Lasciati amare - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Lasciati amare

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Déjate querer
Anno di produzione: 1993
Casa di produzione: Telecinco Espana, Sonotex, Telefe  (Argentina)
Regia:  Tato Pfleger, Gaita Aragona
Soggetto: Alberto Barrera, Daniel Delbene   
Puntate: 200 puntate da 45 minuti

CAST
Carlos Mata - Marco
Catherine Fulop - Bianca
Manuel Carrillo - Maurizio
Henry Zakka - Giavì
Deborah Warren - Diana
Marta Albertini - Irene
Hugo Cosiansi - Nacho
Alfredo Zemma - Oreste
Carlos Mena - Alfredo
Alejandra Gavilanes - Maggie
Inés Molina - Eugenia
Edda Bustamante - Vanessa
Osvaldo Sabatini - Giorgio
Oscar Boccia - Romano
Eugenia Bonel - Maria Inés
Gastòn Carballo - Sergio
Adriana Alcock - Amelia
Isabel Spagnuolo - Amanda
Ivo Cutzarida - Martino

TRAMA GENERALE
Marco Machado è un architetto, appartenente a una famiglia altolocata di Buenos Aires ed è fidanzato con Diana, donna superficiale ed egoista. La sua vita cambia radicalmente quando conosce Bianca Sánchez, una giovane modella che studia diritto con l'unica intenzione di dimostrare l'innocenza del padre Alfonso, in carcere per un reato che non ha commesso.
I due giovani si innamorano ma Bianca, per via di un malinteso, si convince che anche Marco provenga da una famiglia di umili origini.
La delusione della ragazza, una volta scoperta la verità, è però un'altra: non solo viene a sapere che Marco è fidanzato, ma che una delle imprese di suo padre Oreste, ha intenzione di sfrattare della povera gente dalle proprie abitazioni per costruire un nuovo centro commerciale.  Nel cuore di Bianca iniziano così a nascere sentimenti di odio per Marco, che però cerca di fare di tutto per riabilitarsi ai suoi occhi.
Nonostante gli intrighi di numerosi personaggi, Bianca e Marco si riconciliano e decidono di sposarsi. Al termine della cerimonia, però, Alfonso, accompagnato da una guardia, rivela alla figlia che Marco è il nipote di Dario Pacheco, l'uomo assassinato anni prima e del cui omicidio è stato accusato.
Bianca è disperata e, quando scopre che Marco era già a conoscenza di tutto e che al processo è stata proprio la sua famiglia a testimoniare contro suo padre, chiede il divorzio. Un nuovo riavvicinamento sembra poter salvare il loro matrimonio ma ecco che, dopo la morte di Alfonso, nuovi ostacoli si presentano sul loro cammino. Diana, infatti, fingerà di essere incinta di lui ma poi rimarrà vittima delle proprie macchinazioni, e verrà uccisa da Fabrizio, figlio della seconda moglie di Oreste, Vanessa.
Marco scoprirà che il giovane è suo fratello in quanto, prima di rimanere vedovo, Oreste aveva già una relazione con Vanessa, che poi è rimasta incinta di lui. La donna, inoltre, è la vera responsabile della morte di Dario poiché ha spinto Oreste ad ucciderlo per evitare che l'uomo potesse portare alla luce la loro tresca.
Nuovi personaggi arriveranno per sconvolgere la vita dei protagonisti, come Marcello, uomo misterioso che si invaghirà di Bianca e cercherà con ogni mezzo di separarla da Marco...





CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela è una coproduzione Argentina-Spagna.

Sul cast
Carlos Mata ritorna alle telenovelas dopo essersene allontanato per alcuni anni. Per recitare nella telenovela si è sottoposto ad un trapianto di capelli.

Sul set della telenovela Catherine Fulop ha condiviso alcune scene con Manuel Carrillo, suo cognato nella realtà. Pur essendo sposata con Fernando Carrillo, però, il suo matrimonio era entrato in crisi e nel mese di agosto i due decisero di lasciarsi. Durante le riprese di "Lasciati amare" sbocciò l'amore tra l'attrice e Osvaldo Sabatini, suo collega, che si era separato mesi prima dalla moglie Elizabeth Fanuele, con la quale stava da ben sette anni. Oggi formano ancora una coppia molto unita e hanno due figlie.

Per alcuni giorni Catherine ha dovuto lasciare il set in Argentina per curare il suo ginocchio sinistro in Venezuela.

Carlos Mata e Herny Zakka si sono ritrovati sul set della telenovela dopo aver recitato insieme nel 1985 nel classico intramontabile dal titolo "Cristal". Qui Zakka interpreta un personaggio che dà un tocco di comicità alla storia, un parrucchiere che si finge gay.

Sulla messa in onda
La telenovela è andata in onda per la prima volta in Italia su Rete4 il 9 gennaio 1995 e aveva come sigla il brano di Mia Martini "Viva l'amore". A causa dei bassi ascolti è stata interrotta il 18 gennaio e sostituita dalle repliche di "Manuela".
Nel 1997 è stata riproposta, sempre da Rete4, dal 7 maggio al 25 marzo del 1998, questa volta con la sigla cantata dall'attore protagonista Carlos Mata, dal titolo "Puesto a valer".



    I PERSONAGGI


         

         



    LA COLONNA SONORA

    Robemonos un sueño - Carlos Mata
    Hoy te vi, no puedes ocultar,
    que la magia de los ojos se te va,
    y tu ilución se quedo,
    esperando una vez más,
    consumiendose entre el alma y la razón.
    No suepieron llegarte al corazón,
    ni siquiera rozarte en el amor.
    Abrazame, robemonos un sueño para los dos,
    hagasmo una fiesta con su color.
    Quizas al despertar,
    descubramos que la luna no se fue.

    Robemonos un sueño para los dos,
    hagamos en intento de corazón,
    por ti , hoy soy capaz,
    de romperle los esquemas al dolor.
    Descubrí depués de tanto andar,
    que la vida esta muy cerca en relidad,
    no hay mas alla,
    que vos dejandose besar,
    arrandome un te quiero de verdad,
    Consumir el tiempo en en rincón,
    agotado mi verso y mi canción,
    llegaste tu.

    Mirame a los ojos - Carlos Mata
    Mírame a los ojos, dime lo que ves
    pon tus manos en las mías, déjate querer.
    No conoces mis motivos y eso es natural
    ponme a prueba, ven conmigo
    dame la oportunidad

    Oye amor, no entiendo tanto desconfiar
    no rechaces lo que siento, déjate tocar
    no conoces mis motivos y eso es natural
    ponme a prueba, ven conmigo..
    dame una oportunidad
    Porque te quiero, te quiero mujer
    estrenaría de nuevo mi vida
    porque te quiero te quiero mujer
    sueño tu nombre hasta el final de mis días
    Como te quiero, te quiero mujer
    despertaré tus fantasías dormidas
    como te quiero, te quiero mujer
    entre tus brazos quiero amanecer.
    despertaré tus fantasías dormidas
    porque te quiero, te quiero mujer
    entre tus brazos quiero amanecer.

    Puesto a valer - Carlos Mata
    Con la luna me hizo lunares,
    con el solo me quito soledades,
    de una vez me saco la espina,
    profunda de la rutina.
    Y me lleno de sensaciones,
    al visitar mis rincones,
    complaciente amanecer,
    fantasía que me puso a valer.

    A valer,
    ella me puso valer,
    y vi con creces,
    donde fue a parar mi timidez,
    no se cuantas veces.
    A valer,
    ella me puso a valer,
    la fantasía,
    el valor de poner en le amor,
    ríos de imaginación,

    Y la quise por partes y entera,
    siendo el mismo de otra manera,
    por aquello de dando y dando,
    la enamoraba cantando,
    y me enredaba en su cabello,
    en el mas dulce atropello,
    complaciente amanecer,
    luna aquella que me puso a valer...

    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti