Stellina - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Stellina

Telenovelas elenco



DATI TECNICI
Titolo originale: Estrellita mia
Anno di produzione: 1987
Casa di produzione: Crustel (Argentina)
Regia: Diana Alvarez
Soggetto: Delia Fiallo
Puntate: 160 da 50 minuti

CAST
Andrea del Boca - Stellina
Ricardo Darin - Gianluca Idalgo
Nelly Fontan - Teresa
Hugo Cosiansi - Sergio
Marisel Antonione - Alessandra
Antonio Caride - Enrico
Aldo Barbero - Dott. Maurizio Aldama
Marina Skell - Mirella Ledesma
Hector Giovine - Daniele Mendoza
Alicia Aller - Marcella
Virginia Ameztoy - Mirka
Pepe Novoa - Alvaro Iglesias
Ninì Gambier - Nonna Maria
Natassha Olmi - Cristina
Osvaldo Laport - Michelangelo Aldama
Andrea Bonelli - Katy
Gloria Carrà - Liliana Aldama
Marcela Lopez Rey - Laura
Eduardo Blanco - Massimo Garcia
Pachi Armas - Riccardo Duran
Susana Tanco - Pina
Daniela Redìn - Marita

TRAMA GENERALE
Stellina è una ragazza di campagna, povera, dolce e ingenua che vive assieme alla madre Rosa, la quale è gravemente malata.
Quest'ultima, quando si rende conto che le resta poco da vivere, decide di trasferirsi in città per andare a vivere a casa di Teresa, una sua cara amica d’infanzia, perché non vuole abbandonare la figlia sola e senza nessuno che se ne prenda cura.
Le condizioni di Rosa peggiorano e la donna chiede a Teresa di parlare con Daniele Mendoza, il proprietario della casa dove lei lavora come domestica, nonché il padre di Stellina.
Infatti Rosa anni addietro ebbe una relazione con quell'uomo, che in seguito la abbandonò senza essere a conoscenza della sua gravidanza.
Costui si presenta al capezzale della donna, che, prima di spirare, lo supplica affinché si prenda cura della ragazza e la porti a vivere con se.
Daniele vive assieme a Marcella, sua moglie, una donna frivola e insensibile, Maria, la madre di lui ed Alessandra, che crede sua figlia.
Essendo Daniele un uomo dal carattere debole e, non trovando il coraggio necessario per affrontare la moglie e dirle che aveva avuto una figlia da un’altra donna, decide di portare Stellina a casa sua per farla lavorare come cameriera al fianco di Teresa.
In quella casa Stellina incontra Gianluca, un giovane e promettente agronomo, che tempo prima aveva conosciuto casualmente una mattina mentre stava facendo il bagno nel fiume. Gianluca è sposato con Alessandra, con la quale ha un rapporto molto difficile. Alcuni anni addietro i due furono vittima di un grave incidente stradale, mentre discutevano animatamente in auto.
Alessandra da allora si è finta invalida per sfruttare i sensi di colpa del marito e tenerlo legato a se. La donna, infatti, è cosciente del fatto che se non avesse simulato uno stato di invalidità Gianluca avrebbe sicuramente divorziato da lei. Stellina e Gianluca si innamorano e, quando si rendono conto che il loro sentimento sta crescendo di giorno in giorno, cercano di evitarsi. Quindi Stellina torna nella campagna dove è cresciuta, mentre Gianluca si trasferisce nella sua tenuta, ma il destino vuole che i due si incontrino e si lascino travolgere dalla passione...




CURIOSITA'
Sulla produzione
"Stellina" è la versione televisiva di una radio-novela dal titolo "El àngel perverso" di Delia Fiallo.

La telenovela in seguito ha avuto innumerevoli versioni. La prima, intitolata "Lucesita" (Venezuela'67) adattata da Ligia Lezama (soggetto di telenovelas come “Amandoti”, “Valeria” e “Gloria sola contro il mondo”) con Marina Baura e Josè Bardina. Questa fu la prima telenovela venezuelana tratta da un romanzo di Delia Fiallo. La Lezama modifico il copione con alcune aggiunte e vinse anche il premio come sceneggiatrice dell’anno.
Tra il 1968 e il 1969 in Argentina venne realizzata la seconda versione intitolata "Estrellita, esa pobre campesina" con Marta Gonzales (Maria in “Milagros”), German Kraus (attore protagonista di “Povera Clara”) e Gabriela Gili (attrice protagonista di "Innamorarsi"). Quest’ultima nella telenovela interpretava il ruolo di Alessandra.
Intanto venne prodotta una versione in Portorico, basata sul libretto della versione radiofonica, prodotta da Telemundo e interpretata da Joanna Rosalí e Rolando Barral.
Nel 1972 e nuovamente in Venezuela venne realizzata una versione sempre intitolata "Lucesita" ma stavolta adattata da Ana Mercedes Escamez (alla quale si deve la sceneggiatura di telenovele come “Un volto due donne”) divisa in 313 episodi da 25’ e interpretata da Marina Baura e Humberto Garcia (noto al pubblico italiano delle telenovelas per le sue interpretazioni di Padre Benedetto in "Cristal" e Marco Fierro in "Un volto due donne").
Negli anni ’70 vennero realizzate una radionovela, una fotonovela e in seguito anche una pellicola cinematografica.
Si ricorda una versione colombiana dal titolo “Lucerito” prodotta tra il 1992 e il 1993 e interpretata da Linda Lucia Callejas, Gullermo Gàlvez e Natalia Ramìrez. Quest’ultima è nota anche in Italia grazie al personaggio di Marcella in “Betty la fea”.
Infine, nel 1998, in Perù venne girata una nuova versione in costume d'epoca dal titolo "Luz Maria", prodotta da José Enrique Crousillat, interpretata da Angie Cepeda, Christian Meier, Rosalinda Serfaty e Mariela Alcalà, e divisa in 176 episodi da 45 minuti.  (A cura di Mario 80)

Sulla colonna sonora
La sigla originale "Necesito creer" è cantata da Andrea del Boca
La sigla italiana "La mia stella" è cantata da Andrea Monteforte.

Sulla messa in onda
La telenovela è andata in onda per la prima volta in Argentina il 16 marzo del 1987.
In Italia arriva sugli schermi di Rete 4 l'8 maggio 1991 per concludersi l'11 marzo 1992.





    TRAMA COMPLETA
    (trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione)

    Stellina è una ragazza di campagna, povera, dolce e ingenua che vive assieme alla madre Rosa, la quale è gravemente malata. La donna, quando si rende conto che le resta poco da vivere, decide di trasferirsi in città per andare a vivere a casa di Teresa, una sua cara amica d’infanzia, perché non vuole abbandonare la figlia sola e senza nessuno che se ne prenda cura.
    Un giorno, mentre sta facendo il bagno al fiume insieme al suo cagnolino Pallino, Stellina si accorge che un uomo di nascosto la sta osservando.
    Arrabbiata gli si scaglia contro, ma l'uomo le spiega di non volerle fare del male e le raccomanda di stare più attenta. Coincidenza vuole che i due si incontrino nuovamente. Lui è Gianluca Hidalgo, un giovane agronomo che vive a Buenos Aires con la moglie Alessandra, al quale è legato solo da un senso di colpa, in quanto, a causa di un incidente stradale, la donna è rimasta paralizzata.
    Alessandra, infatti, ritiene che l'unico responsabile della sua condizione sia Gianluca perché a guidare l'auto era lui.
    Rosa peggiora e per potersi curare, va con Stellina a Buenos Aires da Teresa, una sua amica, che vive lì con il figlio Sergio. Teresa, che lavora a casa della famiglia Mendoza (dove abita anche Gianluca), propone ai padroni di casa, Marcella (madre di Alessandra) e Daniele, di assumere Stellina come aiutante. Marcella è contraria, ma il marito la convince. Dietro l'insistenza di Daniele per assumere Stellina, si nasconde un segreto: Daniele è il padre della ragazza!
    Rosa, che ha capito di stare per morire, chiede di poter incontrare il signor Daniele. L'uomo si reca dalla donna, che poco prima di morire gli fa giurare che si prenderà cura di Stellina. Quest'ultima inizia a lavorare a casa Mendoza, dove conosce Alessandra, Maria (mamma del signor Daniele e anche nonna di Stellina) e ritrova Gianluca. Quest'ultimo, con il passare del tempo, si innamora di Stellina, ma i suoi sensi di colpa lo tormentano. Anche Stellina non è indifferente a Gianluca, ma il fatto che sia sposato le impedisce qualsiasi pensiero. Alessandra si accorge dell'interesse che il marito ha verso Stellina e, per screditarla agli occhi di Gianluca e di tutti quanti, la accusa di averle rubato un carillon (che in verità le ha regalato lei, per poi poterla accusare). Gianluca non crede che Stellina sia una ladra e rimprovera Alessandra per quello che ha fatto e per aver escogitato altri pretesti per screditare la povera ragazza fingendo invece di essere compassionevole e comprensiva per contrapporsi alla signora Marcella che rimprovera e aggredisce Stellina ad ogni occasione. Di fronte a un tentativo di licenziamento di Stellina da parte della Signora Marcella per uno sbaglio commesso, Daniele si trova costretto a confessare a sua moglie di essere il padre della ragazza facendosi promettere di farla lavorare in casa in cambio del totale silenzio. La signora Marcella è così sempre più astiosa nei confronti di Stellina che vista la situazione e avendo capito di amare Gianluca decide di fare ritorno in campagna dopo che anche lui ha tentato degli approcci. Anche Gianluca si sta recando in campagna, per andare alla tenuta che possiede e che confina con la casa di Stellina. Il destino vuole che Stellina e Gianluca si incontrino di nuovo.
    I due non possono più nascondere che si amano e in una notte durante un temporale tra i due esplode la passione. Stellina è piena di sensi di colpa per essersi concessa così facilmente a un uomo sposato e si sente colpevole nei confronti della signora Alessandra che nel frattempo si è trasferita per breve tempo in campagna e inizia a perseguitarla avendo già dei sospetti. Stellina torna in città per sfuggire a Gianluca e inizia a lavorare come camiciaia ma il Signor Daniele inizia a stare male di cuore in maniera piuttosto grave e in seguito a un infarto chiede alla cuoca Teresa di cercare Stellina e portarla a casa. La giovane fa visita al signor Daniele dopo aver saputo di essere sua figlia e contro la sua volontà si trova costretta (avendone tutti i diritti) a trasferirsi in casa Mendoza, non per lavorare ma per occupare il posto di padrona di casa. In Stellina aumenta il disagio e non aspetta altro che il padre guarisca per potersene andare ma dopo qualche tempo scopre di aspettare un bambino. La signora Marcella pensa che il bambino sia di Sergio, il figlio di Teresa, nessuno smentisce questa voce seppur tutti sanno la verità, neppure la povera Stellina, che per non creare dei problemi a Gianluca (consapevole che il figlio è suo) accetta di sposarsi con Sergio. Gianluca viene tenuto all'oscuro del matrimonio, e la mattina in cui Stellina si deve sposare, viene allontanato da casa con una scusa da un amico di famiglia Alvaro, che sentitosi un traditore, finisce per raccontargli la verità su quello che sta succedendo permettendo così a Gianluca di tornare a casa per fermare tutto. Stellina scappa, lasciando un messaggio in cui spiega che non può sposare un uomo che non ama. Gianluca arrivato a casa davanti a tutti confessa di essere il padre del bambino. Stellina lascia casa Mendoza, ritrova lavoro in una camiceria e vive in un appartamento in affitto, dove un giorno arriva Gianluca, che le ribadisce il suo amore e le dice che divorzierà da Alessandra per stare con lei e con il bambino che nascerà. Casualmente un giorno Sergio scopre che Alessandra cammina. Decide così di farla cadere in trappola davanti a tutti. Alessandra viene smascherata e la sua lunga “commedia” finisce. Gianluca comunica ad Alessandra di voler divorziare da lei per potersi sposare con la donna che ama. Alessandra medita di uccidere Stellina, per separare i due per sempre. A casa Mendoza si scopre un segreto che Marcella ha sempre tenuto nascosto: Alessandra non è la figlia di Daniele, ma di Alvaro. Alessandra scopre dove abita Stellina e di nascosto si reca da lei per mettere in atto la sua folle idea. Tra le due donne scoppia una lite e Alessandra, nel tentativo di buttare Stellina dalle scale, perde l'equilibrio e precipita. Ora per Alessandra la “commedia” che ha portato avanti per anni, è diventata realtà: nella caduta ha riportato lesioni ed è paralizzata. Gianluca e Stellina si sposano alla tenuta di campagna e qualche giorno dopo Daniele muore. Stellina e Gianluca hanno una bimba, Maria Rosa. Alessandra ha deciso di andarsene da Buenos Aires con la madre Marcella e il padre Alvaro, ma vuole che sia Gianluca ad accompagnarla in aeroporto. Alessandra durante il tragitto, si impossessa del volante e causa un incidente. Lei muore e Gianluca in fin di vita, viene trasportato in ospedale, dove lavora la dottoressa Mirella Ledesma, che era stata la sua amante e che venuta a conoscenza della storia d'amore tra Gianluca e Stellina non l'aveva presa affatto bene. La donna appena lo riconosce, si organizza per portarlo negli Stati Uniti con il pretesto di farlo operare da uno specialista, assieme a Maria Rosa e alla nonna di Maria, alla quale fa credere che la nipote è morta per lo shock dopo aver sentito alla radio dell'incidente. Intanto la povera Stellina si trova priva di sensi a casa di Teresa dove ha appreso la notizia. Una volta ripresasi, Teresa le dice che la nonna Maria è andata all'ospedale da Gianluca portando con sé la piccola Maria Rosa. Stellina accompagnata da Sergio corre in ospedale, dove le comunicano che Gianluca è stato portato in aeroporto da una dottoressa che lo porterà negli Stati Uniti. Stellina corre in aeroporto, ma arriva troppo tardi. L'aereo è già decollato e nessuno le sa dire nulla!. Per la povera Stellina è l'inizio di un incubo perché da quel momento non saprà più nulla, né di Gianluca, né di Maria Rosa, né della nonna Maria. Negli Stati Uniti Gianluca viene operato, si riprende, ma non ricorda più nulla del suo passato. La dottoressa Ledesma è soddisfatta dei risultati e inizia così a fargli credere di essere vedovo, che la madre di Maria Rosa era Alessandra e che non hanno nessuno al mondo a parte lei dato che anche la Signora Maria morirà di bronchite. Ogni tanto Gianluca ha dei brevi ricordi, nei quale vede una donna, ma non ne distingue il volto. Stellina inizia a lavorare a casa del Dottor Aldama, un uomo che ha il vizio di bere. Il Dottore è sposato con Cristina e ha due figli: Michelangelo, il maggiore, cieco dopo un incidente di caccia e Lilly la minore. Michelangelo dal giorno dell'incidente, vive rinchiuso nel buio di una stanza e non vuole mai vedere nessuno. Grazie a Stellina, Michelangelo ritroverà la gioia di vivere, di dipingere, Maurizio smetterà di bere e opererà il figlio a cui ridarà la vista. Gianluca che piano piano tenta di ricordare qualcosa del suo passato, decide di fare ritorno a Buenos Aires per ricostruire il suo passato, convinto che manchi qualche particolare importante ma Mirella cerca di impedirlo in ogni modo facendolo ricoverare in una clinica psichiatrica e facendogli credere di essere quasi impazzito. Il ricovero dura per tre lunghi anni alla fine dei quali Gianluca, presentando un quadro clinico buono, viene rilasciato e decide senza mezzi termini di tornare in Argentina; tornati a Buenos Aires Gianluca, Mirella e la bambina vanno a vivere in una nuova casa e cercano del personale che si occupi della cucina e della bambina, mettendo un annuncio. Stellina lascia casa Aldama e si presenta per lavorare in quella casa grazie proprio a quell'annuncio dove si trova davanti Gianluca, che non ricordando nulla non la riconosce. Stellina per lo shock perde i sensi e quando si riprende ha un duro scontro con Mirella che avendola riconosciuta, vuole cacciarla di casa per non farle vedere Gianluca ma Stellina reagisce e obbliga la donna ad assumere sia lei che Teresa altrimenti sarebbe andata a denunciarla con i documenti che provano che lei è la legittima moglie di Gianluca e la vera madre di Mariarosa così che Mirella decide di accettare ma racconta a Stellina una menzogna: se Gianluca scopre la verità e ritrova la memoria, impazzisce in quanto è già stato già ricoverato. Stellina è costretta dalla paura a stare zitta e così anche Teresa. Marita si affeziona molto a Stellina, che appena può cerca di passare un po' di tempo con lei, ma questo infastidisce molto Mirella che per allontanare la bambina da Stellina, assume una baby-sitter, Marta, che presto diventa la complice delle sue malefatte. Gianluca si innamora di nuovo di Stellina, che deve subire le sue attenzioni senza poter dire la verità. Mirella fa di tutto per cacciarla via, gli scontri verbali e i ricatti avvengono tutti i giorni e in seguito a una scenata di gelosia di Mirella verso Stellina nella quale arrivano alle mani, Mirella inscena un attacco di cuore così da costringere Gianluca a cacciare via la giovane mostrando un falso referto medico di un altrettanto falso medico: Giulio Quiroqa, ma Stellina con l'aiuto di Teresa, della sua amica Milena e di Enrico riesce a scoprire tutto e minacciando di raccontare tutto costringe Mirella a far tornare Gianluca sulla sua decisione così da permetterle di rimanere vicino ai suoi cari. Come successo con Alessandra, anche Mirella riesce a far leva sulla compassione di Gianluca che credendola malata di cuore vuole essere riconoscente verso la donna che l'ha aiutato per cinque anni e decide così di sposarla ma finalmente la verità viene a galla e Gianluca tronca definitivamente con Mirella rivelandole di amare solo Stellina. A questo punto la perfidia della donna arriva agli estremi, quando mette del veleno nella tisana che Stellina beve tutte le sere. Una sera, la tisana che Stellina ha preparato viene bevuta da Marita che poco dopo inizia a stare male ed entra in coma. Grazie all'aiuto del Dottor Aldama, Marita si salva e tutta la verità viene scoperta grazie alle confessioni di Marta, che per non essere denunciata confessa tutte le cattiverie di Mirella ai danni di Stellina. Gianluca ordina a Mirella di andarsene dato che Stellina non vuole denunciarla. Gianluca scopre dal Dottor Aldama tutta la verità e piano piano inizia a ricordare il passato. Stellina spiega a Marita di essere la sua vera mamma e la bambina ne è molto felice poiché le vuole molto bene. Dopo che tutti i problemi sono stati superati, Gianluca, Stellina e Marita partono per una vacanza alla tenuta di campagna.

    FINE



    I PERSONAGGI

      

         

         

         

         

         

         
    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti