Lasciati amare - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Lasciati amare

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Déjate querer
Anno di produzione: 1993
Casa di produzione: Telecinco Espana, Sonotex, Telefe  (Argentina)
Regia:  Tato Pfleger, Gaita Aragona
Soggetto: Alberto Barrera, Daniel Delbene   
Puntate: 200 puntate da 45 minuti

CAST
Carlos Mata - Marco Machado
Catherine Fulop - Bianca Sánchez
Alfredo Zemma - Oreste Machado
Edda Bustamante - Vanessa Pérez Machado
Deborah Warren - Diana Constanzo
Manuel Carrillo - Maurizio Sánchez
Ivo Cutzarida - Massimo Carranza
Henry Zakka - Giavì Santillan
Marta Albertini - Irene
Hugo Cosiansi - Lorenzo "Renzo" Abalos
Carlos Mena - Alfredo Constanzo
Alejandra Gavilanes - Melanie Benitez
Inés Molina - Elisa Constanzo
Nelly Fontan - Rosa
Osvaldo Sabatini - Giorgio Escudero
Oscar Boccia - Padre Onorato
Eugenia Bonel - Marina
Gastòn Carballo - Sergio Pérez
Adriana Alcock - Amelia Machado
Isabel Spagnuolo - Amanda
Jorge Diez - Carlo Bastidas
Horacio Menite - Bernardo
Edward Nutkiewicz - Marcello Estrada
Verònica Walfish - Maria Paola


TRAMA GENERALE
Marco Machado è un architetto, appartenente a una famiglia altolocata di Buenos Aires ed è fidanzato con Diana, donna superficiale ed egoista. La sua vita cambia radicalmente quando conosce Bianca Sánchez, una giovane modella che studia diritto con l'unica intenzione di dimostrare l'innocenza del padre Alfonso, in carcere per un reato che non ha commesso.
I due giovani si innamorano ma Bianca, per via di un malinteso, si convince che anche Marco provenga da una famiglia di umili origini.
La delusione della ragazza, una volta scoperta la verità, è però un'altra: non solo viene a sapere che Marco è fidanzato, ma che una delle imprese di suo padre Oreste, ha intenzione di sfrattare della povera gente dalle proprie abitazioni per costruire un nuovo centro commerciale.  Nel cuore di Bianca iniziano così a nascere sentimenti di odio per Marco, che però cerca di fare di tutto per riabilitarsi ai suoi occhi.
Nonostante gli intrighi di numerosi personaggi, Bianca e Marco si riconciliano e decidono di sposarsi. Al termine della cerimonia, però, Alfonso, accompagnato da una guardia, rivela alla figlia che Marco è il nipote di Dario Pacheco, l'uomo assassinato anni prima e del cui omicidio è stato accusato.
Bianca è disperata e, quando scopre che Marco era già a conoscenza di tutto e che al processo è stata proprio la sua famiglia a testimoniare contro suo padre, chiede il divorzio. Un nuovo riavvicinamento sembra poter salvare il loro matrimonio ma ecco che, dopo la morte di Alfonso, nuovi ostacoli si presentano sul loro cammino. Diana, infatti, fingerà di essere incinta di lui ma poi rimarrà vittima delle proprie macchinazioni, e verrà uccisa da Fabrizio, figlio della seconda moglie di Oreste, Vanessa.
Marco scoprirà che il giovane è suo fratello in quanto, prima di rimanere vedovo, Oreste aveva già una relazione con Vanessa, che poi è rimasta incinta di lui. La donna, inoltre, è la vera responsabile della morte di Dario poiché ha spinto Oreste ad ucciderlo per evitare che l'uomo potesse portare alla luce la loro tresca.
Nuovi personaggi arriveranno per sconvolgere la vita dei protagonisti, come Marcello, uomo misterioso che si invaghirà di Bianca e cercherà con ogni mezzo di separarla da Marco...





CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela è una coproduzione Argentina-Spagna.

Sul cast
Carlos Mata ritorna alle telenovelas dopo essersene allontanato per alcuni anni. Per recitare nella telenovela si è sottoposto ad un trapianto di capelli.

Sul set della telenovela Catherine Fulop ha condiviso alcune scene con Manuel Carrillo, suo cognato nella realtà. Pur essendo sposata con Fernando Carrillo, però, il suo matrimonio era entrato in crisi e nel mese di agosto i due decisero di lasciarsi. Durante le riprese di "Lasciati amare" sbocciò l'amore tra l'attrice e Osvaldo Sabatini, suo collega, che si era separato mesi prima dalla moglie Elizabeth Fanuele, con la quale stava da ben sette anni. Oggi formano ancora una coppia molto unita e hanno due figlie.

Per alcuni giorni Catherine ha dovuto lasciare il set in Argentina per curare il suo ginocchio sinistro in Venezuela.

Carlos Mata e Herny Zakka si sono ritrovati sul set della telenovela dopo aver recitato insieme nel 1985 nel classico intramontabile dal titolo "Cristal". Qui Zakka interpreta un personaggio che dà un tocco di comicità alla storia, un parrucchiere che si finge gay.

Sulla messa in onda
La telenovela è andata in onda per la prima volta in Italia su Rete4 il 9 gennaio 1995 e aveva come sigla il brano di Mia Martini "Viva l'amore". A causa dei bassi ascolti è stata interrotta il 18 gennaio e sostituita dalle repliche di "Manuela".
Nel 1997 è stata riproposta, sempre da Rete4, dal 7 maggio al 25 marzo del 1998, questa volta con la sigla cantata dall'attore protagonista Carlos Mata, dal titolo "Puesto a valer".







    TRAMA COMPLETA
    (Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione. Grazie)

    CAPITOLO 1
    Marco Machado è un architetto appartentente ad una famiglia altolocata di Buenos Aires ed è fidanzato con Diana, figlia di un altro grosso costruttore.
    La sua vita cambia quando conosce Bianca Sànchez, una giovane modella che studia diritto con l'unica intenzione di dimostrare l'innocenza del padre, in carcere per un reato che non ha commesso.
    Marco rimane affascinato da Bianca che, in seguito ad un malinteso, è convinta che anche lui sia di umili origini e l'architetto glielo lascia credere.
    Nel frattempo l'uomo nutre forti dubbi sul rapporto che ha con Diana e Vanessa, seconda moglie del padre, si occupa di dare consigli alla ragazza su come tenersi stretta l'uomo.
    Marco, però, è sempre più attratto da Bianca e, durante una gita in barca, si rifugiano in una casa abbandonata poiché l'imbarcazione si ferma per mancanza di carburante. Qui, soli e lontani dal mondo, si scambiano il loro primo bacio.
    Dopo questa brevissima gita, Marco è deciso a lasciare Diana e lo comunica alla famiglia. Poi vuole rivedere Bianca per raccontarle tutta la verità, e cioè che non si chiama Marco Gutiérrez e che non fa il meccanico, ma proprio mentre sta per farlo, perde il coraggio e finisce per raccontarle solo del fidanzamento che ha annullato per vivere la sua storia d'amore con lei.
    Dopo una serata romantica, i due parlano della vicenda della morte dello zio della ragazza, Dario, e del fatto che sia stato Alfonso, padre della ragazza, a pagare per il delitto.
    Dopo alcuni chiarimenti Bianca e Marco fanno l'amore per la prima volta e tutto scorre come un fiume in piena tra i due, tanto che Bianca chiede a Marco di sposarla, ma l'uomo temporeggia.
    Il giorno seguente Marco va in carcere per parlare con il signor Alfonso e l'uomo gli dice che è stato accusato ingiustamente ma non si è potuto difendere a dovere perché è stato minacciato dal vero colpevole dell'omicidio. Marco trova tutto molto assurdo ma Alfonso gli dice che la persona in questione avrebbe fatto del male ai suoi cari, motivo per cui sta scontando una pena ingiusta senza ribellarsi.
    Alfonso, inoltre, vuole che Marco si allontani da Bianca per non metterla in pericolo ma l'uomo crede che la sua famiglia sia ignara di tutto.
    Dopo il colloquio con Alfonso, Marco va a trovare la signora Clara, mamma di Bianca, e si fa consegnare tutti gli incartamenti sul caso del marito, visto che si è rifiutato di farsi aiutare.
    Poi riesce finalmente a confessare a Bianca di chiamarsi Marco Machado e che la barca sulla quale si sono conosciuti è la sua perché proviene da una ricca famiglia e fa l'architetto.
    Bianca va su tutte le furie e gli dà del bugiardo maschilista abituato a mentire per far colpo sulle donne, e finisce per credere che non abbia lasciato la sua fidanzata Vanessa.
    Come se non bastasse, la ragazza scopre che c'è la famiglia Machado dietro il progetto per costruire un Centro Commerciale nel suo quartiere e che quindi anche Marco è responsabile dello sfratto della povera gente che ci vive.
    Nel cuore della giovane iniziano così a nascere dei sentimenti di odio per Marco, che però fa di tutto per riabilitarsi ai suoi occhi.
    Il giovane, infatti, non era a conoscenza del coinvolgimento della sua famiglia nel progetto e ha fatto il possibile per difendere il quartiere di Bianca con tutti i mezzi a sua disposizione.
    Marco vuole sottrarre gli atti di proprietà sottratti da Alfredo Constanzo, suo socio e papà di Diana, che se ne è appropriato e viene sorpreso dagli scagnozzi di Alfredo insieme a Bianca, arrivata anche lei nel capannone per lo stesso motivo.
    I due riescono a fuggire e, nonostante ci sia un riavvicinamento, la ragazza continua ad essere arrabbiata con Marco poiché Diana fa credere di essere tornata con lui.
    La perfida ragazza fa di tutto per riavere il suo ex e Marco finisce per cedere, anche se solo per un momento; l'uomo le dice che la notte passata insieme non ha lo stesso valore per lui ma che si è lasciato andare perché si sente solo e non perché la ama.
    Intanto Oreste, padre di Marco, ha un malore e, dopo aver scoperto di essere stato vittima di un infarto, chiede al figlio di occuparsi dell'impresa di famiglia.
    Marco riesce ad impossessarsi dell'ordinanza di sfratto dei vicini di Bianca ma, quando va a casa sua per portarglielo, viene sopreso da due malviventi che credevano che il documento fosse nelle mani della ragazza.
    I delinquenti prendono in ostaggio la signora Clara e poi sottraggono l'ordinanza a Marco, che però non si fa intimidire e dice loro di comunicare ad Alfredo che non la passerà liscia.
    A trovare Bianca e Marco imbavagliati è Maurizio, fratello minore della ragazza, che li libera. La paura fa riavvicinare i due innamorati ma la serenità dura poco in quanto Alfredo, sentendosi accusato dal giovane Machado, lo caccia di casa e si allea con Vanessa per causare un incidente a Marco e toglierlo di mezzo.
    Marco si rende conto che il padre si è lasciato ingannare da Alfredo e che pur spiegandogli come sono andate le cose, lui non gli crede e accusa Bianca di aver organizzato una messa in scena.
    Nel frattempo le ruspe di Alfredo Constanzo sono già ben posizionate per radere al suolo il quartiere di Bianca dopo la mezzanotte.
    Bianca e Marco devono trovare al più presto una soluzione per ritrovare l'ordinanza e salvare tutta quella povera gente.
    L'occasione si presenta durante una festa in  maschera organizzata da Irene, moglie di Alfredo e madre di Diana.
    Marco si presenta all'evento vestito da D'Artagnan intento a "rubare" il documento ma Diana lo riconosce e non gli toglie gli occhi di dosso.
    Anche Bianca si intrufola alla festa e riesce ad entrare nello studio di Alfredo ma si imbatte proprio in lui che è in compagnia dell'amante Marina.
    La ragazza fa finta di aver sbagliato porta e intanto si avvicina la mezzanotte; le ruspe sono pronte e sembra non esserci soluzione.
    Marco e Bianca si ritrovano in giardino e hanno un chiarimento perché la ragazza, pur nutrendo molti dubbi, non riesce a nascondere i propri sentimenti. I due finiscono per scambiarsi un bacio appassionato.
    La festa in maschera si conclude con un annuncio: Irene, all'insaputa di tutti, dà l'annuncio del fidanzamento di Marco e Diana.
    Bianca va su tutte le furie e si scaglia contro la rivale per poi andare via.
    L'annuncio distrae molti degli ospiti e così la ragazza riesce a fare un secondo tentativo e sottrae finalmente l'ordinanza grazie all'aiuto di Javy, che mette k.o. Alfredo.
    Bianca arriva al quartiere con l'ordinanza e così i lavori di demolizione vengono bloccati.
    Marco raggiunge la ragazza e le dice che lui non ha nessuna intenzione di sposare Diana ma lei lo respinge.


    CAPITOLO 2
    Bianca e Clara vanno a trovare Alfonso in carcere ma, mentre sono ferme in una farmacia, un losco individuo punta una pistola contro Bianca e la rapisce davanti agli occhi increduli della madre.
    La ragazza viene portata da Alfredo ma nemmeno il rapimento la intimorisce per cui gli urla tutto ciò che pensa di lui.
    Anche Marco va da Alfredo e, quando sente la voce di Bianca, la porta via con lui.
    La giovane capisce di amarlo ancora e lo raggiunge in barca poco dopo, dove passano un altro momento di passione.
    Il giovane Machado è sempre più deciso a voler stare con Bianca e decide di portarla a casa per presentarla a tutti come la sua fidanzata ufficiale.
    Amelia, nonna del ragazzo, è molto contenta e la accoglie con affetto nonostante Diana abbia cercato di sabotare la serata.
    Irene avverte Marco che Diana ha minacciato di togliersi la vita con la rivoltella del padre. Si sente uno sparo ma è stato un colpo accidentale; Marco le fa capire che gli amori finiscono e che lei troverà sicuramente un uomo che la ami davvero.
    Diana, però, non accetta l'abbandono e dice alla  madre che odia Marco e che farà di tutto per rovinargli la vita.
    Marco, intanto, vuole fissare la data delle nozze con Bianca, che con gioia ha accettato di diventare sua moglie, anche se i due non si conoscono da tanto tempo.
    Diana e Vanessa si alleano contro Bianca e fanno in modo che vada alle Canarie per lavoro e non torni più.
    Marco, però, la raggiunge sul posto cercandola in ogni albergo, mentre Bianca, sentendo la mancanza del suo promesso sposo, chiama a casa Machado per parlare con lui.
    A rispondere alla felefonata è Vanessa che si fa passare per la cameriera, comunicando alla giovane che Marco è partito con Diana  per il Brasile.
    Bianca è delusa ma, vagando per le strade, vede davanti a lei proprio Marco! I due capiscono di essere stati ingannati e fanno l'amore in riva al mare.
    Clara, intanto, va a far visita al marito in carcere e l'uomo la rimprovera per non essere stata capace di allontanare Bianca da Marco, che ora vuole addirittura sposarla. La donna vorrebbe chiedere il divorzio perchè non ne può più di Alfonso.
    Marco e Bianca viaggiano insieme verso Madrid, felici più che mai, senza sapere che Oreste abbia avuto un altro malore perché Vanessa ha fatto in modo che non venisse avvisato.
    Amelia, però, riesce a contattare il nipote tramite un fax e gli comunica la spiacevole notizia.
    Vanessa, ignara di tutto, cerca di convincere Oreste a riconoscere Fabrizio, loro figlio, insistendo sul fatto che Marco, pur sapendo che è in grave condizioni di salute, continui a spassarsela con la sua nuova fiamma.
    Oreste, furioso, chiama l'avvocato e il notaio per nominare Fabrizio suo unico erede e figlio legittimo, diseredando Marco, che non è riuscito a trovare un volo libero per tornare da lui.
    Mentre a casa Machado si tiene la riunione per la nomina di Fabrizio, Marco e Bianca arrivano a Buenos Aires e, proprio quando Oreste sta per firmare, entra suo figlio chiedendogli spiegazioni. I due si chiariscono e mandano a monte tutti i piani di Vanessa.
    Intanto Amelia dice ad Oreste che è andata a casa di Bianca e ha saputo che il caso Sanchez verrà riaperto.
    Il giorno delle nozze tra Bianca e Marco, un misterioso uomo chiama Marco e gli dice di essere testimone dell'innocenza di Alfonso e gli dà appuntamento per parlarne.
    Arrivato sul luogo accordato, qualcuno punta la pistola contro Marco: è un poliziotto che lo scambia per un delinquente e lo mette in carcere.
    Marco così non fa in tempo ad arrivare al suo matrimonio.
    Tutti sono in ansia per Marco che non si è presentato, ignari che sia stato costretto a passare la notte in carcere.
    Oreste impedisce ad Amelia di partecipare alle nozze, mentre Clara cambia idea e decide di recarsi alla cerimonia.
    Marco, seppure molto in ritardo, arriva finalmente e sposa la sua amata Bianca.
    Oreste, intanto, fa un incubo e ricorda i momenti dell'omicidio di Dario Pacheco, uomo che aveva scoperto i brogli di Vanessa. Ed è stato lui ad ucciderlo per difendere colei che amava.
    All'uscita dalla chiesa, Alfonso arriva accompagnato da una guardia e urla alla figlia che Marco è il nipote di Dario, l'uomo assassinato anni prima, del cui omicidio è stato accusato, sostenendo che il giovane Machado fosse a conoscenza della cosa.
    Bianca è disperata perchè suo padre continua a dichiarare che Marco le aveva fatto visita tempo prima e che in quell'occasione gli aveva rivelato tutto.
    Marco cerca di spiegare che aveva provato più volte a parlarne con lei senza però riuscirci.
    Alfonso aggiunge che ha scoperto che al processo la famiglia Machado ha testimoniato contro di lui ed è convinto che i veri colpevoli dell'omicidio di Dario siano proprio loro.
    Bianca ha sposato un Machado, la famiglia responsabile dell'ingiusta condanna del padre, e questo non le dà pace.
    Marco cerca di farle capire che loro due non c'entrano nulla con il passato delle loro famiglie.
    Il giovane le chiede di stabilirsi nella casa nuova insieme a lui ma la ragazza non vuole, motivo per cui Marco decide che non ci andrà nemmeno lui.
    Oreste, intanto, progetta insieme a Vanessa di uccidere Alfonso, mentre Bianca è preoccupata per la questione del quartiere dove vive perché, una volta scaduta l'ordinanza del giudice che ritardava lo sgombro, questi potrebbe emetterne un'altra.
    Massimo Carranza, avvocato e complice di Alfredo, comunica a Bianca che Marco è stato in carcere per minacciare suo padre, e Alfonso conferma la versione per allontanare la ragazza da lui.
    Bianca, allora, crede che sia giusto chiedere il divorzio da Marco perchè il loro matrimonio è basato sulla menzogna ma rimane scioccata quando viene avvertita che c'è stata una rissa in carcere e che suo padre è stato colto in flagrante mentre cercava di assassinare un altro detenuto.
    Diana, intanto, fa rubare da Massimo la spilla di Anna, madre defunta di Marco, il regalo di matrimonio che ha fatto a Bianca.
    Marco, così, dopo aver visto in un bar una donna che indossava la stessa spilla, si convince che Bianca l'abbia venduta.
    La giovane nega e lo accusa di aver minacciato suo padre, ignorando che per l'ennesima volta i due sono stati ingannati.
    Amelia, saputo della scomparsa della spilla, si ricrede sul conto di Bianca e finisce addirittura per schiaffeggiarla.
    Diana, venuta a conoscenza degli ultimi sviluppi, è convinta che possa riconquistare Marco.

    CAPITOLO 3
    Bianca si laurea e va dal padre per mostrargli la pergamena. Poi decide di andare a vivere con Marco ma non per tornare insieme a lui, solo per raccogliere le prove contro i Machado.
    Marco, intanto, scopre che è stata Diana ad architettare la storia della spilla e riferisce tutto ad Amelia.
    Bianca non viene accolta bene in casa Machado e, come se non bastasse, Oreste ha un altro malore.
    La convivenza tra Bianca e Marco non va bene perché i due non fanno altro che litigare.
    In un folle gesto di rabbia, Alfredo prende in ostaggio Bianca, la lega e la imbavaglia, per poi portarla in un luogo dove li attende un elicottero pronto per farlo fuggire. Marina, amica di Elisa, sorella di Diana, però gli ha teso una trappola e così Massimo raggiunge Bianca e la libera per poi riportarla a casa.
    Marco si mostra molto immaturo e geloso vedendo la complicità tra Massimo e Bianca, e così, stupidamente, bacia Patrizia, sua cara amica e giornalista.
    Bianca, per caso, ascolta una conversazione tra Marco e Patrizia e scopre il tradimento. I due litigano furiosamente ma più tardi Patrizia confessa alla ragazza di averci provato col marito ma che lui l'ha rifiutata.
    Allora Bianca corre da Marco al molo ma l'uomo le dice che vuole passare il week-end da solo.
    Bianca decide allora di tornare dalla madre ma in quel mentre un uomo finge di volere un passaggio e poi punta la pistola contro di lei, obbligandola a salpare insieme.
    L'uomo dice di chiamarsi Loris e di voler chiedere un riscatto ai Machado.
    Marco, allora, chiama Fabrizio e gli chiede di mettere a disposizione 200.000 dollari in cambio della loro liberazione.
    Vanessa consiglia di non pagare così da togliere di mezzo sia Bianca che Marco, ma Fabrizio ha paura che Marco si salvi e scopra che lui non ha fatto nulla per riportarlo a casa.
    I momenti di paura uniscono i due sposi e uno dei rapitori li aiuta a fuggire, scappando insieme a loro.
    Nel frattempo Alfonso Sànchez muore in carcere mentre Vanessa e Oreste festeggiano l'evento.
    Bianca torna a casa e Massimo le comunica che suo padre è deceduto, poi la abbraccia chiamandola "amore mio".
    Marco si ingelosisce e fa una scenata alla moglie, che però non vuole più giustificarsi perché sta troppo male per la perdita del papà.
    Marco non sapeva del decesso di Alfonso e, appena lo scopre, corre da Bianca per chiederle scusa.
    La ragazza gli dice che è andata a vivere con lui solo per trovare qualcosa per scagionare suo padre e Marco, seppur turbato, cerca di capirla.
    I due finiscono nuovamente per litigare e Marco va via senza avere più fiducia in lei.
    Una volta sola, Bianca fa le valigie ed è decisa a chiedere la separazione.
    Il giudice, però, capisce che i due si amano ancora ed essendo molto cattolico, non ammette il divorzio se non per motivi gravi, per cui impone loro due mesi di convivenza forzata.
    Bianca torna a casa Machado e continua a litigare con il marito, mentre dall'altra parte Fabrizio ha fatto una sconvolgente scoperta: è figlio di Oreste.
    Il giovane capisce di essere sempre stato ingannato e di non potersi fidare nemmeno più di sua madre.
    Diana, intanto, ricatta Fabrizio e gli chiede di tenere occupata Bianca perché lei deve stordire Marco, piazzare una telecamera nella stanza e fingere di essere stata a letto con lui.
    Il piano va a buon fine e, al risveglio, Marco non ricorda nulla di quanto accaduto e si scusa con Diana per la notte passata insieme.
    Diana finge di essere delusa e va via con la coda tra le gambe ma, appena ha l'occasione, ricatta Marco con le foto della famosa "notte di passione" e più tardi finge addirittura di essere incinta di lui.
    Marco capisce che è stato ingannato ma non sa cosa fare per dimostrare la cosa a Bianca che, se lo scopre, lo allontanerà per sempre.
    Diana, vittoriosa, si presenta a casa Machado annunciando di aspettare un bambino da Marco. La notizia rende molto felice Vanessa ma
    Amelia e Oreste sono increduli.
    Marco è costretto così a dire la verità alla moglie che, distrutta, gli urla di essergli sempre stata fedele al contrario di lui.
    Oreste, intanto, è furioso perchè teme che Fabrizio dica a Marco di essere suo figlio. Il giovane lo ricatta e gli chiede di togliere Marco dalla direzione dell'impresa.
    Nel frattempo Bianca scopre le foto della notte d'amore di suo marito con Diana. Maurizio le aveva già in possesso ma non gliele aveva mostrate per non farla soffrire ulteriormente.
    Diana, d'accordo con il dottor Simasky, fa credere a Marco che la gravidanza della donna sia a rischio, così come il dottor Perry.
    Marco e Bianca, a questo punto, firmano le carte per il divorzio.

    CAPITOLO 4
    Bianca, dopo il fallimento del suo matrimonio, si dedica esclusivamente a raccogliere prove sull'omicidio di Dario Pacheco.
    La ragazza trova un'informazione che potrebbe essere importante per le indagini: da anni Oreste Machado paga mensilmente un certo Sebastiano Jiménez per il suo silenzio.
    All'epoca dell'omicidio, infatti, Alfonso era al cantiere regolarmente e quindi non poteva essere lui l'assassino.
    Marco crede che Bianca voglia solo vendicarsi ed è preoccupato per lo stato di salute del padre.
    Ma la ragazza vuole sapere la verità, non vuole danneggiare Marco, che in fondo ama ancora anche se lotta contro i suoi sentimenti.
    Diana, intanto, finge di essere stata aggredita da Bianca che, picchiandola, le ha fatto perdere il bambino. Marco le crede mentre Oreste ha un altro malore e va finisce in terapia intensiva.
    Fabrizio, al capezzale del padre, esige la sua eredità. L'uomo muore e il giovane dirà di essere riuscito a fargli firmare i documenti che voleva.
    Marco, invece, soffre per la morte del padre e accusa Bianca di essere contenta per l'accaduto e che ora ha soddisfatto la sua sete di vendetta.
    Marco parte in barca e sparisce per due giorni e conosce una misteriosa ragazza, poi torna e ha un confronto con Bianca, che è sul punto di rinunciare alla causa contro i Machado.
    Fabrizio confessa a Marco che sono fratelli, mostrandogli le prove ma lui crede sia l'ennesimo inganno di Vanessa.
    Bianca, intanto, scopre che quest'ultima sta benissimo e, fingendosi avvocato di Marco Machado, si reca dal dottor Simasky e fa in modo che smascheri la donna in quanto ha ricevuto un assegno da Diana. Poi contatta anche il dottor Perry e ha la conferma che Diana non ha mai aspettato un  bambino.
    Amelia conferma la confessione di Fabrizio, Vanessa anni prima aveva sedotto Oreste e dalla lora relazione era nato un figlio.
    Il dottor Simasky viene arrestato e Diana è nei guai, Fabrizio le dice che ora è lui il presidente e padrone dell'impresa.
    Marco viene a sapere che Bianca si è fatta passare per il suo avvocato per far venire alla luce la verità sul bambino di Diana.
    Marco l'aveva supplicata di credergli quando gli diceva che Diana non aspettava un figlio suo, ma lei non lo aveva ascoltato distruggendo così l'amore per la propria vendetta. L'uomo le dice che suo padre Oreste non meritava di morire anche se aveva sbagliato nella sua vita, e che per questo motivo non ha più intenzione di avere rapporti con lei.
    Bianca piange disperata mentre Marco parte per qualche giorno e rivede Silvia, la misteriosa ragazza che aveva conosciuto tempo prima.
    Amelia, intanto, scopre che Oreste ha nascosto una lettera nel quadro dove è raffigurata la prima moglie Anna ma non vuole rivelare il contenuto.
    Diana, dopo essere stata scoperta da Marco, punta a sedurre Fabrizio, che ha anche aggredito Bianca.
    Silvia e Marco tornano in città e lei ruba il suo indirizzo e si presenta a casa sua. L'uomo ha dei sospetti su di lei perchè è una persona troppo misteriosa. La giovane, però, le dice che il suo avvicinamento è dovuto al fatto che è sola al mondo e si fida solo di lui, anche se Marco è convinto che stia scappando da qualcuno.
    Marco viene a sapere dell'aggressione di Fabrizio ai danni di Bianca e corre da lui minacciando di ucciderlo qualora tenti di avvicinarsi nuovamente all'ex moglie.
    Ben presto si scopre la verità sul passato di Silvia: è scappata due giorni prima del suo matrimonio perchè ha trovato il suo compagno a letto con la sua migliore amica.
    Marco le sta vicino perché entrambi escono da due storie d'amore fallite e sono spaventati per il futuro. I due finiscono per baciarsi.
    Diana, intanto, ottiene le azioni dell'impresa Machado, mentre Fabrizio, con il quale ora ha una relazione, ne rimarrà presidente.
    Presto, però, tra Diana e Fabrizio le cose si mettono male e, mentre la donna lo offende, lui si scaglia contro di lei e la colpisce a morte.
    Marco continua ad essere attratto da Silvia e i due, ormai sempre più uniti, vengono seguiti da un uomo.
    Bianca, invece, viene corteggiata da Marcello, che è in realtà Estrada, il quasi marito di Silvia, che vuole vendicarsi di Marco, che ritiene responsabile dell'allontanamento definitivo della ragazza.
    Fabrizio chiede a Giorgio, assistente di Alfredo, di sbarazzarsi del cadavere di Diana e lui lo getta in un fiume.
    Silvia decide di tornare all'isola, dove viveva e luogo dove aveva conosciuto Marco, perchè si rende conto che l'uomo non ha dimenticato la moglie e che non potrà mai amarla.
    I due si salutano per l'ultima volta scambiandosi un bacio di addio ma Bianca li vede e crede che stiano ancora insieme.
    Marcello, intanto, chiede a Silvia una seconda possibilità e poi affronta Marco, dicendogli che siccome l'architetto gli ha sottratto l'amore di Silvia, lui farà lo stesso con Bianca.
    Silvia decide di raccontare tutta la verità sul mancato matrimonio con Marcello a Bianca, ma la donna non le crede.
    Silvia le dice che è caduta nella trappola di Marcello che finge di essere una brava persona insinuando addirittura che lei sia pazza.
    Il cadavere di Diana viene ritrovato e Giorgio e Fabrizio sono molto agitati.
    Quest'ultimo gli dice che farà in modo che la colpa dell'omicidio ricadi su Marco.
    Le cose si fanno complicate e Silvia decide di farsi da parte nuovamente, proponendo a Marcello di tornare insieme.
    L'uomo, però, è ormai ossessionato da Bianca e le propone di fare un viaggio insieme in Brasile.
    Rosa, la cameriera nuova di casa Machado, consegna a Marco la lettera che ha trovato con la confessione di Oreste.
    A questo punto Fabrizio e Marco hanno uno scontro e quest'ultimo vuole avvertire Bianca ma la ragazza ha fatto credere di essere partita con Marcello, e l'uomo quindi non può dirle che il nome di Alfonso Sànchez sarà presto riabilitato.
    Silvia aiuta Marco a riconquistare Bianca e l'uomo fa riaprire il caso di suo padre.
    La polizia, intanto, scopre che Diana non è morta annegata ma è stata assassinata prima.
    Bianca non perdona Marco nonostante gli sia grata per quello che ha fatto per suo padre, motivo per cui Marco riprova a stare con Silvia.
    Vanessa, invece, si allea con Marcello, sempre più ossessionato da Bianca.
    Quando Marco scopre che tra lui e la sua ex moglie non c'è stato nulla, si sente uno stupido e cerca il perdono di Bianca.
    I due si riappacificano finalmente e si promettono di proteggere il loro amore lasciandosi il passato alle spalle.
    Marcello, però, si finge cieco dopo aver "salvato" la vita a Bianca ma Marco non è molto convinto della storia raccontata.
    Bianca è angosciata perchè si sente in colpa per Marcello, il quale si finge addirittura pentito per aver separato la donna da Marco e gli chiede perdono.
    Vanessa si finge pazza ma Javi riesce a fargli confessare i suoi crimini: lei ha dovuto quasi obbligare Oreste a premere il grilletto perché lui non voleva uccidere Diego, essendo un codardo.
    Il commissario ascolta tutto e Vanessa viene incastrata.
    Fabrizio, intanto, è il maggior sospettato dell'omicidio di Diana Constanzo ed è ricercato dalla polizia.
    Il giovane si rifugia da Marcello ma Marco lo capisce e raggiunge i due uomini. Marcello finge di non sapere dove si trovi il fuggitivo ma poi alla polizia racconta la verità e Bianca capisce che l'uomo l'ha ingannata e che non è cieco.
    Fabrizio non vuole costituirsi ma poi è costretto a farlo, mentre Marcello decide di sparire per sempre.
    Superati gli ultimi ostacoli, Bianca e Marco si ricongiungono e si promettono di non lasciarsi mai più.

    FINE











    I PERSONAGGI



      
    Catherine Fulop (Bianca)   -     Carlos Mata (Marco)

      
    Edda Bustamante (Vanessa)   -    Alfredo Zemma (Oreste)

      
    Fabian Gianola (Fabrizio)  -  Deborah Warren (Diana)

      
    Manuel Carrillo (Maurizio)  -  Osvaldo Sabatini (Giorgio)

      
     Mabel Landò (Clara)       -     Nelly Fontan (Rosa)

     
    Alejandra Gavilanes (Melanie)  -    Ivo Cutzarida (Massimo)

     
    Julieta Melogno (Lucia)   -   Viviana Saez (Patrizia)

      Carlos Mena (Alfredo)

    IN AGGIORNAMENTO...



    LA COLONNA SONORA

    Robemonos un sueño - Carlos Mata
    Hoy te vi, no puedes ocultar,
    que la magia de los ojos se te va,
    y tu ilución se quedo,
    esperando una vez más,
    consumiendose entre el alma y la razón.
    No suepieron llegarte al corazón,
    ni siquiera rozarte en el amor.
    Abrazame, robemonos un sueño para los dos,
    hagasmo una fiesta con su color.
    Quizas al despertar,
    descubramos que la luna no se fue.

    Robemonos un sueño para los dos,
    hagamos en intento de corazón,
    por ti , hoy soy capaz,
    de romperle los esquemas al dolor.
    Descubrí depués de tanto andar,
    que la vida esta muy cerca en relidad,
    no hay mas alla,
    que vos dejandose besar,
    arrandome un te quiero de verdad,
    Consumir el tiempo en en rincón,
    agotado mi verso y mi canción,
    llegaste tu.

    Mirame a los ojos - Carlos Mata
    Mírame a los ojos, dime lo que ves
    pon tus manos en las mías, déjate querer.
    No conoces mis motivos y eso es natural
    ponme a prueba, ven conmigo
    dame la oportunidad

    Oye amor, no entiendo tanto desconfiar
    no rechaces lo que siento, déjate tocar
    no conoces mis motivos y eso es natural
    ponme a prueba, ven conmigo..
    dame una oportunidad
    Porque te quiero, te quiero mujer
    estrenaría de nuevo mi vida
    porque te quiero te quiero mujer
    sueño tu nombre hasta el final de mis días
    Como te quiero, te quiero mujer
    despertaré tus fantasías dormidas
    como te quiero, te quiero mujer
    entre tus brazos quiero amanecer.
    despertaré tus fantasías dormidas
    porque te quiero, te quiero mujer
    entre tus brazos quiero amanecer.

    Puesto a valer - Carlos Mata
    Con la luna me hizo lunares,
    con el solo me quito soledades,
    de una vez me saco la espina,
    profunda de la rutina.
    Y me lleno de sensaciones,
    al visitar mis rincones,
    complaciente amanecer,
    fantasía que me puso a valer.

    A valer,
    ella me puso valer,
    y vi con creces,
    donde fue a parar mi timidez,
    no se cuantas veces.
    A valer,
    ella me puso a valer,
    la fantasía,
    el valor de poner en le amor,
    ríos de imaginación,

    Y la quise por partes y entera,
    siendo el mismo de otra manera,
    por aquello de dando y dando,
    la enamoraba cantando,
    y me enredaba en su cabello,
    en el mas dulce atropello,
    complaciente amanecer,
    luna aquella que me puso a valer...

    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2020
    Torna ai contenuti