Il prezzo di una vita - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Il prezzo di una vita

Telenovelas elenco




DATI TECNICI
Titolo originale: Yo compro esa mujer
Anno di produzione: 1990
Casa di produzione: Televisa (Messico)
Regia: Jorge Fons
Soggetto: Gloria Magadan (adattato da Liliana Abud)
Puntate: 80 puntate da 50 minuti

CAST
Leticia Calderon (Anna Cristina Montes de Oca)
Eduardo Yanez (Alessandro Aldama / Enrico San Romano)
Enrique Rocha (Riccardo Montes de Oca)
Isabela Corona (Teresa)
Alma Muriel (Matilde Montes de Oca)
Luis Xavier (Michele de Marín)
Maria Marcela (Nora de Marín)
Mariana Levy (Jimena/Stella/Angela)
Eduardo Palomo (Federico Torres Landa)
Miguel Manzano (Diego Alvares)
Gerardo Acuña (Gabriele)
Roberto Antúnez (Bernardo)
Cynthia Klitbo (Eva)
Carlos Cardàn (Alfio)
Julieta Egurrola (Isabel de Marín)
Connie de La Mora (Miriana Montes de Oca)
Luz María Jerez (Ursula/Emilia da giovane)
Nerina Ferrer (Emilia de Rivas)
Miguel Ángel Ferriz (Oscar)
Maricruz Nájera (Giuliana)
Rosa Furman (Zia Carmen)
Gabriel Pingarron (Gregory)
Maria Regina (Bruna)
José María Torre (Alessandro da bambino)
Alejandra Procuna (Georgette)
Bruno Rey (Fiorenzo)
Lorena San Martin (Cocò)
Yadira Santana (Brigitte)
Consuelo Duval (Susù)
Rosalinda España (Fifi)
Manuel Ojeda (Vittorio Aldama)
Sara Guasch (vedova Elisa Berròn - da ragazza Elisa Montieri Pariglia)
Amparo Garrido (Irma)
Sagrario Baena (Maria Luisa)
Melva Luna (Bernardina)
Maristel Molina (Clelia)
Queta Lavat (Roberta)
Dunia Saldivar (Mirta)
Ana Graham (Costanza)
Helio Castillos (Renato)
Ismael Larumbe (dott. Paolo Miranda)
Dinorah Cavazos (Marcella)
Elizabeth Arciniega (Maria Contreras)
Melba Luna (Bernardina)
Dunia Saldívar (Mirta)
Oralia Olvera (Elvira)
Darwin Solano (Mattia)
Teo Tapia (Capitano della nave)
Jorge Victoria (Comandante)
Eva Prado (amante di Riccardo)

TRAMA GENERALE
Ambientata alla fine dell'Ottocento, racconta una storia d'amore ostacolata dall'odio di due famiglie.
Riccardo Montes de Oca è il tutore delle sue cugine Matilde e Miriana. Matilde ama Riccardo, però lui a occhi solo per Miriana, ignorando che lei è innamorata del pescatore Enrico.
Quando Miriana, incinta è decisa a sposarsi segretamente con il suo amato, sua sorella di nascosto avvisa Riccardo.
Quest'ultimo interrompe le nozze,facendo imprigionare Enrico e rinchiusa Miriana nella sua stanza.
Con il passare del tempo Miriana da alla luce un bambino ma la perfida Matilde sottrae il bambino alla sorella facendole credere che è nato morto.
In realtà Riccardo ha dato ordine che venga affidato ad un orfanotrofio. Infine il bambino viene dato ad una prostituta amica di Enrico che decide di crescerlo.
Matilde fa credere a Riccardo che Miriana è morta, in realtà la sorella è impazzita e Matilde la rinchiude nei sotterranei della tenuta.
Passano gli anni e Riccardo si sposa con Costanza e ha una bellissima bambina di nome Anna Cristina.
Diciotto anni dopo Alessandro, figlio di Enrico e Miriana, ritorna per vendicare i suoi genitori.
Ma ciò che non si aspetta è di innamorarsi della bella Anna Cristina, figlia dei suoi nemici.
Alessandro sarà diviso tra la voglia di vendicarsi e l'amore. Quale dei due vincerà?





CURIOSITA'
Sulla produzione
La storia è tratta da un romanzo di Olga Ruilopez che è stato adattato per la tv da Liliana Abud, l'attrice che il pubblico italiano ha conosciuto in "Rosa Selvaggia" e che è stata sceneggiatrice anche de "La mia seconda madre".
E' stata proprio lei a suggerire ad Eduardo Yanez di avere il doppio ruolo di Enrico San Romano e Alessandro Aldama, come poi ha fatto anche con Palomo in "Cuore selvaggio".

Esistono molte versioni della storia: una portoricana del 1960, con Maribella Garcia e Braulio Castill; una brasiliana del 1966, "Eu compro esa mulher", con Yoná Magalhães e Carlos Alberto; due argentine, una delle quali con Gabriela Gili e Sebastian Vilar; due venezuelane, una del 1960 e una del 1977, con Pegui Walker e Manolo Coego.

"Il prezzo di una vita" ha vinto due premi TvyNovelas nel 1991, uno per il migliore attore protagonista, Eduardo Yanez, e uno per il miglior antagonista, Enrique Rocha.

Nella telenovela si sono investiti 3.500 milioni di pesos, sono stati realizzati 1.600 costumi d'epoca e circa 200 set.

L'ambientazione e la scenografia, che riporta la città di Campeche alla fine del secolo XIX, è a carico di José Luis Gaduño e Isabel Chàzaro.

Sul cast
Per l'attrice Isabela Corona è stata l'ultima interpretazione, con il ruolo di Teresa, la tata della protagonista.

Sulla messa in onda
La telenovela è stata trasmessa in Italia da Rete 4, dal settembre al dicembre 1995, alle ore 11:00.

Sulla colonna sonora
La sigla italiana della telenovela è "Per amore" cantata da Andrea Bocelli.




TRAMA COMPLETA
a cura di Marianna

Nella città di Campeche alla fine del secolo XIX, Riccardo Montes de Oca (Enrique Rocha), vive insieme alle sue cugine Matilde (Alma Muriel) e Miriana.
Matilde è da sempre innamorata di Riccardo, il quale però ha occhi solo per Miriana che, invece, è innamorata dell'umile pescatore Enrico San Romano (Eduardo Yanez).
Quando Miriana, incinta, organizza un matrimonio segreto con Enrico nella Cattedrale, sua sorella Matilde, invidiosa della sua felicità, la tradisce rivelando tutto a Riccardo.
L'uomo così fa nascondere dei gioielli in casa di Enrico e avverte la polizia di essere stato derubato.
I gioielli vengono ritrovati nell'abitazione di Enrico, i poliziotti interrompono le nozze segrete e arrestano il pescatore, mentre Riccardo rinchiude Matilde nella sua tenuta in campagna proibendole di uscire e di vedere altra gente.
L'odio di Riccardo si scatena su Enrico, che riesce a far condannare all'ergastolo.
Miriana è disperata poiché vorrebbe rivedere il suo amato Enrico e aiutarlo ad uscire di prigione, ma la perfida sorella le dice che è morto in cella.
La donna, nonostante la tragica notizia, porta avanti la gravidanza e partorisce un bambino, ma Matilde le fa credere che sia nato morto e obbliga la tata Teresa a portarlo in un orfanotrofio.
Teresa però, che tanto ama la dolce Miriana, di nascosto lo porta a casa di Bruna, amica di Enrico e da sempre innamorata di lui, la quale decide di prendersi cura di lui come se fosse suo figlio, grazie all'aiuto di un altro pescatore, Pietro, e di un ricco signore, Vittorio Aldama, socio dei Montes de Oca che è molto legato a Bruna.
Riccardo si occupa di sbarazzarsi del dottor Miranda, il quale è a conoscenza di ogni cosa, allentando le cinghie della sua carrozza.
Il corpo senza vita del medico viene ritrovato dalla polizia che però non indaga a sufficienza.
Intanto Matilde, gelosa da sempre per le attenzioni di Riccardo nei confronti di Miriana, approfittando delle precarie condizioni della sorella, fa credere all'uomo che sia morta in seguito al dolore provocato dalla perdita di suo figlio, in modo da poter essere lei l'unica donna di casa.
Per questo le somministra un intruglio che la fa sembrare morta e si occupa del funerale insieme al suo fedele servitore, Alfio, il quale riempie la bara di Miriana con candelabri e altri oggetti pesanti.
Bruna e Pietro, venuti a conoscenza della terribile disgrazia che ha colpito Miriana, avvertono Enrico, il quale è straziato dal dolore ma tenta di farsi forza per amore di suo figlio, Alessandro.
Riccardo, invece, parte per un viaggio in Europa per allontanarsi da tanto dolore e cercare di dimenticare Miriana.
In realtà la donna viene fatta rinchiudere dalla sorella nei sotterranei della tenuta, vigilata da Alfio.
Passano sette anni e Alessandro va a trovare in carcere suo padre, ormai molto debole e in fin di vita.
Un giorno, durante una delle visite, Enrico si fa promettere dal figlio di vendicarsi di tutto il male che ha fatto la famiglia Montes de Oca sia a lui che alla sua povera madre, dopo di che muore.
Matilde attende con ansia il ritorno di Riccardo e spera di potersi sposare con lui e di vivere felice nella loro casa.
Ma quando l'uomo torna dal suo viaggio annuncia di essersi sposato e di aspettare un figlio dalla sua compagna, Costanza, donna dalla salute fragile, molto dolce e sensibile.
Matilde odia profondamente la rivale e approfitta della sua delicata situazione di salute, per tentare di eliminarla.
Costanza, però, si accorge di tutto e scrive in segreto una lettera dove rivela che Matilde la sta avvelenando poco a poco, e la nasconde in un baule consegnando la chiave a Teresa.
Costanza dà alla luce una bambina, Anna Cristina, ma muore poco dopo il parto, uccisa da Matilde.
La perfida donna crede che ormai, essendo vedovo, Riccardo si decida a ricambiare il suo amore, ma viene trattata sempre da sorella.
Intanto Vittorio Aldama, rientrato da poco a Campeche, propone a Bruna di sposarlo e di andare a vivere con lui in Spagna.
La donna, ancora profondamente innamorata di Enrico, accetta per garantire un futuro migliore a suo figlio.
Diciotto anni più tardi, Alessandro (Eduardo Yanez), rimasto solo a causa di un tragico incidente nel quale sono morti sia Vittorio che Bruna, dopo aver terminato gli studi finanziari ed essendo diventato molto ricco, decide di tornare a Campeche per vendicarsi di tutte le sofferenze che la famiglia Montes de Oca ha fatto patire ai suoi genitori, proprio come aveva promesso a suo padre il giorno della sua morte.
Alessandro si mette così in viaggio su una nave chiamata "Il Gabbiano" insieme al suo fedele amministratore Diego Alvarez e il nipote di quest'ultimo, Gabriele.
Sulla nave si trovano altri personaggi: Anna Cristina, appena diplomata, con suo padre Riccardo; Emilia, che lavorava da giovane a casa Montes de Oca e che era scappata abbandonando sua figlia; la zingara Jimena con la sua matrigna e il loro circo, e Federico Torres Landa (Eduardo Palomo).
Alessandro conosce così la bella e capricciosa Anna Cristina e subito ne rimane affascinato.
Il primo incontro tra i due è burrascoso: abituato ad avere tutte le donne ai suoi piedi, il giovane la bacia contro la sua volontà e viene schiaffeggiato.
Sorpreso e offeso da una reazione così violenta, Alessandro giura a se stesso che in un modo o nell'altro avrà quella donna, anche al costo di comprarla.
Anna Cristina col tempo, nonostante apparentemente lo respinga, capisce di essersi innamorata di lui e poco a poco si lascia andare e inizia a vederlo di nascosto dal padre.
Ma Enrico intanto l'ha promessa al ricco ereditiere Federico, che in realtà è sul lastrico e ha accettato di sposare Anna Cristina solo per non cadere in rovina, solo per il suo cognome e i suoi modi da gentiluomo.
Alessandro, una volta arrivato a Campeche, vorrebbe rivedere Anna Cristina ma scopre che la ragazza è proprio la figlia del suo peggior nemico, Rodrigo Montes de Oca. Così le cose per i due si complicano notevolmente; il ragazzo ama Anna Cristina ma è frenato dalla promessa che ha fatto a suo padre e non sa come comportarsi.
La giovane sulla nave ha fatto amicizia con una bella e simpatica zingara, Jimena (Mariana Levy), la quale fa da tramite tra i due innamorati.
Riccardo, accortosi dell'interesse di sua figlia per Alessandro, tenta di allontanarlo da lei e, dopo una serie di equivoci, il ragazzo inizia a credere che la giovane gli abbia sempre mentito.
L'improvvisa scomparsa di Anna Cristina e una finta pagina sul suo diario, fanno credere ad Alessandro che la ragazza sia fuggita con il suo promesso, Federico.
Anna Cristina, in realtà, è stata portata alla vecchia tenuta della famiglia e fatta prigioniera in una stanza, sorvegliata dal perfido Alfio, che intanto ricatta Matilde, poiché conosce tutta la verità sul suo passato.
In quella tenuta si trova ancora Miriana, ormai diventata pazza, che ogni tanto appare alla ragazza grazie a dei passaggi segreti nelle mura della villa.
La donna, ad ogni sua apparizione, comunica la propria angoscia e chiede continuamente del suo bambino.
Riccardo va a far visita a sua figlia e decide di liberarla a a patto che lei dimentichi Alessandro per sempre, ma la ragazza si rifiuta.
Riccardo insiste e gli mostra un giornale dove il giovane appare fotografato insieme a delle ragazze di un famoso bordello della città.
In realtà si tratta di Emilia (Nerina Ferrer), che è tornata a Campeche con le sue ragazze, per cercare la figlia che fu costretta ad abbandonare molti anni prima, ossia Ursula (Luz María Jerez), che ora lavora proprio per la famiglia Montes de Oca.
Anna Cristina, sconvolta dalla notizia, cerca di scappare dalla tenuta promettendo di ritornare per liberare la povera donna che ha condiviso con lei la permanenza in quel luogo abbandonato.
Nel frattempo Alessandro riesce a mandare sul lastrico Riccardo Montes de Oca e gli propone di restituirgli tutto a patto che gli permetta di "comprare" sua figlia.
Riccardo accetta e fa sposare Alessandro con Anna Cristina, la quale chiarisce ogni dubbio sul ragazzo e felice corona il suo sogno d'amore.
Tutto si complica, però, quando la ragazza viene a sapere di essere stata comprata da Alessandro e inizia a provare sentimenti contrastanti di odio e amore.
Un'impiegata che lavora da anni per la famiglia Montes de Oca riconosce Miriam alla tenuta e lo comunica ad Alessandro che corre ad abbracciare sua madre.
Miriam, ormai molto malata, vedendo suo figlio crede che sia il suo amore, Enrico San Romano.
Il suo stato di salute peggiora e proprio quando riesce a capire di trovarsi di fronte Alessandro, il figlio che tanto aveva cercato, muore.
Come se non bastasse, Alessandro viene tradito da alcuni suoi impiegati, in particolare dal perfido Oscar (Miguel Ángel Ferriz), che  aveva nascosto delle armi di contrabbando in casa sua e lo denuncia alla polizia che lo cattura e lo rinchiude in prigione.
Anna Cristina viene a conoscenza dell'arresto di Alessandro e cerca di fare il possibile per trovare le prove per scagionarlo.
Alessandro viene condannato a morte ma Anna Cristina, proprio poco prima dell'esecuzione, nota, in una delle foto che ha scattato, Oscar che scarica le armi nel sotterraneo della casa del giovane.
Così corre alla polizia e prova al colonnello l'innocenza di Alessandro, ma l'uomo non l'ascolta e ordina ai suoi uomini di procedere con l'esecuzione.
Il quel momento arrivano i pescatori, amici di Alessandro, che riescono a provare la sua innocenza e a dimostrare che il colonnello sia in realtà un corrotto e a farlo arrestare.
Finalmente Anna Cristina e Alessandro possono vivere felici senza l'ombra del passato e senza paura del futuro.

FINE




I PERSONAGGI

PRIMA FASE

     
Eduardo Yanez (Enrico)   -   Connie de La Mora (Miriana)

      
Alma Muriel (Matilde)   -   Enrique Rocha (Riccardo)

   
Isabela Corona (Teresa)   - Luz Marìa Jerez (Emilia)

   
Carlos Cardàn (Alfio)     -   Manuel Ojeda (Vittorio)

    
 José Marìa Torre (Alessandro)   -   Maria Regina (Bruna)



SECONDA FASE

       
Eduardo Yanez (Alessandro)    -     Leticia Calderon (Anna Cristina)

    
Mariana Levy (Jimena)      -     Gerardo Acuña (Gabriele)

   
 Mario Casillas (Raul)    -    Julieta Egurrola (Isabella)

    
Miguel Manzano (Diego)    -   Marìa Marcela (Nora)

     
Luis Xavier (Michele)    -    Rosa Furmann (Zia Carmen)

   
Gabriel Pingarron (Gregory)    -   Miguel Ángel Ferriz (Oscar)

  
Cynthia Klitbo (Eva)    -   Amparo Garrido (Irma)

   
Alejandra Procuna (Georgette)   .   Yadira Santana (Brigitte)

     
Rosalinda España (Fifi)   -   Nerina Ferrer (Emilia)

  
Bruno Rey (Fiorenzo)    -   Roberto Antùnez  (Bernardo)

      
Dunia Saldivar (Mirta)     -    Sergio Kleiner (Gennaro)

   
Maristel Molina (Celia)   -   Melva Luna (Bernardina)

   
Karime Favela (Gemma)    -   Queta Lavat (Roberta)

     
Elizabeth Arciniega (Maria)   -   Ana Graham (Costanza)

      
Dinorah Cavazos (Marcella)   -   Dinorah Cavazos (Marcella)

  
Maria Elena Dìaz (direttrice collegio)

  
Helio Castillos (Renato)   -   Sagrario Baena (Maria Luisa)


Consuelo Duval (Susù)


ALTRI PERSONAGGI:

  
            (Pietro)         -          (Mattia)

  
(amante di Riccardo)   -     (sacerdote)

  
(Giulio)     -    (Elvira)

   
  -  (comandante della nave)
IN AGGIORNAMENTO...




www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2020
Torna ai contenuti