Sete vidas - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Sete vidas

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo: Sete Vidas
Anno di produzione: 2015
Casa di produzione: Rede Globo (Brasile)
Regista: Jayme Monjardim
Soggetto: Lícia Manzo
Episodi: 106 da 45 min circa

CAST
Domingos Montagner - Miguel
Débora Bloch - Lígia
Vanessa Gerbelli - Marina
Regina Duarte - Esther
Isabelle Drummond  - Júlia
Jayme Matarazzo - Pedro
Thiago Rodrigues - Luis
Maria Eduarda de Carvalho - Laila
Ghilherme Lobo - Bernardo
Michel Noher - Felipe
Fernando Belo - Edgard
Malu Galli - Irene
Cyria Coentro - Marlene
Bianca Comparato - Diana
Mariana Lima - Isabel
Leonardo Medeiros - Lauro
Ângelo Antônio - Vicente
Letícia Colin - Elisa
Gisele Fróes - Marta
Fernanda Rodrigues - Virgínia
André Frateschi - Arturzinho
Maria Flor - Taís
Maria Manoella - Branca
Fernando Eiras - Renan
Sílvia Lourenço - Olívia
Cláudio Jaborandy - Durval
Fábio Herford - Eriberto
Gabriel Palhares - Luca
Milena Melo - Sofia
Cláudia Mello - Guida
Jesuíta Barbosa  - Miguel (da giovane)
Walderez de Barros - Iara
Fernando Alves Pinto - Caio
Emílio de Mello - Vinícius
Selma Egrei - Dália
Cristine Perón - Bia
Paula Burlamaqui - Soraia
Talita Tilieri - Bárbara
Celso Frateschi - Augusto (padre di Miguel)
Claudia Netto - Catarina (madre di Miguel)

TRAMA GENERALE
Miguel (Domingos Montagner) è un oceanografo che ama profondamente la natura ma che non si è mai legato sentimentalmente a nessuna donna in modo serio e duraturo perché tormentato da un misterioso passato che lo ha fatto diventare freddo e solitario.
Tutto cambia, però, quando conosce Lígia, una giornalista senza figli, con la quale inizia una relazione che sembra essere diversa dalle altre.
Dopo circa un anno Lígia, vicina ormai alla promozione, inizia a pensare di volere un bambino e di creare quindi una famiglia. Miguel, spaventato dalla possibilità di rafforzare ancora di più quel legame e tormentato dai suoi dolorosi ricordi, decide di scappare via, partendo per una spedizione in Antartide con lo scopo di soffocare o almeno dominare quei sentimenti che iniziano a pesare su di lui.
L'avventura tra le acque ghiacciate, però, si trasforma in tragedia e, vittima di un incidente, verrà creduto morto, lasciando nella più totale disperazione Lígia, la quale nel frattempo scopre di essere incinta di lui.
La vita della donna viene sconvolta anche dalla scoperta che Miguel in passato aveva donato il suo seme ad un laboratorio e che quindi non è solo il papà del bambino che porta in grembo, ma anche di due ragazzi, Julia e Pedro, che l'hanno contattata sperando di poter conoscere il loro padre biologico.
I due giovani fino a poco tempo prima, però, non sapevano di essere fratelli e si sono conosciuti grazie ad un sito internet al quale si è iscritta Julia dopo aver scoperto di essere stata concepita grazie all'inseminazione artificiale.
Tra le migliaia di persone che condividono sul sito informazioni ed esperienze sul tema dell'inseminazione, c'è anche Pedro che, leggendo il profilo di Julia, scopre di essere figlio dello stesso donatore della ragazza, il 251.
Pedro e Julia decidono quindi di conoscersi ma il loro incontro avviene durante una manifestazione studentesca;  dopo aver condiviso dei momenti di tensione e paura, si ritrovano insieme accorgendosi di provare qualcosa di speciale l'uno per l'altra, senza sapere di essere fratelli.
Quando, però, scoprono le loro rispettive identità e il legame che li unisce, cercano in ogni modo di soffocare ciò che sentono.
Lígia conosce Pedro e Julia e instaura fin da subito un bellissimo rapporto con i due ragazzi, anche se deve comunicare loro la morte di Miguel, una tragedia che la donna si porterà per sempre nel cuore.
Grazie a questo inaspettato incontro, Lígia conosce anche il padre adottivo di Pedro, Vicente, che diventa per lei un amico speciale, una persona importantissima che si occuperà di lei con amore e generosità.
Passano alcuni mesi e Vicente, che nel frattempo è sempre rimasto accanto a Lígia, rivela alla donna di essersi innamorato di lei e le chiede di sposarlo.
La donna accetta felice perché anche lei ha cominciato a provare un forte sentimento nei confronti dell'uomo e sa che sarà per il suo piccolo Joaquim un padre esemplare, anche se non potrà mai sostituire o cancellare il grande amore della sua vita.
Il giorno delle nozze, però, mentre è in macchina per raggiungere il suo futuro marito, Lígia vede Miguel camminare per strada e, scioccata, scende dalla vettura e tenta di raggiungerlo.
Sfortunatamente, però, finisce per perderlo di vista tra la folla e, quando arriva alla cerimonia, completamente frastornata, comunica alla sorella di aver visto il padre di suo figlio.
Irene cerca di far ragionare la sorella perché crede che ciò che ha visto sia frutto della sua immaginazione poiché pensa che Lígia soffra ancora molto per la morte di Miguel e che abbia un po' paura di "staccarsi" dal suo passato e cominciare una nuova vita insieme a Vicente.
Irene riesce a tranquillizzare la sorella, la quale inizia a pensare di essersi sbagliata davvero e si prepara a raggiungere Vicente e diventare a tutti gli effetti sua moglie.
In realtà, però, la donna non si sbagliava affatto quando diceva di aver visto Miguel perché l'uomo non è morto in quell'incidente in Antartide e sta per tornare in Brasile.
Julia e Pedro, intanto, scoprono di non essere gli unici figli di Miguel e che quindi l'uomo è il padre biologico di altri ragazzi: Bernardo, i gemelli Luis e Laila, e infine Felipe...





CURIOSITA'
Sulla produzione
Inizialmente la telenovela doveva essere trasmessa nel 2014 alle 23 per un totale di 57 capitoli, ma poi l'emittente ha deciso di spostarla alle 18 al termine della telenovela "Boogie Oogie".

La telenovela è girata nella zona sud di Rio de Janeiro, nei quartieri Botafogo e Urca.
Altre scene sono girate in Patagonia, a El Calafate, che nella storia rappresenta invece l'Antartide.


www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti