Agua viva - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Agua viva

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Agua viva
Anno di produzione: 1980
Casa di produzione: Rede Globo (Brasile)
Regia: Roberto Talma
Soggetto: Gilberto Braga e Manoel Carlos
Puntate: 159 da 40 minuti
Sigla: "Agua viva" di Marisa Interligi
 
 
CAST
Reginaldo Faria - Nelson Fragonard
Betty Faria - Lígia
Lucélia Santos - Janete
Cláudio Cavalcanti - Edir
Glória Pires - Sandra Fragonard
Fábio Júnior - Marcos Mesquita
Eloísa Mafalda - Irene
Mauro Mendonça - Evaldo
Arlete Salles - Celeste
Ângela Leal - Suely
Isabela Garcia - Maria Helena Fragonard
José Lewgoy - Kléber Simpson
Kadu Moliterno - Bruno Fraga Simpson
Natália do Vale - Márcia Mesquita
Jorge Fernando - Jáder
Maria Padilha - Beth
Tônia Carrero - Stella Fraga Simpson
Raul Cortez - Miguel Fragonard
Beatriz Segall - Lourdes Mesquita
Carlos Eduardo Dolabella - Heitor
Milton Moraes - Sergio
Tamara Taxman - Selma
Tetê Medina - Lucy
Ivan Cândido - Técio
 
TRAMA
La telenovela è ambientata in Brasile, a Rio de Janeiro, e  ruota intorno alle figure dei due fratelli, Miguel (Raul Cortez) e Nelson (Reginaldo Faria) Fragonard, innamorati entrambi della stessa donna, Ligia (Betty Faria), ambiziosa divorziata, madre di due bambini che lotta con ogni sforzo per ascendere socialmente.
Miguel è un chirurgo plastico di successo sposato con Lucy (Tete Medina) e ha un figlia, Sandra (Gloria Pires). Lucy, però, muore durante un'esplosione di un motoscafo, lasciando Miguel vedovo.
Nelson, invece, è un irresponsabile e uno scansafatiche, che finge di essere ricco, nascondendo di aver perso tutto il suo patrimonio.
Nelson conosce Ligia e se ne innamora ma ben presto la ragazza scopre di essere stata ingannata.
Passa qualche tempo e Miguel conosce e si innamora di Ligia, senza sapere che anche suo fratello è innamorato di lei...
























CURIOSITA'

Sulla produzione
La telenovela originariamente doveva chiamarsi "Vento norte" e al capitolo 57 Gilberto Braga  invitò Manoel Carlos a scrivere con lui la storia.

Durante le riprese in una scena lungo la spiaggia di Ipanema, a sud di Rio de Janeiro, alcuni bagnanti hanno protestato a causa del topless delle attrici Tônia Carrero, Maria Padilha, Maria Zilda e Gloria Pires, aggredendo la troupe. Il set, allora, è stato spostato in una spiaggia di São Conrado.

L'omicidio del personaggio di Miguel Fragonard ha fatto registrare ottimi ascolti grazie alla consueta domanda, tipicamente nello stile di Braga, del "Chi ha ucciso Miguel?".
La collaboratrice Leonor Bassères ha lanciato il libro "Agua Viva" due settimane prima del finale della telenovela.

Sul cast
La telenovela ha segnato il debutto dell'attore Raul Cortez a Rede Globo. Beatriz Sagall ha interpretato il suo primo ruolo da antagonista con il personaggio di Lourdes Mesquita.
Lucélia Santos veniva chiamata Janete da Gilberto Braga, per omaggiare la sua amica Janete Clair.

Sulla messa in onda
"Agua viva" è andata in onda per la prima volta in Brasile su Rede Globo dal 4 febbraio al 9 agosto 1980 alle ore 20.00. Successivamente è stata replicata nel 1984 nella fascia "Vale a pena ver de novo".

In Italia la telenovela è stata trasmessa da Rete4 dal 27 giugno 1983 al 7 gennaio 1984. Successivamente è stata riproposta da TMC nel 1987 per un totale di 70 episodi.

Sulla colonna sonora
La sigla originale della telenovela è "Menino do Rio", cantata da Baby Consuelo. Quella italiana è cantata da Marisa Interligi, dal titolo "Agua viva".




TRAMA COMPLETA
La storia ruota intorno alle figure dei due fratelli, Miguel (Raul Cortez) e Nelson (Reginaldo Faria) Fragonard, innamorati entrambi della stessa donna, Ligia (Betty Faria), ambiziosa divorziata, madre di due bambini che lotta con ogni sforzo per ascendere socialmente.
Miguel è un chirurgo plastico di successo sposato con Lucy (Tete Medina) e ha un figlia, Sandra (Gloria Pires).
Lucy, però, muore durante un'esplosione di un motoscafo, lasciando Miguel vedovo.
Nelson, invece, è un irresponsabile e uno scansafatiche, che finge di essere ricco, nascondendo di aver perso tutto il suo patrimonio.
Nelson conosce Ligia e se ne innamora ma ben presto la ragazza scopre di essere stata ingannata.
Passa qualche tempo e Miguel conosce e si innamora di Ligia, senza sapere che anche suo fratello è innamorato di lei.
Ligia trova in Miguel tutto ciò che ha sempre desiderato, affetto, protezione e soprattutto una vita tranquilla e agiata.
I due decidono di sposarsi in poco tempo e Nelson, nel frattempo, riesce a dimostrare la propria innocenza grazie all'amico Bruno.
Una volta tornato in città l'uomo rivede suo fratello e rimane scioccato dalla notizia del suo matrimonio con Ligia.
Nelson si rende conto che per Ligia è stato solo un matrimonio di interessi perché Miguel poteva offrirle una situazione economica stabile, cosa che Nelson, invece, non poteva.
Così, umiliato e disprezzato, Nelson decide di riprendere in mano la propria vita e ricostruire tutto ciò che aveva perso.
Intanto Ligia e Miguel avviano le pratiche per l'adozione di una bambina, Maria Helena (Isabel Garcia), la quale è spaventata dall'idea di lasciare l'orfanotrofio dove ha passato tutta la sua vita.
L'assistente sociale Suely (Angela Leal), donna timida e insicura, è l'unica amica della bambina, e si innamora proprio di Nelson, anche se sa che l'uomo è sempre attratto da Ligia.
Parallelamente entrano in scena altre trame: la milionaria Stella Simpson (Tonia Carrero), amica di Miguel che tenta di nascondere a tutti di essere ormai sul lastrico, e che sogna di diventare attrice; Janete (Lucélia Santos), ragazza dalla personalità forte e combattiva che si innamora di Marcos (Fàbio Jr.) e che non condivide il modo di vivere dei suoi genitori, i quali vivono alle spese della zia Irene (Eloìsa Mafalda), donna solitaria che ha una storia d'amore con Marciano (Francisco Dantas), anch'egli uomo solo e attempato; Lourdes Mesquita (Beatriz Segali), donna ricca e snob, madre di Marcos che tenta in ogni modo di separare suo figlio da Janete, arrivando a coinvolgere il padre della ragazza, Ewaldo, nello scandalo del contrabbando e ricattando la povera ragazza; Marzia, altra figlia di Lourdes, che soffre a causa dell'intromissione della madre nel suo matrimonio e che entrerà in crisi col marito, Edir.
Intanto Miguel e Ligia adottano la piccola Maria Helena, poiché la donna scopre essere la figlia di Nelson, e danno una festa in suo onore.
In quell'occasione Nelson decide di parlare con Ligia e le confessa di amarla ancora ma, proprio quando i due si stanno per riavvicinare, appare Suely, di ritorno dall'Europa, che si intromette tra i due.
Nelson tenta di parlare con Suely e si rende conto che è una donna diversa, più matura e sicura di sé, e che non è più disposta ad elemosinare amore da nessuno.
Gelosa, Ligia va via e Nelson non la segue, affascinato dalla nuova Suely.
Ed ecco che inizia una guerra tra Ligia e Suely per ottenere l'amore di Nelson.
La trama viene sconvolta da un tragico evento: Sandra sente uno sparo provenire dallo studio del padre e trova il suo corpo senza vita sul tappeto (Inizia così la fase della storia conosciuta col nome di "Quem matou?" (Chi è l'assassino?) che si concluderà solo alla fine della telenovela).
Si tratta di suicidio o di omicidio? Varie sono le ipotesi e gli indizi.
Irene è la prima ad avere un sospetto: Evaldo, dopo aver visto che il denaro che serviva per pagare i domestici era contenuto nella cassaforte aperta da Miguel, era sparito. Un’altra indiziata è Lourdes Mesquita; Alfredo vuol sapere per quale motivo lei non si trovasse in camera nel momento dell’omicidio, ben sapendo quanto la donna avrebbe ricavato dalla morte di Miguel.
C’è anche chi sospetta del marinaio (Dary Reis), che però ha un alibi: stava parlando con Edyr nel giardino al momento dell'omicidio. Anche Kléber entra nella lista dei sospettati, nonostante le motivazioni appaiano deboli (era stato complice del colpo di Miguel contro Nélson).
Heitor, umiliato dal rifiuto da parte di Miguel di una richiesta di aiuto, diventa presto un altro sospettato.
La polizia continua ad indagare e scopre, dopo varie puntate, che l'assassino è proprio Kleber Simpson, tutore di Miguel e Nelson. Miguel aveva scoperto che l'uomo aveva a che fare con la perdita dei beni di Nelson e lui aveva paura di essere denunciato.
Alla fine della storia Kleber finisce in prigione e scrive un libro sulle sue memorie.
Ligia e Nelson, dopo l'ennesima lite furibonda, finalmente si riconciliano e vivono felici la loro storia d'amore.
 FINE


www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti