(Venezuela/Argentina, 1990)

Titolo originale: Pobre Diabla
Anno di produzione:
1990
Casa di produzione: Venezolana de Televison (Venezuela); Canal 13 (Argentina)
Regia: Luis Manzo
Soggetto : Delia Fiallo
Puntate: 150 puntate da 50 minuti

Jeannette Rodriguez (Monica Morelli)
Osvaldo Laport (Andrea Jr. Mejia Gomez)
Eva Moreno (Irma Faria)
Mara Croatto (Marilena)
Zoe Ducos (Amalia Mejia Gomez)
Herminia Martinez (Simona Guerrero)
Juan Manuel Tenuta (Mauro Morelli)
Ana Castel (Lucia Morelli)
Nelson Segre (Diego Fernando Marino)
Alicia Plaza (Barbara)
Eva Mondolfi (Laura Mejia Gomez)
Oswaldo Mago (Flavio Mejia Gomez)
Loly Sanchez (Gloria Mejia Gomez)
Nacy Toro (Emma)
Julio Alcazar (Alberto del Barrio)
Nelly Fontan (Mariuccia)
Viviana Saez (Teresa)
Carlos Fraga (Luigi)
Leida Torrealba (Assunta)
Igor Reveròn (Giovanni)
Violeta Gonzales (Valentina Muller)
Fernando Cliché (Gustavo)
Omar Omaña (Mario)

  

Andrea Mejía Guzman è il proprietario di un'importante impresa editoriale.
Da giovane ha una relazione con Alma Farias, una donna molto più grande di lui che lavorava nella sua casa e che rimane incinta.
I genitori di Andrea licenziano la donna e mandano il loro figlio in Europa.
Dopo molti anni Alma e suo figlio, Andrea, si trasferiscono in Argentina.
Andrea Mejia nel frattempo, solo e malato, conosce Marcella Morelli, una ragazza vivace e altruista.
In poco tempo i due si sposano nascondendo il loro matrimonio alla famiglia Mejia e si recano in Italia per il viaggio di nozze.
Al ritorno, Andrea muore per infarto e nel suo testamento lascia tutta la sua fortuna a Marcella e al figlio che mai potette conoscere.
Andrea, il figlio, con sua madre ritorna a Caracas e, venuto a conoscenza del matrimonio segreto di suo padre, vuole conoscere Marcella che considera un'opportunista.
Ma quando incontra Marcella i suoi sentimenti si contraddicono con i suoi pensieri e inizia un miscuglio di odio e amore che terminerà con il trionfo di quest'ultimo.