Isabella, mujer enamorada - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Isabella, mujer enamorada

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo originale: Isabella, mujer enamorada
Anno di produzione: 1999
Casa di produzione: América Producciones (Perù)
Produttore: José Enrique Crousillat, Rodolfo Hoppe ed Eduardo Macias
Soggetto: Manoel Carlos
Adattamento: Ana Montes
Puntate: 140 da 40 minuti circa
Sigla: "Yo soy una mujer" di Maggie Carles

CAST
Ana Colchero - Isabella Linares - Mademoiselle Clara "Claire" Riveau de Alvear - Leandra (da giovane)
Christian Meier - Fernando de Alvear
Teddy Guzmán - Leandra
Lucía Irurita - Doña Gertrudis de Linares
Javier Valdés - Andrés Linares
Yajaira Orta - Rosario de Linares
Javier Echevarría - Gabriel Linares
María Pía Ureta - Mariana Linares
Concha Cuetos - Madame Riveau
Nancy González - Victoria de Alvear
Santiago Magill - Augusto Calderón
Paul Martin - Francisco de la Vega
Reynaldo Arenas - Padre Rubén
William Bell Taylor - Daniel Zavala
Élide Brero - Adelaida
Eleana Carrión - Amelia
Antonio Dulzaides - Dr. Quesad
Rossana Fernández-Maldonado - Patricia Armendáriz
Julián Legaspi - Sebastián
Gladys Hermosa - Lucía
Jimena Lindo - Alejandra Marina
Maryloly López - Olga
Zonaly Ruiz - Felícita
Regina Alcóver - Carmela
Ricardo Tosso - Zacarías
Fernando Pasco - Zacarías (dal capitolo 117)
Ricardo Fernández - Rafael
Hernán Romero - Capitán
Roberto Bedoya - Bancario
Jesús Delaveaux - Dr. Dávil
José Luis Ruiz - Gregorio
Orlando Sacha - Dr. Duchamps
Kareen Spano - Adriana
Bianca Vernaza - Claudia
Lola Vilar - doña Beatriz
Ana Cecilia Natteri - Jacinta
Fabrizio Aguilar - Alexander Zuchov
Vanessa Robbiano - Valeria Millet
Carlos Tuccio - dottor Blesvais


TRAMA GENERALE
La telenovela è ambientata alla fine del 1910 a Chincha, un paese della costa peruviana, e racconta di due sorelle gemelle, Isabella e Clara, nate dalla relazione tra Leandra, una giovane contadina, e Raúl Benavidez, il suo datore di lavoro.
L'uomo è sposato con una donna della sua classe, Rosario Oviedo, dalla quale però non ha avuto figli.
La matriarca della famiglia, donna Gertrudis, decide che le bambine vengano riconosciute da Raúl e allevate da Rosario, proprio come se fosse la loro vera madre.
Leandra, però, non vuole che ciò accada e progetta di scappare con le figlie ma, purtroppo, riesce a portare con sé solo una delle due: Clara.

La donna trova lavoro in città, nella residenza di Madame Riveau, la quale decide di adottare la bambina e crescerla come se fosse sua figlia, mentre Leandra, diventa la governante della casa.
Quando Madame Riveau muore, Clara, abituata al lusso e alle comodità, scopre di non essere figlia legittima della donna ma di essere stata data in adozione da Leandra e, per non mandare la famiglia in rovina a causa dei numerosi problemi economici, accetta di sposare il milionario Fernando De Alvear, che fin da subito si è innamorato di lei.
Clara sposa Fernando ma il matrimonio è una farsa, in quanto la donna non ama il marito e si diverte a tormentarlo con capricci e follie da ragazzina.
Un giorno l'uomo parte per un viaggio di lavoro in Europa e conosce Isabella, la sorella gemella della moglie, molto diversa da Clara.
Invaghitosi di lui, Isabella finisce per diventare la sua amante perché non ha il coraggio di lasciare la moglie.
Per volere del destino, però, Clara perde la vita in un incidente e Fernando si sente libero finalmente di sposare la donna che ama, Isabella.
Ma in realtà Clara non è morta ma si nasconde proprio nella casa del suo ex marito, pronta a vendicarsi del male subito.






CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela è il remake della telenovela brasiliana di successo "Marina" (A Sucessora), prodotta da Rede Globo nel 1978 e diretta da Herval Rossano, Gracindo Junior e Sergio Mattar, che vide come protagonisti Suzana Vieira e Rubens de Falco.
Nel 1991 in Argentina venne realizzata un'altra versione dal titolo "Manuela", con Grecia Colmenares e J
orge Martínez, adattata da Elena Antonietto, Jorge Hayes e Norberto Vieyra.

Le scene più difficili da girare furono quelle in cui dovevano apparire sullo schermo televisivo entrambe le sorelle.
In alcune occasioni furono girate scene separate, sempre con Ana Colchero, successivamente però fu contattata una controfigura.

Alcuni scenari di Surco, vicino Lima, erano stati già utilizzati per la telenovela "Luz Marìa", remake di Stellina, con Angie Cepeda e lo stesso attore di "Isabella", Christian Meier.

Sul cast
Durante le riprese girò la voce che tra Ana e Christian ci fosse stato del tenero precedentemente e che i due si fossero lasciati in maniera non proprio amichevole.
I due attori, però, si mostrarono molto professionali sul set anche se, durante le scene d'amore, si limitavano a seguire scrupolosamente il copione e gli ordini del regista, cercando di trasmettere la chimica necessaria in quelle circostanze.

La scena della luna di miele tra Clara e Fernando è stata girata in Spagna tra Madrid e Sevilla. Lì i fan cercarono in tutti i modi di raggiungere i loro beniamini, arrivando addirittura ad affittare una barca per raggiungere il luogo delle riprese e conoscerli.
Alcune scene furono girate anche a Santiago de Compostela.

"Isabella, mujer enamorada" contó con la partecipazione speciale nei primi capitoli dell'attrice spagnola Concha Cuetos (famosa per la serie “Farmacia de Guardia), interpretando a Madame Riveau, nonché del cantante e presentatore Bertín Osborne, che ha interpretato il capitano della nave sulla quale viaggiavano Clara e Fernando verso il Perú.

Sulla messa in onda
La telenovela è stata trasmessa per la prima volta su América Televisiòn dal 22 marzo all'8 novembre 1999.





TRAMA COMPLETA
Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione. Grazie

CAPITOLO 1
La telenovela è ambientata alla fine del 1910 a Chincha, un paese della costa peruviana, e racconta di due sorelle gemelle, Isabella e Clara, nate due giorni dopo la tragedia del Titanic, e frutto della relazione tra Leandra, una giovane contadina, e Raúl Benavidez, il suo datore di lavoro.
L'uomo è sposato con una donna della sua classe, Rosario Oviedo, dalla quale però non ha avuto figli.
La matriarca della famiglia, donna Gertrudis, decide che le bambine vengano riconosciute dal figlio Raúl e allevate da Rosario, proprio come se fosse la loro vera madre.
Leandra, però, non vuole che ciò accada e progetta di scappare con le figlie ma, purtroppo, riesce a portare con sé solo una delle due: Clara.
La donna, rischiando anche la propria vita e quella di sua figlia, riesce ad attraversare il fiume su una fatiscente imbarcazione, fino ad arrivare vicino ad una bellissima villa.
Leandra chiede aiuto e viene accolta da Madame Riveau, vedova di un ricco possidente terriero di origini francesi e donna molto fine ed elegante.
Dopo aver ascoltato la drammatica vicenda della contadina, Madame Riveau decide di adottare la piccola Clara e crescerla come se fosse sua figlia, mentre Leandra da quel momento in poi inizia a lavorare come governante della famiglia.
Madame de Riveau promette a Leandra che, non appena Clara avrà compiuto 20 anni, le rivelerà ogni cosa sulle sue origini.
Nel frattempo Isabella viene cresciuta da Rosario, convinta che Leandra sia morta nel fiume insieme alle sue figlie, dopo che il fattore dell'hacienda si era rifiutato di riconoscere le bambine.
Raúl non è riuscito ad opporsi alla madre e ha appoggiato il suo crudele gioco, non rivelando mai alla moglie che Isabella sia sua figlia.
Passano venti anni e ci troviamo agli inizi degli anni '30.
Madame Riveau, che ha fatto studiare Clara, ormai conosciuta come Claire Riveau, nei migliori istituti e le ha fatto conoscere le persone più influenti della capitale, si prepara ad accoglierla poiché la giovane è di ritorno dall'Europa dove ha concluso gli studi.
La ragazza sulla nave "El Virgilio" conosce Fernando Alvear, uno giovane ricco e affascinante, uomo di grandi ideali e sensibile alle problematiche del suo Paese. Fernando si innamora di lei a prima vista, incantato dalla sua bellezza e dal viso angelico. L'uomo le dichiara il suo amore, anche se Claire, pur essendone affascinata, si mostra piuttosto fredda e distaccata.
Claire rientra alla villa per festeggiare il suo compleanno insieme a colei che crede sia sua madre ma scopre che le sue condizioni di salute sono peggiorate.
Leandra ricorda a Madame Riveau la promessa che le aveva fatto anni prima, ovvero di rivelare a Clara tutta la verità sulle sue origini, convinta di venire ripagata di tutti i sacrifici che ha dovuto fare per permetterle di avere una vita migliore e un futuro brillante.
La rivelazione verrà fatta proprio il giorno della festa per il suo ventesimo compleanno.
Nel frattempo nell'hacienda dei Benavidez, anche Isabella è diventata una ragazza bellissima come sua sorella, ma dal carattere completamente diverso; romantica e sensuale, la giovane ha una relazione col cugino Gabriel, dieci anni più grande di lei.
Il giovane Benavides, per liberare Isabella dalla pressione familiare, decide di partire per gli Stati Uniti per perfezionare i suoi studi in agronomia, intenzionato a tornare e a chiederla in sposa.
Durante la festa per i suoi 20 anni, Claire riceve da Fernando Alvear, che intanto è riuscito a rivederla, una bellissima collana di diamanti ma allo stesso tempo anche la notizia di non essere figlia di Madame Riveau ma della governante Leandra.
Claire, ferita nell'orgoglio, è disperata perché pensa che Fernando la rifiuterà non appena verrà a conoscenza delle sue umili origini, e pretende da Leandra che non riveli a nessuno la verità.
L'amore per sua figlia è così grande che Leandra accetta di continuare a recitare la parte della governante anche dopo la morte di Madame Riveau e la rivelazione tanto attesa.
Claire scopre, inoltre, che la cattiva amministrazione dei beni di famiglia, non le può garantire un futuro così come lo aveva immaginato ed è decisa quindi a sposare Fernando, lasciando il suo storico pretendente, l'avvocato Sebastiàn Revilla, col quale in un primo momento pensava di accasarsi.
Fernando e Claire decidono di sposarsi e l'uomo diventerà da quel momento l'unica persona capace di riscattarla dalla drammatica condizione in cui si è trovata dopo aver scoperto la verità sulle proprie origini.
Isabella, intanto, riceve, così come tutta la sua famiglia, l'invito a partecipare al matrimonio più commentato degli ultimi tempi, proprio quello tra il milionaro Fernando Alvear e Claire Riveau.
La ragazza, però, non si sente adatta all'ambiente aristocratico della capitale ed è ancora molto afflitta per la partenza del cugino.
Nel frattempo Raúl si prepara per partecipare alle nozze dell'anno a Lima, senza sapere che di lì a poco incontrerà l'altra sua figlia, Clara.
Il matrimono si celebra nella residenza Riveau, in ricordo della defunta padrona, senza troppi sfarzi.
Leandra è felicissima che sua figlia si sia sposata ma la sua attenzione improvvisamente si sposta su
Raúl Benavidez, suo amore di gioventù, che ora ha riconosciuto in Clara l'altra sua figlia.
L'uomo credeva che Leandra e Clara fossero morte e quindi rimane basito ma la donna fa finta di nulla e lo tratta come qualsiasi altro invitato, per non dare scandalo.
Dopo aver parlato con Leandra,
Raúl torna alla sua hacienda, sconvolto da quanto ha visto e decide di parlarne con sua moglie Rosario raccontandogli prima che Leandra e una delle sue figlie sono sopravvissute, e poi che è lui il padre di Clara e di Isabella.
Rosario è sotto shock mentre
Raúl, già malato di cuore da tempo, sente che la morte è vicina e decide di raccontare tutto anche ad Isabella, sperando che le due gemelle possano riunirsi e vivere felici.
Il destino, però, impedisce all'uomo di rivelare la verità poiché muore prima di parlare con la figlia Isabella.

CONTINUA...

www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti