, si rivolge sempre alla Vergine di Lujàn, molto venerata in Argentina.

    La telenovela ha vinto due premi Martin Fierro, uno come "Miglior attore protagonista di telenovelas" - Victor Laplace, e uno come "Miglior Telenovela". Veronica Castro, invece, è stata nominata "Miglior attrice protagonista di telenovelas" ma non ha ottenuto il riconoscimento.

    Sul cast
    Veronica Castro, stella delle telenovelas degli anni '80, durante le registrazioni ha avuto la possibilità di cambiare lei stessa alcune parti della trama di "Il segreto di Jolanda" che non riteneva convincenti.
    L'attrice era molto contenta di lavorare con Victor Laplace, che reputava un grande professionista. Durante la messa in onda della telenovela, girava voce di un possibile flirt tra i due, fortemente smentito da entrambi.
    Veronica inizialmente era preoccupata per i pettegolezzi che dall'Argentina arrivavano rapidamente in Messico, dove si trovavano i suoi figli con la nonna. Poi si è abituata, anche perché le attribuivano anche altre supposte relazioni.

    Le attrici Vicky Olivares e María Maristani, qui rispettivamente nelle parti di Silvia e Matilde, avevano già recitato ruoli simili nella precedente novela della Castro "Veronica, il volto dell'amore", dove interpretavano rispettivamente Verita e Donna Carmen; lo stesso accadrà con Irma Córdoba e Nelly Meden (Sara e Cocò) che torneranno a recitare nuovamente con la Castro anche in "Amore proibito".

    Sulla messa in onda
    La telenovela è andata in onda per la prima volta in Italia su Odeon Tv dal 7 ottobre 1987 al 32 marzo 1988.
    Successivamente è stata replicata da Italia 7, Antenna Sud, Video 8 Calabria, e nel 2010 è approdata su Lady Channel.

    Sulla colonna sonora
    La sigla originale, "Esa Mujer", era interpretata da Verónica Castro ma per la versione italiana vennero utilizzati i brani "Il segreto", eseguita da Aldo Donati, e "Simplemente Todo", cantata dalla stessa Castro per le prime messe in onda.
    Nella riedizione di Lady Channel viene utilizzata unicamente "Simplemente Todo" (anche se il brano di Donati può essere ascoltato in versione strumentale come musica di sottofondo durante gli episodi).

    Per la versione originale della telenovela vennero realizzate 2 sigle pressoché identiche con l'unica differenza che nella seconda la Castro aveva un look più curato e nella sequenza finale appariva anche suo figlio Cristian (all'epoca bambino di sette anni) nella parte del figlio di Jolanda.

    All'interno della telenovela si può ascoltare la canzone di José Luis Rodriguez "El Puma", dal titolo "Hay muchas cosas que me gustan de ti".




    TRAMA COMPLETA
    (Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione. Grazie)

    Siamo in un paese in provincia di Buenos Aires dove Jolanda Luján, una ragazza attraente ma molto povera, orfana da circa dieci anni della madre Dolores, lavora come cameriera presso la famiglia degli Hidalgo de Castillo, una delle più ricche della città, per mantenere le cure di suo padre Esteban, ormai molto malato.
    In queste circostanze la giovane conosce Juan Carlos, il figlio dei padroni, uomo buono e generoso che, fin da quando era un ragazzino, ha instaurato un bel legame con Jolanda, trattandola alla pari degli altri amici, senza badare alla differenza di classe.
    Jolanda ha sempre provato per Juan Carlos, compagno di giochi, un puro e forte sentimento di amicizia che col tempo si è trasformato in amore.
    Pur nutrendo questi sentimenti per il padrone, Jolanda, però, non si è mai dichiarata, serbando ogni cosa nel suo cuore e ignorando che anche Juan Carlos provi qualcosa per lei.
    Passano tre anni e Juan Carlos fa ritorno a casa dopo essere stato via per esercitare la sua professione di medico, e così può riabbracciare la nonna, Sara Sotomayor, donna autoritaria ed egoista, e il fratello Gonzalo, nonché i fedeli servitori Matilde e Romualdo.
    Juan Carlos rivede anche Jolanda, la quale però sta attraversando un periodo difficile a causa delle precarie condizioni di salute del padre.
    Appena la vede, l'uomo si rende conto che prova per lei qualcosa in più di una forte amicizia, senza sapere che anche lei non lo ha mai dimenticato.
    Jolanda, però, è corteggiata da Sergio Larrazabal, amico d'infanzia che spera di essere ricambiato, ed è insidiata da Gonzalo, un uomo cinico e arrogante, che intende approfittare della sua triste situazione.
    I due fratelli Hidalgo de Castillo sono incredibilmente diversi sia fisicamente che caratterialmente, e ciò si spiega grazie ad un segreto che la loro famiglia nasconde, relativo alla maternità di Juan Carlos.
    Il giovane medico, infatti, è il "figlio del peccato", poiché è frutto della relazione del padrone Ignacio Hidalgo con Virginia Rosales, un'umile cameriera. La nonna Sara, però, lo ha fatto passare per figlio legittimo di Ignacio e di Monica, la sua defunta signora, la quale non era certamente la più devota delle spose, in quanto anche lei aveva una relazione extra-coniugale con un tale Adrian Monte de Oca.
    Juan Carlos, inoltre, ha una particolare relazione con Silvia, una donna fredda e calcolatrice, che pur non avendo frequentato l'uomo per diverso tempo, continua a dichiararsi la sua compagna e a tenerselo stretto come può.
    La giovane in realtà è interessata a contrarre matrimonio solo per interessi economici e solidarizzare il suo prestigio come disegnatrice di moda.
    Intanto Juan Carlos, resosi conto di amare sinceramente Jolanda, chiarisce la situazione con Silvia e decide di vivere una storia d'amore con Jolanda alla luce del sole, senza dare peso ai pettegolezzi e alle malelingue che non vedono di buon occhio la sua relazione con una povera cameriera.
    Silvia, resasi conto che la presenza di Jolanda è deleteria per portare avanti i suoi piani, si allea con Gonzalo, che nel frattempo ha accettato di sposare Magda, la figlia del ricco proprietario terriero don Ernesto Benavides, con grande gioia di nonna Sara, per tramare contro la giovane cameriera e renderle la vita impossibile.
    In breve la povera Jolanda si trova ad affrontare un concentrato di guai: il padre le muore e in seguito scopre di essere in stato interessante.
    Senza che Juan Carlos venga a sapere nulla, la donna fugge da casa Hidalgo del Castillo per rifugiarsi a Buenos Aires da una parente, la signora Isabel Cobrales, che la accoglie come una figlia.
    A renderle la vita difficile nella capitale, però, è Hector, figlio di Isabel, che pur di liberarsi dall’assillo della sua amante, Olivia, donna matura che però si comporta come una ragazzina, afferma di aver sedotto lui Jolanda e di essere il padre del bambino che aspetta.
    Olivia, accecata dalla gelosia e adirata per l’inganno, uccide Hector ma è Jolanda a trovare il cadavere dell’uomo con accanto l’arma del delitto, che ingenuamente prende in mano.
    Isabel entra nella camera e la sorprende mentre impugna tale arma e, credendo sia colpevole, la accusa di omicidio.
    Ed è così che la povera ragazza viene messa in prigione e trattata come una volgare delinquente, senza poter riuscire a dimostrare la propria innocenza perché non può nemmeno permettersi un avvocato.
    Per volere del destino è proprio in carcere che rivede il suo amato Juan Carlos, in visita ai detenuti in qualità di medico.
    I due non possono ignorare i propri sentimenti e, dopo tante vicissitudini, decidono di sposarsi.
    Dopo qualche tempo la ragazza dà alla luce un bel maschietto e finalmente viene scoperto l'assassino di Hector, così Jolanda può essere finalmente libera.
    Tutto sembra andare per il meglio e Jolanda e Juan Carlos decidono di partire per un viaggio in modo da dimenticare tutto ciò che li ha separati e in particolare i brutti momenti vissuti dalla ragazza in carcere.
    Gonzalo, però, con la complicità di Silvia ha in mente un piano per distruggere la loro felicità: rapire il bambino, frutto del loro amore.
    Jolanda e Juan Carlos sono disperati ma, dopo numerose ricerche, scoprono che c'è proprio Gonzalo dietro al sparizione del piccolo, che nel frattempo è in grave pericolo poiché l'uomo è impazzito e vorrebbe eliminarlo.
    Per fortuna il peggio viene evitato grazie all'intervento della madre di Juan Carlos, Virginia Rosales, che lo restituisce ai suoi genitori.
    Tutti gli ostacoli vengono superati e Jolanda e Juan Carlos possono finalmente vivere felici formando una bellissima famiglia con il loro adorato figlio.

    FINE



    I PERSONAGGI

      
    Veronica Castro (Jolanda)    -   Victor Laplace (Juan Carlos)

      
    Vicky Olivares (Silvia)      -    Ruben Estella (Gonzalo)

      
    Irma Cordova (Sara)       -     Enrique Kossi  (Ignacio)

      
    Marìa Maristany (Matilde)    -    Joaquin Piñon (Romualdo)

      
    Tony Vilas (Sergio)        -            Nelly Meden (Cocò)

      
    Carlos La Rosa (Zaldìvar)    -   Constanza Maral (Magda)

      
    Jacques Ararndt  (Don Ernesto)  -  Amedeo Ronco (Don Esteban)

      
    Marìa Fournery (Nela)        -              (Virginia Rosales)

      
    Manuel Callan (Roberto)     -     Liliana Lavalle (Susanna)

     
    Martha Merlo (Maria)   -          Virginia Faiad (Diana)

      
    Liliana Lombardo  (Simona)    -   Rodolfo Machado (Javier)

      
    Inés Moreno (Olivia)        -      Ana Marìa Caso (Isabel)

      
    Adriàn di Stefano (Héctor)  -   Marìa José Demare (Patricia)

      
    Luis Davila (Adrian Monte de Oca)   -   Maximiliano Paz (Marcel)

      
    Fernanda Nucci (Bianca)   -     Marìa Fiorentino (Carola)

     
    Aide Suàrez    (Cristina)        -     Marta Roldàn (signora Clara)

      
    Helena Canepa (Chana)     -   Adriana Chàvez  (Mercedes)


    ALTRI PERSONAGGI:

      
               (Daniel)                            Graciela Stefani  (Maribel)

             (Celeste)               -           (ispettore)

      
             (medico specialista)    -       (Dott. Fuentes)          

     
                  (Giulio)          -          (Amalia)



    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2020
    Torna ai contenuti