Mariana de la noche - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Mariana de la noche

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo originale: Mariana de la noche
Anno di produzione: 2003
Paese di produzione: Messico
Casa di produzione: Televisa
Regia: Miguel Còrcega
Soggetto: Delia Fiallo
Puntate: 135 da 45 minuti circa

CAST
Alejandra Barros - Mariana Montenegro Madrigal / Mariana Lugo-Navarro
Jorge Salinas - Ignacio Lugo-Navarro / Halcón Luna
César Evora - Atilio Montenegro
Angélica Rivera - Marcia Montenegro
Patricia Navidad - Yadira de Guerrero
René Strickler - Dr. Camilo Guerrero
Adriana Fonseca - Caridad "Chachi" Montenegro
Alma Muriel - Isabel Montenegro
María Rojo - Lucrecia Vargas
Patricia Reyes Spíndola - María Lola
José Carlos Ruiz - Isidro Valtierra
Roberto Blandón - Iván Lugo-Navarro
Marjorie de Sousa - Carol
Sergio Acosta - Cumache
Aurora Clavel - Mamá Lupe
Ignacio Guadalupe - Mediomundo Páramo
Jaime Lozano - Eladio González
Esperanza Rendón - Vilma Olvera
Diana Molinari - Alma Madrigal
Aleida Núñez - Miguelina de Páramo
Rafael Rojas - Ing. Gerardo Montiel
Valentino Lanús - Javier Mendieta
Miguel de León - Ing. José Ramón Martínez
Roberto Ruy - Miztli
Socorro Bonilla - Nelly
Sandra Montoya - Itzel
Agustín Arana - Oropo
Arturo Muñoz - Max Moraje
Raúl Ramírez - Padre Pedro
Daniel Continente - Juan Pablo Guerrero
Benjamín Islas - Liborio Hernández
Joustein Roustand - Gonzalito González
Gabriel Roustand - Zamora
Ileana Montserrat - Teresita
José Luis Avendaño - Francisco
Esther Barroso - Cándida Chávez
Xorge Noble - Comandante Aragón
Eduardo Noriega - Sr. Noriega
Manuel Raviela - Benito
Roberto Vander - Ángel
Liza Willert - Juanita López y Fuster
Carlos Amador - Sergio López
Verónika con K - Ruth Samanéz
Patricia Romero - Doris
Alexandra Graña - Jimena
Ricardo Vera - Comandante Romo
Sergio Jurado - Jorge Soto Moreno
Juan Ignacio Aranda - Dr. Jorge Lozano
Antonio Salaberry - Manuel Rivero
Carlos de la Mota - ospite dell'hotel
Gerardo Klein - Dottore
Jorge Pascual Rubio - Avvocato
Salvador Garcini - Lauro


TRAMA GENERALE
La telenovela racconta la storia di Mariana Montenegro (Alejandra Barros), ragazza bella, sensibile e molto riservata, che non ha mai avuto fortuna in amore. Nel suo paesino la gente crede che sia vittima di una maledizione, poiché tutti i suoi fidanzati sono morti in tragici incidenti.
Per questo la ragazza indossa sempre abiti neri per il lutto per l'amore che mai è riuscita a incontrare.
Mariana vive con le zie, la sorella Cachi e suo padre, Atilio (César Evora), un uomo potente e violento con chi si oppone alla sua volontà e che nasconde un segreto: la ragazza non è sua figlia e ciò che sente per lei non ha niente a che fare con l'amore paterno, in quanto è attratta da lei perché molto simile a sua madre Elisa, donna che un tempo amava.
Infatti l'uomo impedisce a Mariana di frequentare altri ragazzi del paesino in cui vivono.
Attilio ha due sorelle: Isabel (Alma Muriel), la maggiore, è una donna buona e affettuosa che ha cresciuto Mariana come se fosse sua figlia; e Marcia (Angélica Rivera), donna arrogante e vanitosa, con un cuore di ghiaccio.
Un giorno arriva in paese Ignacio Lugo Navarro (Jorge Salinas), un giovane e attraente giornalista che lavora sotto falso nome (Ignacio Halcòn Luna), alla ricerca delle sue radici.
Ignacio conosce Mariana e se ne innamora subito e tra i due nascerà una grande passione che non riusciranno a spegnere.
Uno dei pretendenti di Mariana muore in un incidente d'auto e la giovane, spaventata, decide di allontanare tutti, compreso Ignacio.
L'uomo, però, è disposto ad affrontare qualsiasi cosa per stare accanto alla donna che ama e per un suo bacio rischierebbe anche la vita.





TRAMA COMPLETA
(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)
La telenovela racconta la storia di Mariana Montenegro (Alejandra Barros), ragazza bella, sensibile e molto riservata, che non ha mai avuto fortuna in amore.
Nel suo paesino la gente crede che sia vittima di una maledizione, poiché tutti i suoi fidanzati sono morti in tragici incidenti.
Per questo la ragazza indossa sempre abiti neri per il lutto per l'amore che mai è riuscita a incontrare.
Mariana vive con le zie, la sorella Cachi e suo padre, Atilio (César Evora), un uomo potente e violento con chi si oppone alla sua volontà e che nasconde un segreto: la ragazza non è sua figlia e ciò che sente per lei non ha niente a che fare con l'amore paterno, in quanto è attratta da lei perché molto simile a sua madre Elisa, donna che un tempo amava.
Infatti l'uomo impedisce a Mariana di frequentare altri ragazzi del paesino in cui vivono.
Attilio ha due sorelle: Isabel (Alma Muriel), la maggiore, è una donna buona e affettuosa che ha cresciuto Mariana come se fosse sua figlia; e Marcia (Angélica Rivera), donna arrogante e vanitosa, con un cuore di ghiaccio.
Un giorno arriva in paese Ignacio Lugo Navarro (Jorge Salinas), un giovane e attraente giornalista che lavora sotto falso nome (Ignacio Halcòn Luna), alla ricerca delle sue radici.
Ignacio conosce Mariana e se ne innamora subito e tra i due nascerà una grande passione che non riusciranno a spegnere.
Uno dei pretendenti di Mariana muore in un incidente d'auto e la giovane, spaventata, decide di allontanare tutti, compreso Ignacio.
L'uomo, però, è disposto ad affrontare qualsiasi cosa per stare accanto alla donna che ama e per un suo bacio rischierebbe anche la vita.
Marcia conosce Ignacio e ne rimane affascinata e decide di conquistarlo, ma il giovane la respinge.
Intanto Atilio, dopo essere venuto a conoscenza che Mariana è interessata ad Ignacio, cerca di eliminarlo, pianificando un finto incidente nella miniera dove lavora.
Così, mentre Ignacio sta lavorando, la miniera inizia a tremare e tutti i minatori tentano di scappare per salvarsi, ma alcuni rimangono sepolti sotto le pietre.
Marcia approfitta così della situazione per comunicare a Mariana la morte di Ignacio.
La ragazza, disperata, crede che il suo amato sia l'ennesima vittima della maledizione e corre alla miniera offrendosi come volontaria per salvare la vita agli altri minatori.
Lì Mariana scoprirà che in realtà Ignacio è vivo e i due si abbracciano emozionati.
Atilio è su tutte le furie e cerca il modo per eliminare il suo rivale coinvolgendo Lucrecia (María Rojo), proprietaria di un ristorante del paese e sua amante, la quale afferma che Ignacio è il figlio che ha avuto da lui e che credeva morto.
Ignacio rivela la propria identità a Mariana e le chiede di sposarlo e di fuggire insieme.
La ragazza accetta e le nozze vengono celebrate di notte da Isidro (José Carlos Ruiz). La stessa notte Mariana e Ignacio, felici più che mai, si abbandonano l'una all'altro con passione.
Ma Atilio scopre il piano di fuga di Mariana e tenta di ucciderla, ma viene salvata da Isabel.
Ignacio continua le sue indagini per scoprire qualcosa sui propri genitori e viene a sapere che sono stati uccisi proprio da Atilio.
Il giovane vuole consegnarlo alle autorità ma Isidro, che conosce tutta la verità, glielo impedisce facendolo finire in prigrione.
Intanto Lucrecia, resasi conto che Atilio vuole uccidere suo figlio, lo affronta e gli spara, ma la pallottola lo ferisce solamente.
Ignacio si ammala e Marcia ne approfitta per infilarsi nel suo letto. Il giornalista, confuso a causa della febbre, crede che sia sua moglie e fa l'amore con lei.
Mariana scopre il tradimento e rimane sconvolta; la situazione peggiora quando viene a sapere di aspettare un figlio.
Intanto i minatori circondano il carcere dove è detenuto Ignacio e chiedono di vederlo. Grazie a loro, il giovane riesce a scappare.
La polizia comincia a indagare sulla morte dei genitori di Ignacio e a cercare dei testimoni per il processo.
Isidro si decide finalmente a parlare e rivela ai poliziotti che è Atilio l'unico colpevole.
Il perfido uomo ordina a Mariana di fare le valige e di scappare con lui minacciandola con una pistola.
La ragazza è costretta ad obbedire e per caso ascolta una conversazione del padre in cui l'uomo confessa di essere stato lui ad uccidere tutti i suoi pretendenti.
Disperata e con le lacrime agli occhi, la giovane scappa e durante la fuga cade in un burrone e finisce nell'acqua.
Passano alcuni giorni e di Mariana non si hanno più tracce.
La ragazza viene ritrovata da Maria Lola (Patricia Reyes Spíndola), che l'aveva vista cadere nel fiume, ma è troppo tardi.
Maria Lola porta il cadavere di Mariana in una grotta dove viene trovato da Oropo, un uomo misterioso che abita nel bosco e che dopo un rituale la riporta in vita.
La ragazza riprende conoscenza ma non ricorda nulla della sua vita.
Intanto Atilio scappa dalla polizia e furioso punta un'arma contro Ignacio, che ritiene responsabile di ogni suo problema.
In quel momento arriva Lucrecia che lo ferma rivelandogli che è suo figlio.
Atilio scappa e si rifugia nelle miniere dove, in seguito ad un crollo, rimane intrappolato sotto le pietre e viene dato per morto.
In realtà l'uomo è vivo ed è venuto a sapere che Mariana è viva.
Ignacio, nel frattempo, è addolorato per la morte della donna che ama ma allo stesso tempo riceve la notizia di essere il padre della creatura che porta in grembo Marcia.
L'uomo accetta la paternità e si prende ogni responsabilità ma non accetta di sposare un'altra donna perché ama ancora la sua Mariana.
Atilio seguendo Maria Lola, riesce a trovare Mariana e la sequestra.
Lucrecia si avvicina ad Ignacio e riesce a trovare il coraggio per rivelargli di essere sua madre e di non averlo abbandonato.
Infatti, la donna che l'aveva aiutata a partorire, le aveva detto che il bambino stava per morire e lo portò via con sé.
I due si abbracciano e si promettono di non separarsi mai più.
Isidro torna alla grotta e trova Maria Lola ferita alla testa e Mariana scomparsa nel nulla.
La ragazza si trova con Atilio, il quale le vuole far credere di essere suo marito e tenta di convincerla a passare la notte con lui.
Mariana è molto confusa e, nonostante non ricordi più nulla del suo passato, ha molta paura dell'uomo e non riesce a fidarsi di lui.
Passano i mesi e Mariana dà alla luce un bambino ma Atilio lo consegna nelle mani di Cumache, suo complice, ordinandogli di ucciderlo.
L'uomo, però, lo consegna a Marcia, perché possa far credere che sia suo figlio.
Quando Mariana si riprende, Atilio le dice che suo figlio è morto.
Intanto Camilo Guerrero (René Strickler), dottore della regione innamorato di Mariana, riesce a trovare la ragazza e a liberarla dal suo sequestratore.
Mariana comincia a ricordare qualcosa del suo passato e incontra Ignacio, il quale le dice di amarla ancora molto, nonostante si sia sposato con Marcia, la quale lo aveva convinto a farlo per amore del loro bambino.
Mariana non riesce a perdonare Ignacio e nella sua vita arriva un altro uomo, Ivan, proprietario del casinò dove ha trovato lavoro.
Intanto Marcia, dopo aver saputo che il bambino consegnatole da Cumache è figlio di Mariana e Ignacio, si rifiuta di prendersi cura di lui e lo fa ammalare gravemente.
La perfida donna si reca da suo padre di nascosto ma Lucrecia la segue e scopre che l'uomo è ancora vivo e che si trova su una sedia a rotelle.
Lucrecia chiama Ignacio perché ha trovato il bambino con la febbre molto alta e così viene avvisata anche Mariana, che offre la sua vita a Dio in cambio della salvezza della sua creatura.
Il bambino si riprende poco a poco e Ignacio e Mariana non possono negare di amarsi ancora e si baciano appassionatamente.
Marcia si avvicina nuovamente al bambino e tenta di soffocarlo ma questi viene salvato da Maria Lola e da padre Pedro che arrivano giusto in tempo per impedirlo.
Atilio si sottopone ad un intervento chirurgico molto rischioso per recuperare l'uso delle gambe grazie all'aiuto del dottor Soriano. L'uomo però fingerà di essere sempre invalido per poter tenere legato a sé Mariana e a uscire di prigione dopo essere stato catturato.
Atilio torna nella sua tenuta dove Cumache, su ordine di Marcia, gli fa ingerire una bottiglia di liquore avvelenato.
Mariana accorre subito sul luogo e l'uomo le chiede di sposarlo poiché sta per morire e vorrebbe realizzare il suo ultimo desiderio.
Mariana accetta di sposarlo ma ciò che non immagina è che il giorno dopo Atilio torna miracolosamente in salute.
Intanto Isabel e Maria Lola scoprono che il bambino di Marcia, José Antonio, è in realtà il figlio di Mariana. Così la giovane si avvicina a Ignacio e le spiega il perché si è sposata con Atilio.
Marcia discute con Mariana dopo aver sorpreso la donna baciare Ignacio e durante la lite, quest'ultima finisce per cadere dalla scale. Atilio si alza dalla sedia a rotelle per salvare sua moglie e Ignacio capisce che ha finto di essere invalido.
Mariana viene portata in ospedale e fortunatamente la sua situazione migliora. Isabel le consiglia di fare l'esame del DNA per avere conferma che il piccolo José Antonio sia suo figlio. Il test dimostra che Ignacio e Mariana sono i veri genitori del bambino.
Marcia, furiosa più che mai, lo rapisce ancora una volta. Ignacio riesce a localizzarla ma viene pugnalato alla schiena da Atilio.
Fortunatamente la ferita non è grave ma l'uomo non riesce a fermare Marcia, che porta via il bambino. La donna, però, viene fermata da Atilio, il quale consegna José Antonio a Mariana, credendo di poterla conquistare con questo gesto. Ma davanti al rifiuto della donna, Atilio la sequestra portandola in una grotta.
Ignacio, furioso, corre a cercarla e dice a Lucrecia che ucciderà Atilio ma la donna gli rivela che è suo padre e che ha taciuto per non farlo soffrire ulteriormente.
Maria Lola aiuta Ignacio a trovare Mariana e dopo una colluttazione con Atilio, il giovane riesce a liberarla.
Passano alcuni giorni e Mariana è felice accanto ad Ignacio e a suo figlio ma, con stupore di tutti, tempo dopo Atilio si presenta all'hacienda di famiglia intenzionato ad uccidere suo figlio.
Marcia, che ancora ama il giovane, gli fa da scudo e muore al suo posto.
Ignacio e Mariana seguono l'assassino fino ad un precipizio dove cade e perde la vita.
Dopo alcuni mesi i due innamorati si sposano finalmente liberi da ogni malvagità circondati dalle persone che amano.

FINE

(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)
www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti