Eva la Trailera - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Eva la Trailera

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo originale: "Eva la Trailerar"
Anno di produzione: 2016
Paese di produzione: Stati Uniti (Telemundo)
Regia: Nicolàs Di Blasi e Leonardo Galaviz
Soggetto: Valetina Pàrraga
Puntate: 118 da 45 minuti circa
Sigla: "La Trailera" di Bàrbara Intriago


CAST
Edith González - Eva Soler
Arap Bethke - Pablo Contreras
Jorge Luis Pila - Armando Montes
Erika de la Rosa - Marlene Palacios
Javier Díaz Dueñas - Martín Contreras
Vanessa Bauche - Soraya Luna de Mogollón
Sofía Lama - Elizabeth "Betty" Cárdenas
Henry Zakka - Robert Monteverde Sr.
Roberto Mateos - Francisco "Pancho" Mogollón
Omar Germenos - Reynaldo Santacruz
Katie Barberi - Cynthia Monteverde
Maritza Bustamante - Ana María Granados
Antonio Gaona - Andrés "Andy" Palacios
Minnie West - Adriana Montes Soler
Jonathan Freudman - Robert "Bobby" Monteverde Jr. / Luis Mogollón Luna
Nicolle Apollonio - Fabiola Montes Soler
Jorge Eduardo García - Diego Contreras
Michelle Vargas - Sofía Melgar Soler
Dayana Garroz - Marisol Campos
María Raquenel - Rebeca Marín
Paloma Márquez - Virginia Blanco
Ana Osorio - Camila Rosas
Mónica Sánchez Navarro - Federica Mirabal
Martha Mijares - Bertha González
Adrián Carvajal - Jota Jota "J.J." Juárez
Alfredo Huereca - Evencio Martinez
Karen Sentíes - Carmen Soler González de Martínez
Gabriela Borges - Teresa Aguilar
Ariel Texido - Víctor Olivares
Raúl Arrieta - Salvador Méndez
Gustavo Pedraza - Esteban Corrales
Cristal Avilera - Viviana
Tony Vela - Antonio "El Chivo" García
Carlos Acosta-Milian - Vicente
Alpha Acosta - Anastasia Soler
Francisco Porras - Enrique Arenas
María Antonieta Castillo - Leyla Paredes
Jamie Sasson - Melissa
Arianna Coltellacci - Elisa
Olegario Pérez - Javier Ardides
Yamil Sesín - Aristóbulo Cepeda
Adrián Matos - Óscar
Eduardo Schilinsky - Ernesto Soler
Christian Cataldi - Jorge


TRAMA GENERALE
Eva Soler (Edith González) è una donna bella e coraggiosa che ha lottato con le unghie e con i denti per mantenere la sua famiglia guidando camion, un lavoro generalmente destinato ai soli uomini e che ha appreso grazie a suo padre.
Con gli anni, la forza e l'ambizione di Eva le hanno permesso di diventare proprietaria dell'impero Mon-Sol, dedicato proprio ai trasporti, insieme a suo marito Armando Montes (Jorge Luis Pila), col quale ha avuto due figlie, Adriana e Fabiola.
Pur essendo riuscita a raggiungere i suoi obiettivi, Eva non è affatto felice poiché deve fare i conti con un matrimonio perfetto solo in apparenza.
Eva, infatti, pensava di aver trovato l'uomo della sua vita, un marito che la amasse e rispettasse, ma Armando, anche se in un principio l'ha amata davvero, non le è fedele e trascura le sue figlie, specialmente la minore, Fabiola, ragazza affetta da autismo.
Nella vita di Eva arriva inaspettatamente un giovane operaio, Pablo Contreras (Arap Bethke), che inizia a lavorare proprio nell'impresa Mon-Sol e rimane affascinato dalla donna fin dal primo sguardo.
Un giorno Pablo, dopo averla vista discutere con il marito Armando a causa della sua infedeltà, le salva la vita evitando che un container la travolga.
Dopo il primo incontro, Eva e Pablo si rivedono in occasione di un saggio di Fabiola. Qui la donna scopre che l'uomo è padre di Diego, amico della figlia e anche lui affetto da autismo.
Eva rimane colpita dalla dedizione e dell'amore di Pablo nei confronti del figlio, ciò che non ha mai visto in suo marito Armando, che non fa altro che ingannarla. Ma Armando non è l'unica persona a non essere sincera con Eva; anche la sua amica Marlene Palacios, donna bella, elegante ma molto ambiziosa, accolta dalla donna quando ha perso tutta la sua fortuna, non le è affatto riconoscente, bensì è invidiosa di tutto ciò che possiede e vuole vederla soffrire...





CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela ha vinto ai "Premios Tu Mundo 2016" il premio della categoria "La mala más buena — Novela o serie" grazie all'interpretazione dell'antagonista Erika de la Rosa.

Sulla messa in onda
"Eva, la trailera" è andata in onda per la prima volta il 26 gennaio 2016 per concludersi il 15 luglio dello stesso anno.




TRAMA COMPLETA
Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza autorizzazione, grazie.

CAPITOLO 1
Eva Soler (Edith González) è una donna bella e coraggiosa che ha lottato con le unghie e con i denti per mantenere la sua famiglia guidando camion, un lavoro generalmente destinato ai soli uomini e che ha appreso grazie a suo padre.
Con gli anni, la forza e l'ambizione di Eva le hanno permesso di diventare proprietaria dell'impero Mon-Sol, dedicato proprio ai trasporti, insieme a suo marito Armando Montes (Jorge Luis Pila), col quale ha avuto due figlie, Adriana e Fabiola.
Pur essendo riuscita a raggiungere i suoi obiettivi, Eva non è affatto felice poiché deve fare i conti con un matrimonio perfetto solo in apparenza.
Eva, infatti, pensava di aver trovato l'uomo della sua vita, un marito che la amasse e rispettasse, ma Armando, anche se in un principio l'ha amata davvero, non le è fedele e trascura le sue figlie, specialmente la minore, Fabiola, ragazza affetta da autismo.
Nella vita di Eva arriva inaspettatamente un giovane operaio, Pablo Contreras (Arap Bethke), che inizia a lavorare proprio nell'impresa Mon-Sol e rimane affascinato dalla donna fin dal primo sguardo.
Un giorno Pablo, dopo averla vista discutere con il marito Armando a causa della sua infedeltà, le salva la vita evitando che un container la travolga.
Il rapido intervento di Contreras evita la tragedia e Armando, per ringraziarlo, gli dà una ricompensa, senza immaginare che il nuovo operaio è un detective privato che si è infiltrato nella ditta di trasporti per indagare sulla proprietaria.
Dopo il primo incontro, Eva e Pablo si rivedono in occasione di un saggio di Fabiola. Qui la donna scopre che l'uomo è padre di Diego, amico della figlia e anche lui affetto da autismo.
Eva rimane colpita dalla dedizione e dell'amore di Pablo nei confronti del figlio, ciò che non ha mai visto in suo marito Armando, che non fa altro che ingannarla.
Ma Armando non è l'unica persona a non essere sincera con Eva; anche la sua amica Marlene Palacios, donna bella, elegante ma molto ambiziosa, accolta dalla donna quando ha perso tutta la sua fortuna, non le è affatto riconoscente, bensì è invidiosa di tutto ciò che possiede e vuole vederla soffrire.
Inoltre si finge molto comprensiva e generosa con Armando, appoggiandolo nel suo tentativo di riconquistare la fiducia della moglie o quanto meno fare in modo che non scopra altro sul suo conto da spingerla a chiedere il divorzio.
Armando viene ricattato dalla cognata Carmen, madre di Sofia, che lo minaccia di rivelare ad Eva la relazione che c'è tra l'uomo e sua figlia. La giovane, tra l'altro, aspetta un bambino e se Armando non farà diventare Carmen socia dell'impresa Mon-Sol, tutto verrà a galla.
Marlene continua a fingersi amica di Eva e di Armando ma trama alle spalle della donna per potersi appropriare della villa che si scopre essere appartenuta alla sua famiglia in passato.
Per rovinare la felicità di Eva, Marlene fa in modo che la donna scopra l'identità dell'amante di suo marito, ovvero sua nipote Sofia, lasciandola così nello sconforto più totale.
Armando, infatti, ha intestato un appartamento a Sofia in cambio del suo silenzio, proprio su consiglio di Marlene, la quale però fa recapitare i documenti e le chiavi dell'immobile ad Eva che viene così a conoscenza del terribile tradimento.
Eva è sconvolta e affronta sua sorella Carmen che finge di essere venuta a conoscenza della relazione di Armando e Sofia solo il giorno prima.
Carmen ha capito che è stata Marlene ad ingannare lei e sua figlia e che la vera nemica della sorella è proprio lei.
Eva va in un locale e comincia a bere, cercando di annegare nell'alcol tutti i suoi dispiaceri.
Pablo intanto scopre che Armando, con la complicità di uno suo impiegato, si dedica anche al traffico di merce rubata all'interno dell'azienda Mon-Sol ed è intenzionato a dimostrarlo.
L'uomo ha capito che Eva è solo una vittima del marito e una notte la trova completamente ubriaca e disperata. Pablo ascolta il suo racconto e si scopre molto attratto da lei, in quanto è una donna forte e coraggiosa ma allo stesso tempo molto dolce e fragile.
I due, lasciandosi trasportare dalle emozioni del momento, si scambiano il loro primo bacio.
Mentre Eva è in compagnia di Pablo, Adriana ascolta suo padre discutere con Sofia e chiede spiegazioni perché la ragazza si è permessa di offendere sua madre.
Sofia non ha intenzione di continuare a nascondere la verità e senza troppi preamboli le dice di essere l'amante di suo padre.
Adriana è sconvolta e non può credere che sua cugina abbia tradito la fiducia della famiglia in un modo così viscido.
Carmen, intanto, vuole trarre beneficio dalla relazione che Sofia ha avuto con Armando, e minaccia Marlene di coinvolgerla se non la aiuterà a diventare socia dell'impresa Mon-Sol.
Marlene non ha nessuna intenzione di cedere al ricatto e chiede a suo fratello Andy di contattare un tale Chivo per sbarazzarsi dell'ennesimo ostacolo che le impedisce di portare avanti il suo piano.
Ed è così che Carmen viene investita ma per fortuna sopravvive e viene ricoverata d'urgenza in ospedale dove comincerà piano piano a ristabilirsi.
Non contenta di questo, Marlene chiede al fratello di conquistare Adriana per poi spezzarle il cuore, altra vendetta nei confronti della nemica Eva.
Eva ha intenzione di divorziare da Armando e lo comunica alle figlie. Adriana, che si è sempre mostrata scontrosa ed egoista, non può non appoggiare la madre dopo la terribile scoperta del tradimento dell'uomo con sua cugina Sofia.
Armando non vuole concedere ad Eva il divorzio ma è costretto ad arrendersi perché la donna non ha intenzione di cambiare idea e gli comunica inoltre che da quel giorno la loro società, la Mon-Sol, non esiste più perché le loro strade si divideranno, anche dal punto di vista lavorativo.
Da questo momento in poi, per Eva inizia una nuova vita, in cui metterà al primo posto le figlie, come ha sempre fatto, ma dedicherà più tempo a se stessa, cercando di non perdere mai la voglia di andare avanti, nonostante le terribili delusioni e le difficoltà.

CAPITOLO 2
Eva è decisa più che mai a prendere in mano le redini della sua vita e allontanarsi da coloro che le hanno fatto del male, in particolare Armando.
Marlene la tiene d'occhio e chiede al fratello Andy di seguirla in ogni suo movimento per scoprire se sta frequentando ancora lo stesso uomo, ovvero Pablo, perché potrebbe tornare utile per rovinare ancora di più la sua famiglia.
Armando, intanto, grazie a lei, trova un'altra sistemazione perché Eva non vuole assolutamente condividere lo stesso tetto con lui.
Eva, nonostante la delusione per il tradimento di Armando, continua a vedersi con Pablo che non fa altro che dimostrarle di essere un uomo completamente diverso dal marito e attento ad ogni dettaglio come un vero gentiluomo.
L'uomo, prima di incontrare Eva, era fidanzato con Betty Cárdenas, una brillante avvocatessa che è riuscita a diventare fiscale della corte penale della città, nonostante la sua giovane età.
Pablo, dopo essersi reso conto di amare Eva, lascia Betty ma la donna non sembra volersi rassegnare.
Un giorno Eva e Pablo, dopo essere stati al cinema insieme, grazie agli intrighi di Marlene, vengono sorpresi da Adriana mentre si scambiano un bacio. La ragazza rimane molto delusa dall'atteggiamento della madre e l'accusa di essere una poco di buono, convincendosi che avesse già una relazione con Pablo prima di separarsi dal marito e che Armando fosse solo una "vittima", quasi costretta a gettarsi tra le braccia di un'altra per consolarsi.
Eva si dispera e cerca di parlare con la figlia ma non riesce più a trovarla e chiede aiuto a Marlene. La donna però è impegnata con altro: deve sedurre Armando approfittando dell'abbandono della moglie e averlo quindi dalla sua parte. E ci riesce benissimo poiché dopo poco i due sono a letto insieme.
Marlene chiede al fratello di impedire ad Adriana di tornare a casa per aumentare la tensione e l'angoscia della povera Eva.
Per non causare più problemi ad Eva con sua figlia, Pablo presenta le sue dimissioni dall'impresa Mon-Sol ma prima deve introdursi di nascosto negli uffici per rubare delle importanti prove che dimostrano la colpevolezza di Armando.
Quest'ultimo, intanto, ascolta una conversazione tra Adriana ed Eva e viene a sapere che la moglie ha un'amante...
Dopo aver passato la notte insieme, Marlene si mostra gelosa nei confronti di Armando e cerca in tutti i modi di fargli capire che deve allontanarsi da Eva perché è una traditrice.
Armando vuole sapere chi è il misterioso amante della moglie e non tarda a scoprirlo, in quanto Marlene fa in modo che Adriana lo veda all'impresa Mon-Sol e lo accusi davanti al padre di averlo visto baciare sua madre.
Armando, furioso, tenta di picchiarlo ma Pablo, pur sapendosi difendere bene, va via per non creare ulteriori problemi.
Armando, però, lo rincorre e di lì a poco i due si scontrano fuori dall'edificio.
Mentre Marlene cerca di convincere Adriana ad allontanarsi dal paese per studiare a New York, Eva trova delle irregolarità nei documenti dell'impresa e licenzia Javier, il contabile, che a quanto pare, però, ha tra le mani le prove che servono ad incastrare Armando ma che, su consiglio della moglie, ha intenzione di usare per ricattarlo.
Ossessionato dall'idea che Eva, la moglie che lo ha sempre amato, perdonato e rispettato, si sia consolata tra le braccia di Pablo Contreras, Armando ordina ad alcuni delinquenti di pedinarlo e dargli una lezione.
Pablo finisce così in ospedale mentre Adriana, completamente fuori di sé, accetta della droga da Andy e passa la notte con lui.
Betty, ancora molto scossa dall'abbandono di Pablo, si sente male e si sottopone ad alcuni esami che confermano i suoi sospetti: è incinta.
Un figlio la legherà per sempre a Pablo per cui non può permettere a nessuno di portarglielo via. Per questo motivo, la donna inizia a seguirlo dopo che questi è stato dimesso dall'ospedale e lo sorprende in compagnia di una donna.
Betty ottiene delle foto che li ritraggono insieme e cerca di capire chi è la persona che ha fatto perdere la testa al suo ex.
Una volta scoperta l'identità, pazza di gelosia, invia il materiale compromettente ad Armando.
L'uomo va su tutte le furie e affronta Eva accusandola di averlo tradito. Eva sa bene come difendersi e non si fa intimorire nemmeno dal tentativo dell'uomo di picchiarla.
Con grande fermezza la donna gli comunica che quella stessa notte farà l'amore con Pablo.
Carmen, intanto, dopo essersi ripresa dal terribile agguato da parte di Chivo, su ordine di Marlene, sta per lasciare l'ospedale.
Purtroppo, però, la donna non fa in tempo a tornare a casa, in quanto viene uccisa da Chivo che, iniettandole del veleno nel lavaggio, porta a termine il suo "lavoro".
Sofia è disperata per la morte della madre, che crede sia avvenuta a causa di un infarto. Eva, intanto, ignara di tutto, è in compagnia di Pablo col quale ha appena fatto l'amore.
Venuto a sapere della tragedia, Eva abbandona Pablo proprio quando questi stava per raccontarle la sua vera identità.
Ai funerali di Carmen, Sofia nota un giovane e si ricorda di averlo visto in ospedale più volte.
Incuriosita e stranita dalla cosa, la ragazza chiede alla governante Berta se lo conosce e scopre così che è il fratello di Marlene.
Che ci faceva quindi Ady in ospedale proprio quando sua madre Carmen è morta? E perché sembra nascondersi? Semplice coincidenza?

CAPITOLO 3
Adriana non fa altro che pensare al fatto di aver visto il fratello di Marlene in ospedale quando sua madre è deceduta e sospetta che sia stata assassinata.
Marlene, intanto, ha scoperto la vera identità di Pablo e sa che è un poliziotto che si è infiltrato nell'impresa Mon-Sol per indagare su una frode.
La notizia le è arrivata grazie a suo fratello perché Chivo ha riconosciuto Pablo perché fu proprio lui a farlo arrestare anni prima. La donna non può lasciarsi scappare l'occasione di distruggere la love story di Eva e Pablo, che tra l'altro sta andando a gonfie vele.
Per prima cosa si rivolge ad un detective per indagare sul suo conto e scopre che Pablo ha lasciato la polizia per diventare detective privato.
Sofia crede che dietro la morte di sua madre ci sia lo zampino di Armando e va da lui per parlargliene e cercare di farlo confessare. Armando però non sa nulla e si meraviglia quando la ragazza gli dice che è sicura che Carmen sia stata assassinata perché prima è stata investita e poi da un momento all'altro, proprio dopo essersi risvegliata dal coma, è morta per un infarto.
Marlene, intanto, va alla villa di Eva e le racconta tutta la verità su Pablo: è un detective privato che lavora insieme a suo padre in un ufficio.
Eva è sconvolta e non sa se credere alle parole di Marlene, poi però anche il piccolo Diego le conferma che il padre lavora in un ufficio e si reca sul posto per verificare con i propri occhi. Lì trova il padre di Pablo e subito dopo ha un confronto con l'uomo che le ha mentito e lo schiaffeggia.
Sofia sorprende Armando in compagnia di Marlene e capisce che è lei la nuova amante dell'uomo perché il suo obiettivo è sempre stato quello di separarla da lui.
La ragazza accusa Marlene di aver architettato, con la complicità di Armando e di suo fratello Andy, il piano per eliminare sua madre e minaccia di chiedere un'autopsia al cadavere della povera Carmen per dimostrare che non è morta per un infarto ma è stata uccisa.
Marlene non può permetterle di rovinare i suoi piani e ordina ad Andy e Chivo di eliminarla.
Betty contatta Marlene perché vuole sapere più informazioni possibili su Eva per separarla da Pablo, approfittando di alcune indagini fatte sul suo conto. Marlene la sorprende rivelandole che Eva e Pablo si sono lasciati. La donna, però, non è soddisfatta della notizia e teme che i due possano tornare insieme e chiede a Marlene di diventare sua alleata per separarli qualora ce ne fosse bisogno. Marlene accetta il patto.
Sofia, intanto, viene contattata da Armando che le chiede di vedersi di nascosto all'impresa Mon-Sol perché pentito di averla lasciata. La ragazza non sa che, dopo l'ennesimo rifiuto di Eva di riconciliarsi con lui, l'uomo è pieno di odio nei suoi confronti e ha accettato di partecipare al piano di Marlene di eliminarla.
Sofia si reca all'impresa Mon-Sol ma viene aggredita e accoltellata dal killer ingaggiato da Marlene. Eva, che si trovava lì, corre sul luogo del delitto e trova sua nipote agonizzante.
La security interviene ed Evencio, il guardiano, la sorprende vicino al corpo ormai senza vita di Sofia. Nell'edificio non ci sono altre persone ed Eva è quindi la sospettata numero uno.
La polizia indaga sull'omicidio e Evencio, l'addetto alla security al momento dell'omicidio e patrigno di Sofia, riferisce che Eva aveva dei motivi per volere morta sua nipote poiché la ragazza era l'amante del marito.
Eva viene interrogata e la polizia le chiede come mai si trovasse lì a quell'ora. La donna riferisce di essere stata chiamata dal contabile che aveva licenziato e che aveva bisogno di parlarle. Javier, però, nega tutto ed Eva viene messa in carcere per omicidio.
Pablo, intanto, ha dei sospetti su Marlene e indaga sul suo passato, recandosi nel carcere dove è detenuto l'ex marito della donna che la descrive come l'essere più malvagio al mondo.
Marlene e Andy vengono a sapere che Pablo sta facendo delle indagini su di loro e avvisano il Chivo perché dovrà intervenire al più presto per eliminarlo.
L'uomo si prepara ad uccidere Pablo ma, durante la sparatoria, è lui ad essere eliminato.
Eva riceve la visita dell'avvocatessa Elizabeth Cardenas, ovvero Betty, l'ex di Pablo, che vuole assicurarsi che rimanga in carcere per almeno trent'anni.
Pablo viene arrestato ma riesce a scappare e, dopo aver fatto a botte con tutte le guardie (un po' irreale come scena), vestito da poliziotto, si prepara a raggiungere Eva.
Pablo riesce a vedere Eva. I due si baciano ed Eva si scusa per essersi allontanata, meravigliandosi del suo amore e della sua fiducia. Lei, infatti, non è stata capace da subito di capire i motivi che lo hanno spinto a nascondere la sua vera identità.
Pablo crede ciecamente alla sua innocenza ed è disposto a tutto pur si farla uscire di prigione.
Il commissario però rovina il momento tra i due e lo fa allontanare.
Dopo aver promesso ad Eva di farla uscire di prigione, Pablo cerca di difendersi dall'accusa di aver ucciso El Chivo perché è stata legittima difesa ma non fa altro che pensare alla donna che ama e a come fare per dimostrare la sua innocenza.
Purtroppo la cosa si rivela più difficile de previsto perché Marlene nel frattempo fa in modo che venga ritrovata un'arma del delitto. Si tratta di un coltello di proprietà di Eva che ovviamente non è stato utilizzato per l'omicidio ma che potrebbe complicare molto la sua situazione, già delicata.
I risultati del DNA, infatti, dimostrano che sul coltello ci sono le impronte di Eva e il sangue di Sofia per cui Betty fa in modo che l'arma sia identificata come quella usata per uccidere la povera ragazza.
Dopo varie notti passate in cella e con una detenuta che non le ha di certo facilitato la convivenza, Eva viene trasferita in un carcere insieme ad altre donne: Camila, Virginia e Federica.
Quest'ultima conosce bene Marlene Palacios perché ha fatto finire in carcere suo nipote Reynaldo e dice ad Eva di stare molto attenta perché è una persona pericolosa che non si ferma davanti a nulla pur di ottenere ciò che vuole.
Federica è sicura che dietro l'omicidio di Sofia ci sia proprio Marlene e che sia anche l'amante di Armando, suo marito.
Marlene, felice dei risultati ottenuti, festeggia la sua prima vittoria perché si è liberata della sua rivale e anche di sua figlia Adriana che Andy ha convinto a lasciare la città.
Come se non bastasse fa in modo che Javier venga riassunto all'impresa Mon-Sol.
Fabiola sente molto la mancanza della mamma e può contare solo sull'appoggio della governante Berta, che per fortuna Armando non fa allontanare dalla villa, così come vorrebbe Marlene.
Fabiola, inoltre, sorprende suo padre con Marlene e ha una crisi molto forte durante la quale aggredisce la giovane Palacios.
Arriva il giorno del giudizio e Betty chiama Marlene a deporre. La donna dichiara che, pur essendo molto amica dell'imputata, non può nascondere che, dopo la scoperta del tradimento, la sua amica aveva giurato di uccidere Sofia.
Eva, sconvolta, si alza e corre verso di lei per aggredirla, peggiorando così la sua situazione.
Marlene ottiene ciò che vuole e lancia uno sguardo complice ad Armando, anche lui presente in aula.
Anche Armando è chiamato a dichiarare e mente facendo credere di essere stato lui a volere il divorzio perchè voleva sposare la vittima, Sofia Soler. Eva non può accettare una simile menzogna e grida al giudice che è stata lei a chiedere la separazione dopo aver scoperto il tradimento.
L'avvocato consiglia ad Eva di calmarsi perché potrebbe peggiorare ancora di più la sua situazione.
Eva rifiuta di rinunciare alla patria potestà delle figlie, nonostante l'avvocato di Armando le abbia detto che Fabiola rischia di finire in istituto. La donna è sicura che riuscirà a dimostrare la sua innocenza e non vuole perdere la custodia della figlia, che tanto bisogno ha dell'amore della madre.
Marlene crede di essere diventata la nuova padrona della villa e ordina alle cameriere di disfarsi di tutte le fotografie dove è ritratta la "vecchia" padrona.
Armando, però, non sembra molto d'accordo e vuole che resti tutto com'è, mostrando un minimo di buon senso e di affetto nei confronti di Fabiola, la persona che più sta soffrendo per la carcerazione di Eva.
Armando le dice chiaramente che se non accetterà le sue condizioni, la donna dovrà lasciare la villa perchè è lui il padrone di tutto, essendo il marito della proprietaria, Eva Soler.

CAPITOLO 4
Continua il processo ad Eva Soler e il suo avvocato teme che la condotta della donna durante l'udienza precedente possa aver aggravato la sua posizione.        
L'uomo le consiglia di dichiararsi colpevole per avere uno sconto di pena, in quanto è stato dimostrato, grazie alla testimonianza di Evencio, che l'omicidio non è stato premeditato perché Eva non sapeva che Sofia si sarebbe trovata nei corridoi degli uffici Mon-Sol.       
Su tutti i giornali si parla dell'omicidio di Sofia ed Eva viene descritta come una madre violenta, oltre che assassina della nipote.    
Pablo, ancora rinchiuso in una cella del commissariato per aver ucciso Chivo (anche se per legittima difesa), si fa portare tutto il materiale sul caso di Eva, cercando di trovare qualcosa per poterla scagionare.
Pablo finalmente viene rilasciato perché, grazie ad alcuni testimoni, si è fatto chiarezza su quanto accaduto il giorno della sparatoria nella quale è deceduto Chivo.
L'uomo, anche se ha perso temporaneamente la licenza di detective e la possibilità di portare armi con sé per tutta la sua vita, non perde altro tempo e corre via per poter bloccare l'udienza.
Pablo entra in aula e urla che ci sono state delle irregolarità e il processo deve essere annullato!
Betty cerca di far cacciare Pablo dall'aula ma il giudice vuole conoscere i motivi che lo hanno spinto ad entrare in quel modo e fermare l'udienza.
Pablo afferma di avere una relazione con l'imputata Eva Soler e che in precedenza era fidanzato con Betty. Per l'uomo l'avvocatessa ha scelto di far parte dell'accusa per una vendetta personale in quanto non ha mai accettato che Pablo si fosse innamorato di Eva.
Eva è molto delusa perché Pablo, nascondendole la relazione che aveva avuto con Betty, ha permesso alla donna di rovinarle la vita.
Per questo motivo, Eva decide che la relazione con Pablo è finita.
Nonostante gli sforzi di Pablo, Eva viene dichiarata colpevole e condannata a 25 anni di carcere. L'uomo cerca di farle capire che non si arrenderà finché non dimostrerà la sua innocenza, ma Eva lo ritiene in parte colpevole della condanna e gli chiede di allontanarsi per sempre da lei.
Armando scopre che sua figlia Adriana è insieme a Andy, fratello di Marlene, e affronta la donna per poi schiaffeggiarla quando scopre che la ragazza è in pericolo.
Andy, infatti, su ordine di Marlene, ha rinchiuso Adriana in una camera di hotel e la droga in modo che dorma tutto il tempo senza creare problemi.
Adriana, però, un giorno riesce a scappare e vaga disperata per le strade di Las Vegas completamente stordita a causa degli effetti della droga somministratale da Andy che, sfortunatamente, la trova e la riporta in albergo.
Marlene, furiosa dopo essere stata picchiata da Armando, va a trovare Eva in carcere e le dice chiaramente che renderà la vita impossibile alle sue figlie: Adriana si trova a Las Vegas con suo fratello che si sta "occupando" di lei e Fabiola presto finirà in un istituto.
Eva aggredisce Marlene e finisce in cella di isolamento.
Adriana cerca di scappare di nuovo dal suo sequestratore e ci riesce quando lo colpisce con un vaso alla testa. La ragazza crede di averlo ucciso e chiama Bobby, suo vicino di casa, da sempre innamorato di lei ma che la ragazza aveva rifiutato proprio per correre dietro al perfido Andy. Adriana invia una foto del posto dove si trova e il giovane riesce a capire il luogo. Pablo, che aveva promesso ad Eva di fare il possibile per trovare sua figlia, parte per Las Vegas per riscattarla.
Una volta arrivato lì, però, la polizia non trova il corpo di Andy e di Adriana non vi è traccia.
Pablo riesce finalmente a trovare Adriana e la porta in un ospedale. La ragazza è molto meravigliata di vedere lì colui che ha sempre definito "amante" di sua madre e quindi colpevole della separazione dei suoi genitori.
Pablo non può mentire alla ragazza e le dice che suo padre e Marlene stanno vivendo insieme e che la donna vuole occupare il posto di sua madre e appropriarsi di tutto ciò che è suo.
Andy fa ritorno a casa e mostra la ferita alla testa ad Armando, recitando la parte della vittima. Armando lo aggredisce con violenza ed è disperato perché non sa che fine abbia fatto Adriana.
Sarà Bobby più tardi a chiamarlo comunicandogli che la ragazza si trova a Las Vegas e che è stato Pablo Contreras, ex poliziotto, a salvarle la vita.
Bobby, inoltre, va a trovare Adriana in ospedale e viene a sapere che si è sposata con Andy e va su tutte le furie.
Dopo aver terminato il periodo di castigo, Eva riceve la notizia che Adriana è sana e salva. La ragazza, una volta uscita dall'ospedale, corre ad abbracciare la madre.
Adriana chiede conferma ad Eva sulla storia di Marlene e suo padre. La madre è costretta a confermare tutto ma le consiglia di non fare nulla contro la donna, perché potrebbe far del male sia a lei che a Fabiolita.
Pablo, intanto, festeggia con suo padre il raggiungimento di un importante traguardo: si è laureato in giurisprudenza e ora è anche lui un avvocato a tutti gli effetti.
Pablo, grazie alle attrezzature da investigatore privato, riesce a registrare una telefonata di Betty nella quale la donna ammette di aver fatto il possibile per ottenere il caso di Eva Soler per poterle distruggere la vita col fine di vendicarsi.
Betty viene sospesa dal suo incarico e aggredisce Pablo, ritenuto responsabile di tutto.
Pablo comunica ad Eva che da quel momento in poi sarà lui il suo avvocato.
Eva deve ammettere che si è sbagliata sul suo conto ancora una volta e che Pablo è davvero un uomo meraviglioso. Senza di lui Adriana non sarebbe tornata a casa e il suo caso non si sarebbe riaperto.
Adriana, intanto, anche se in un primo momento si è rifiutata di avere contatti con Pablo, capisce che l'uomo vuole solo aiutare la madre e collabora per cercare una prova importantissima per scagionarla, ovvero il cellulare di Eva, che fino a quel momento era scomparso.
Adriana lo trova e finalmente Pablo può dimostrare che Eva è stata attirata all'impresa Mon-Sol con l'inganno.

CAPITOLO 5
Adriana è disposta a ricominciare da zero e riparare a tutti gli errori commessi per essersi fidata di Andy. Dopo essersi ricongiunta con Bobby, la ragazza ha capito che deve circondarsi solo di persone che realmente le vogliono bene.
Grazie ad Adriana, Pablo può presentare al giudice un'importantissima prova: una conversazione telefonica nella quale Sofia dichiara di avere paura perché Marlene e suo fratello vogliono ucciderla, così come hanno fatto con sua madre Carmen.
Dopo aver pagato la cauzione, Pablo può permettere alla sua amata Eva di riabbracciare le sue figlie.
Innamorati e felici, Pablo ed Eva passano la notte insieme.
Armando sorprende Eva e Pablo insieme e le fa una scenata di gelosia. Dopo aver fatto a botte con il "rivale", sfoga le sue frustrazioni con Marlene che accusa di essere l'unica colpevole della sua separazione.
Il rapporto tra i due, seppur non venga interrotto, non è più come i primi tempi perché Armando non fa che pensare ad Eva e alla sua relazione con Pablo.
Andy, allora, consiglia alla sorella di ferire le figlie di Eva se vuole far del male alla donna perché su Armando non può più contare.
Marlene inizia a rendere impossibile la vita alla povera Fabiola minacciandola di separarla per sempre da sua madre. La ragazzina ha una forte crisi  ma riceve il sostegno della sorella e della tata.
Betty, intanto, furiosa per aver perso il ruolo di fiscale e soprattutto l'amore di Pablo, prepara la sua ultima mossa: si reca da Eva e le dice che aspetta un figlio da Pablo e che lui, pur essendone a conoscenza, ha continuato ad uscire con lei senza dirle nulla.
Eva, che ha già tanti problemi con la famiglia, è delusa dal comportamento di Pablo. Anche se gli è molto grata per ciò che ha fatto per farla scagionare, non è più disposta ad essere circondata da persone capaci di mentire o nascondere qualcosa.
Pablo, infatti, le aveva già nascosto di essere un ex poliziotto, ed Eva non riesce a dimenticarlo.
Pablo è disperato perché ama sinceramente Eva e non sapeva nulla della gravidanza di Betty ma non riesce a convincerla.
Seguendo i consigli della sua nuova alleata Betty, Marlene convince Armando che Eva vuole togliergli le figlie e fa in modo che l'uomo ottenga un ordine di restrizione nei confronti della ex moglie. Eva non può più nemmeno avvicinarsi alle sue figlie!
Non contenta di questo, Marlene dice a Fabiola che sua madre è morta e che non la rivedrà mai più. La crisi della ragazzina è molto forte e viene ricoverata in ospedale.
Marlene ne approfitta per convincere Armando a rinchiuderla in un ospedale psichiatrico.
L'uomo, però, vuole far sottoporre la figlia ad una visita specialistica per sapere se sarà proprio necessario allontanarla dai suoi famigliari.
Anche Betty ha un malore e viene portata in ospedale. Lì i medici comunicano a Pablo che la vita della donna è in pericolo, così come quella del bambino.
Per fortuna Pablo riesce a riconciliarsi con Eva ma i problemi per la trailera non sono finiti: Marlene, dopo aver fatto esaminare Fabiola da uno specialista, non riesce ad avere la diagnosi da lei sperata ma non si perde d'animo. Dopo aver sedotto il medico, va a letto con lui e riesce ad ottenere ciò che vuole.
Eva non riesce ad impedirle di portare via la povera Fabiolita e, quando si reca in ospedale, per farle visita di nascosto, scopre che non è più ricoverata lì ma che è stata trasferita in una clinica per ragazzi con problemi mentali...
           
Pablo teme che Eva commetta qualche sciocchezza e cerca di ottenere un permesso speciale dal direttore della clinica psichiatria perché le venga concessa qualche visita a Fabiola.
Purtroppo il direttore glielo nega ed Eva, disperata, vuole introdursi in clinica di nascosto, peggiorando così la sua situazione. Pablo riesce ad impedirglielo e cerca di farla ragionare: non deve allontanarsi a causa dell'ordine di restrizione altrimenti rischia di tornare in carcere e non rivedere per molti anni le sue figlie.
Armando, intanto, minaccia Andy affinché firmi i documenti per il divorzio da sua figlia Adriana, che vive momenti felici con Bobby.
Pablo riesce ad avere i video della sorveglianza dell'ospedale dove è stata uccisa Carmen.
Nel frattempo, Evencio riconosce il finto infermiere, ovvero Chivo.
Contreras capisce quindi che le morti di Sofia e Carmen sono collegate ma hanno bisogno di dimostrarlo anche al giudice per assolvere definitivamente Eva.
Quest'ultima, intanto, ha deciso di aprire una sua ditta di trasporti e di chiamarla "Soler e figlie". Armando e Marlene, venuti a sapere della cosa, fanno in modo che la donna non riesca a comprare ciò che le serve per ricominciare.
Eva capisce che dietro il rifiuto dei fornitori c'è lo zampino dell'ex...
Adriana è felice perché Bobby le dà tutto ciò di cui ha bisogno, un amore puro e sincero senza bugie. La ragazza, però, dopo aver avvertito alcuni malesseri, scopre di essere incinta di Andy. Davanti alla proposta di matrimonio di Bobby, la ragazza reagisce male e il giovane si sente ingannato perché non sa che Adriana è incinta.
Evencio, intanto, aiuta la polizia a far luce sul caso della morte di Sofia e grazie a lui le cose sembrano favorire la nostra Eva.
Eva fa di tutto per non abbandonare le sue figlie e, visto che non può entrare nella clinica dove è ricoverata Fabiola, comunica con lei attraverso dei messaggi dal cortile.
La donna cerca di mascherare la disperazione perché non sa come ricominciare da zero con la ditta di trasporti ma non si arrende e chiede l'aiuto al suo defunto padre, che dall'alto l'ha sempre protetta.
Poco dopo riceve la visita di Pancho Mogollòn, vero padre di Bobby, nonché marito della sua migliore amica a vicina Soraya. L'uomo aveva già pagato la cauzione di Eva e ora le propone di unirsi e formare una nuova società così da permetterle di comprare dai fornitori tramite lui.
Tutto sembra andare per il meglio ma Pancho riceve una chiamata in cui gli dicono che sono stati cancellati i suoi ordini per il caso delle intossicazioni con i prodotti della sua ditta Panchopan. Dietro tutto c'è lo zampino dei genitori adottivi di Bobby che anni prima hanno rapito il bambino strappandolo dalle mani di Soraya e che ora si sono alleati con Marlene.
Eva, nonostante l'ennesimo ostacolo, non si arrende e ricorda di avere dei gioielli di sua nonna che potranno permetterle di comprare un camion indispensabile per dare inizio alla nuova società.
Dopo essersi procurata i soldi e aver ingannato Marlene, che credeva di poterla derubare, si presenta davanti alla villa che un tempo era sua con il suo camion nuovo e luccicante.
Adesso, nessuno le impedirà di realizzare i suoi sogni.
Eva è felice perché presto potrà stare vicina alle sue figlie senza ostacoli e dà appuntamento a Pablo per festeggiare la prima vittoria.
I due vengono sorpresi all'interno del camion da Armando che li minaccia con una pistola.
Il peggio viene evitato ma i due uomini iniziano a picchiarsi; Armando non è più interessato a Marlene e giorno dopo giorno non può contenere la rabbia che gli provoca l'aver perso sua moglie.
Evencio, intanto, viene aggredito per aver scelto di raccontare la verità alla polizia riguardo la notte dell'omicidio di Sofia e del misterioso infermiere che ha ucciso Carmen.
Anche dopo la violenta aggressione, però, Evencio non si tira indietro ed è disposto ad aiutare Pablo a dimostrare l'innocenza di Eva.
Grazie a lui finalmente l'avvocato ha le prove che Eva è innocente ma Marlene e Armando preparano il loro prossimo colpo per annientare la donna.
Marlene ascolta una conversazione della ragazza e chiama Andy per annunciargli che finalmente possono brindare ad un altro successo: la paternità del giovane è una manna dal cielo.
Adriana, intanto, viene minacciata da Andy e non sa cosa fare poiché anche Bobby si è allontanato da lei. La ragazza, in preda alla disperazione, decide di abortire.
Ma mentre è in clinica per l'intervento, viene fermata da Eva, che grazie a Soraya ha scoperto che sua figlia aspetta un bambino da Andy.
Arriva il giorno dell'udienza e Pablo prepara tutto per dimostrare l'innocenza di Eva.
L'avvocato dell'accusa fa il possibile per ostacolarlo ma alla fine la testimonianza di Evencio e le prove portate in aula, come la telefonata di Sofia ad Eva recuperata dal suo cellulare, fa in modo che la donna venga scagionata.
Eva non riesce nemmeno a gioire per la sua libertà che viene sconvolta da una tragedia: i coniugi Mogollon, veri genitori di Bobby e cari amici di Eva, sono stati coinvolti in un terribile incidente automobilistico.
Bobby, che da poco aveva scoperto di essere stato adottato con l'inganno e si era riconciliato con la sua vera famiglia, è distrutto dal dolore poiché suo padre è morto e sua madre è in condizioni gravissime.
In realtà non si è trattato di un incidente ma sono stati proprio i genitori adottivi di Bobby ad ordinare che i due venissero uccisi.
Armando, intanto, si allontana sempre più da Marlene che ora lo ha incluso nella lista dei nemici ed è pronta a fargliela pagare per aver preferito ancora una volta Eva a lei.
L'uomo va a trovare sua figlia Fabiola e le promette che presto torneranno a vivere tutti insieme. La ragazzina è felicissima di poter riabbracciare la sua cara mamma.
A complicare ulteriormente la vita ad Eva, però, c'è Betty che, dopo aver rischiato di perdere il bambino ed essere rimasta senza un soldo, ha chiesto ospitalità proprio al suo ex Pablo, convinta così di rovinare la sua relazione, già molto fragile, con Eva.

CAPITOLO 6
Eva e Pablo discutono sulla loro relazione durante i funerali del povero Pancho mentre Armando li osserva compiaciuto.
La donna lascia per l'ennesima volta Pablo dicendogli che ha bisogno di avere accanto un uomo maturo e non un bamboccio che ad ogni occasione la delude.
Pablo è stanco di essere trattato sempre male nonostante abbia dimostrato di amarla e la abbia aiutata in ogni circostanza.
Eva gli dice che è l'ultima volta che litigheranno perché non torneranno più insieme.
Armando cerca di guadagnare punti con Eva e si allontana sempre più da Marlene, che ormai sopporta a stento. Per far felice la sua ex fa in modo che Fabiolita torni a casa dalla madre. Eva può finalmente abbracciare le sue due figlie, le persone più importanti della sua vita.
I coniugi Monteverde, intanto, temono di essere scoperti in quanto mandanti dell'omicidio dei Mogollon poiché apprendono che Soraya non è morta come speravano.
Eva non lascia mai l'ospedale ed è preoccupata per la delicata situazione della sua migliore amica, che è in coma. Tuttavia, con grande sorpresa di tutti, la donna si risveglia ma non ricorda più nulla e non riconosce né Eva, né i suoi amici, ma soprattutto confonde suo figlio con il marito Pancho. Tutti sono sconcertati e Bobby non sa come affrontare questo grande dolore.
Evencio, intanto, dopo aver trascorso varie settimane senza toccare un goccio di liquore, ricorda un particolare della notte dell'omicidio di Sofia che potrebbe fare chiarezza definitivamente sul caso: un suo ex collega, Carlos Torres, detto "El gordo", quella notte gli aveva dato una bottiglia di tequila da parte di Armando. La cosa dimostra che Armando voleva che Evencio si ubriacasse e che quindi sia coinvolto nella vicenda.
Eva viene a sapere che la perfida Marlene è riuscita ad ottenere ciò che vuole: di lì a breve sposerà Armando. L'uomo, però, la disprezza e il loro matrimonio è una farsa.
Eva viene a sapere da Pablo che ci sono nuovi dati importanti per le indagini e che tutto porta ad Armando. La donna, pur non amando più il suo ex marito e disprezzandolo per il tradimento e per il fatto di farsi manipolare dall'amante, non pensava fosse capace di pianificare un omicidio ed è profondamente sconvolta.
Eva si presenta alla cerimonia del matrimonio di Marlene e Armando e urla all'ex tutto il suo disprezzo.
Armando, dopo la cerimonia, è furioso con se stesso e si odia per aver ceduto ai ricatti di Marlene, con la quale decide di non passare la prima notte di nozze.
Eva, intanto, discute con Pablo che l'accusa di essere una stupida perché ha fatto di tutto per farsi incastrare a causa della sua istintività, invece di ragionare con calma sul da farsi.
Armando, pentito di ciò che ha fatto, cerca di riavvicinarsi ad Eva e le promette che divorzierà al più presto.
Soraya, intanto, ha un crollo emotivo e tenta il suicidio ma Bobby riesce a fermarla. Il ragazzo, però, è stanco di dover recitare la parte del marito di sua madre e, quando quest'ultima afferma di essere stata aggredita dalla signora Monteverde, si convince che abbia perso la testa.
Nella vita di Marlene compare un altro personaggio: si tratta di Reynaldo Santacruz, ex marito della donna, che è finito in carcere per colpa sua. L'uomo vuole vendicarsi del male subito e promette a Marlene di fargliela pagare. Eva si allea con lui e viene beccata in compagnia dell'uomo da Pablo che, successivamente, la sorprende mentre bacia il suo ex marito Armando. In realtà il bacio le è stato rubato per accontentare la piccola Fabiolita.
Andy, intanto, tormenta Adriana che, dopo avergli rifilato un calcio, inizia a scappare da lui che la insegue furioso. Nella fuga cade dalle scale mobili e Andy, spaventato, la abbandona. La ragazza torna a casa senza forze ed Eva la porta in ospedale dove i medici le dicono che ha perso il bambino.
Adriana sta male perché pensa di essere stata castigata per non aver voluto tenere suo figlio in un principio, mentre Marlene rimprovera il fratello di aver fatto l'ennesima sciocchezza; se Adriana non aspetta più un figlio da lui, possono dire addio al patrimonio che spetta alla ragazza alla morte di Eva.
Armando va nella cappella dell'ospedale per chiedere perdono dei suoi errori e prega affinché Adriana stia meglio. Poi cerca di parlare con Fabiolita promettendole di essere cambiato e di voler ricominciare una nuova vita con Eva affinché la famiglia sia di nuovo unita.
Marlene lo viene a sapere e teme che ormai l'uomo possa remarle contro. La donna non può permettergli di rovinare i suoi piani e soprattutto che stia con la sua più grande nemica Eva.
La vita per Soraya è molto difficile e, dopo aver recuperato la memoria, la donna non riesce ad accettare la morte di suo marito Pancho. Eva riesce a farla ragionare e le due si abbracciano in una delle scene più commoventi della telenovela.
Soraya, per non insospettire i Monteverde, continua a far credere loro di non ricordare nulla dell'incidente e fa diventare consulente dell'impresa ereditata da Pancho al perfido , ma la donna ha scoperto che sono stati proprio loro a provocarlo.
Eva e Pablo hanno un riavvicinamento ma la cosa dura poco perché presto riprendono a litigare. La donna non è ancora pronta per ricominciare e ha bisogno di stare sola per prendersi cura delle figlie e dell'amica.
Andy inizia a stancarsi della sorella e vuole ribellarsi perché si sta innamorando veramente di Camila, una ragazzina amica di Adriana ed ex detenuta, che inizialmente doveva ingannare come aveva fatto con la figlia di Eva.
Marlene, intanto, fa credere a Betty che Eva e Pablo stanno di nuovo insieme e vogliono fare in modo che le venga tolta la custodia del bambino che aspetta e rinchiuderla in un istituto. La donna si sente molto male e rischia la sua vita e quella del bambino. I medici le dicono che la sua situazione è molto delicata e che è necessario anticipare il parto per sottoporsi ad un cesareo d'urgenza.
La donna non vuole farsi operare ma propone a Pablo di farlo, a patto che accetti di sposarla. L'uomo, temendo di non rivederla più, accetta la proposta pur non amandola e fa convocare in ospedale un notaio.
Qualche ora più tardi Eva scopre che Pablo sta per sposare Betty e, distrutta dal dolore, assiste alla cerimonia civile celebrata all'interno della stanza d'ospedale della donna.
Eva è molto delusa dal comportamento di Pablo perché ha sempre insistito nel voler tornare insieme a lei e all'improvviso ha cambiato idea facendo un passo così importante.
L'uomo in lacrime le dice di amarla molto ma non le spiega i motivi che lo hanno spinto a sposare Betty.
Quest'ultima si sottopone ad un rischioso cesareo ma per fortuna sopravvive e la bambina, seppur con qualche complicazione, lotta con tutte le sue forze per sopravvivere.
Eva, ormai rassegnata dall'aver perso il suo grande amore, va a conoscere Cecilia, la figlia di Pablo e Betty, e promette alla rivale di non avvicinarsi mai più a suo marito.
Nel frattempo Rebeca Marín, ex compagnia di cella di Eva, ottiene l'indulto e, una volta libera, si prepara per uccidere la sua storica nemica del carcere, Virginia Blanco, che ha fatto venire alla luce i suoi traffici.
Virginia ora vive insieme ad Eva e ha formato con lei un gruppo di donne unite da un passato comune e con voglia di fare giustizia, Las Furias.
Virginia, però, si sposta proprio quando Rebeca preme il grilletto e a ricevere il colpo è la povera tata Bertha.
Eva è sconvolta e teme per la vita di una delle persone più importanti che le ha sempre dato appoggio in ogni circostanza...

CAPITOLO 7
Eva è distrutta per la morte della sua cara tata Bertha, uccisa dalla perfida Rebeca che ora si è alleata con Marlene per distruggere la trailera.
L'impresa Mon-Sol è sull'orlo della bancarotta e Marlene ha scoperto che c'è Eva dietro tutto, anche se non sa che è stato Armando a favorire la cosa, facendole perdere molti clienti importanti, e che nel suo team si è infiltrata Virginia, il vero obiettivo di Rebeca, nonché parte del gruppo de "Las Furias".
Mentre Marlene cerca di capire insieme a Javier come sia sparito il denaro della Mon-Sol, Virginia accede al computer del contabile e scopre che Javier da tempo sta trasferendo dei soldi su un conto nelle Isole Caimàn a nome di Marlene.
Armando, dunque, scopre l'ennesimo inganno della moglie...
La situazione di Betty peggiora e Pablo, dopo aver fatto degli esami di compatibilità, si prepara a donarle un rene.
Eva viene a sapere del rischio che sta per correre Pablo e corre in ospedale per parlargli e convincerlo a non sottoporti all'operazione perché ha paura di perderlo per sempre.
Contreras, però, la respinge ed è più deciso che mai a fare l'impossibile per aiutare Betty, che nel frattempo chiede di poter essere confessata da un sacerdote e di poter scrivere una lettera a Pablo.
Sfortunatamente la donna, prima di entrare in sala operatoria, perde la vita, lasciando Pablo nella totale disperazione.
La dottoressa Ana Marìa, che aveva trovato la lettera che Betty aveva scritto a Pablo prima di morire, dopo averla letta, decide di non consegnarla all'uomo. La donna, infatti, si è innamorata di Contreras e spera di poter avere qualche possibilità con lui ora che Betty è morta.
Armando, intanto, dopo aver scoperto la truffa di Marlene grazie a Marta, che ora è la sua nuova amante, nomina Adriana socia dell'impresa Mon-Sol e stabilisce che sia l'unica persona a poter accedere ai conti della ditta.
Marlene scopre l'avventura del marito con Marta e ordina a Rebeca di farle prendere un grosso spavento sequestrandola.
Marlene, però, in piena crisi isterica finisce per ucciderla.
Adriana, dopo aver ottenuto il divorzio da Andy, sposa Bobby. Alla cerimonia, oltre ai parenti e agli amici della coppia, arriva anche Marlene che non accetta di non essere stata invitata, in quanto moglie di Armando. La donna, però, viene cacciata via da Eva per evitare che rovini un momento così felice per i due ragazzi.
Camila, intanto, sorprende Andy e Rebeca trasportare uno strano sacco fuori dalla casa del giovane e sospetta ci sia dentro un cadavere di una donna.
La ragazza avverte la polizia che arriva sul luogo; Andy e Rebecca devono scappare.
Marlene non riesce ad entrare nel suo appartamento per recuperare il passaporto di Andy per via dei poliziotti.
Ana Marìa è sempre più vicina a Pablo e a suo figlio, disposta a tutto pur di fargli dimenticare Eva e il dolore per la perdita di Betty. La donna, inoltre, si offre di aiutare Pablo con la piccola Cecilia.
Pablo, per ricambiare la generosità della dottoressa, la invita a cena fuori senza immaginare che ha scelto lo stesso ristorante dove sono a cena Eva e Reynaldo.
I due fingono indifferenza ma Ana Marìa capisce che Pablo non ha ancora dimenticato la sua ex e non vuole essere utilizzata per farlo, per cui preferisce farsi da parte e aspettare che sia lui a cercarla qualora capisca di tenere davvero a lei. Anche Eva, che già aveva sorpreso Pablo in compagnia di Ana Marìa, è molto turbata.
Camila, dopo aver sorpreso Andy nascondere un sospetto sacco nero, si trova ad affrontare il giovane, correndo un grosso pericolo.
Andy, infatti, la vuole sequestrare e si dimostra ossessionato dalla ragazza, poiché vede in lei l'unica persona verso la quale abbia provato un reale sentimento e non accetta il suo rifiuto. Durante una furiosa lite, il giovane Palacios rimane ferito gravemente.
Camila scappa via mentre Andy cerca disperato un medico che lo possa curare. Rebeca e Marlene non vogliono che si rivolga ad un dottore per evitare che possa finire in carcere ma il giovane, ricercato dalla polizia, tenta la fuga ma poi decide di recarsi a casa di Eva per poter parlare con Camila.
I passanti filmano la scena e il breve tempo Andy è su tutti i telegiornali, così come le ragazze e anche Eva.
Andy viene catturato dalla polizia ed Eva comunica a Reynaldo la bella notizia. I due si baciano proprio quando passano di lì Pablo e Ana Marìa, di nuovo insieme.
Contreras non riesce a contenere la sua gelosia e ciò fa andare su tutte le furie la dottoressa, che credeva davvero di poter iniziare una relazione seria e stabile con lui.
Marlene, furiosa per la cattura del fratello e stanca delle vittorie di Eva, organizza l'ennesimo piano per distruggere la rivale con la complicità di Rebeca.
Armando, però, ascolta la conversazione tra le due e mette al corrente Eva del pericolo che corre. Eva rifiuta l'aiuto dell'ex marito che allora si rivolge a Pablo.
Per la prima volta i due rivali si uniscono per aiutare la donna che amano ed evitare il peggio.
Marlene, infatti, ha pensato di nascondere della droga nei camion della ditta di Eva ma il suo piano fallisce perché, grazie ad Armando e a Pablo, tutto le si ritorce contro e la droga che usava per i suoi traffici illeciti viene confiscata.
Marlene si rivolge al suo socio, il mafioso Aristobulo, e gli fa credere che Eva abbia rubato la sua cocaina. L'uomo le promette di indagare sulla "ladra" mentre Armando, spaventato, dà appuntamento ad Evencio per scrivere il suo testamento.

CAPITOLO 8
Il piccolo Diego intanto viene colto da convulsioni improvvise e Pablo lo porta di corsa in ospedale.
Preoccupato per lo stato di salute di suo figlio, Pablo chiama Ana Marìa senza sapere che la donna si trova proprio in compagnia di Eva.
Le due corrono in ospedale e lì Pablo confessa alla dottoressa di non essere riuscito a dimenticare Eva.
Nel frattempo i medici escludono che si tratti di meningite ma vogliono tenere Diego ancora sotto osservazione.
Con l'aiuto di Rebecca, Andy riesce a scappare dall'ospedale e ad eludere la sorveglianza.
Armando, intanto, comunica a Marlene che ha intenzione di vendere la villa.
La donna va su tutte le furie perché è una delle cose alle quali tiene di più ma il marito sembra irremovibile.
Marisol, amica della defunta Betty, trova nella borsa di Ana Maria la lettera che l'ex compagna di Pablo aveva scritto per Eva.
La dottoressa non può fare altro che confessare di averla rubata perché temeva di perdere Pablo. L'uomo consegna la lettera ad Eva che si commuove.
Una grande sorpresa viene preparata per Marlene: l'acquirente della casa che Armando ha messo in vendita è proprio Esteban che, a sua volta, la consegna di nuovo nelle mani di Eva.
La donna e le sue amiche e familiari si trasferiscono in quella che per anni è stata casa Soler, mentre Adriana, felice più che mai, comunica di aspettare un bambino da Bobby.
Marlene è sconvolta perché la sua rivale è di nuovo felice e minaccia Armando con una pistola perché sa che è anche merito suo se l'ex moglie l'ha sempre vinta.
La donna, però, non ha il coraggio di sparare e farà lo stesso con suo fratello.
Arriva intanto il giorno del matrimonio di Virginia, ex detenuta e amica di Eva, con Enrique, impiegato della ditta di trasporti. Mentre i due stanno per pronunciare il loro sì, ecco che arriva Rebecca travestita da cameriera pronta ad eliminare la sua rivale di sempre.
In quel momento Armando la sorprende e le impedisce di sparare ma è lui a ricevere un colpo di pistola.
Armando viene ricoverato in ospedale mentre Rebecca riesce a fuggire via.
Eva va a trovare l'ex marito e si rende conto che l'uomo sta facendo tante cose per aiutarla e che dentro di lui c'è ancora quell'animo buono di cui un giorno si era innamorata.
La donna credeva di non poter provare più alcun sentimento per Armando ma, dopo il suo cambiamento, ha capito che gli vuole bene e che si preoccupa per lui e per la sua salute.
Nella stessa clinica dove è ricoverato Armando, c'è anche Florentino, uno dei complici di Monteverde, colpevole di aver causato l'incidente a Pancho.
L'uomo si risveglia dal coma e decide di confessare ogni cosa: Palacios gli ha ordinato di mettere la droga nei camion di Eva e di uccidere i Mogollon ma non nomina i Monteverde.
Marlene, intanto, grazie alle prove fornite da Eva, Armando, Pablo e i loro amici, viene sospettata per traffico di droga e ricercata dalla polizia.
Rebecca, dopo essere fuggita, si ricongiunge con Marlene, verso la quale tra l'altro prova una strana ossessione. Le due si travestono per sfuggire alla polizia e preparano il loro prossimo colpo.
I Monteverde, intanto, temono che possa venir fuori anche il loro nome nelle indagini sulla morte di Pancho. Cynthia, moglie di Robert Monteverde, vorrebbe fuggire dal paese ma il marito non si preoccupa minimamente di lei e, ubriaco, la abbandona addirittura e poi negozia con alcuni malviventi per lasciare il Messico.
Alla fine Cynthia finirà col confessare tutto a Soraya che registra la conversazione e la porta alla polizia. Bobby allora convince la madre a raccontare tutto e così i coniugi Monteverde vengono accusati della morte di Pancho.
Marlene e Rebeca, intanto, si preparano per uccidere Eva introducendosi in casa sua approfittando dell'assenza degli altri.
Dopo aver sparato senza pietà sul letto dove credono stia dormendo la trailera, si accorgono che sotto le coperte ci sono solo dei cuscini e che è una trappola di Contreras.
Pablo entra e le minaccia con una pistola ma Marlene riesce a fuggire mentre Rebeca viene ferita da uno dei poliziotti e morirà poco dopo.
Mentre Robert viene condannato all'ergastolo, Andy è stanco di vedere sempre più persone morire per colpa della sorella e della sua ossessione per Eva Soler.
Marlene però non ne vuole sapere di fermarsi e gli dice che lasceranno solo momentaneamente il Messico perché deve tornare per vendicarsi di Eva.
Proprio quando sono alla frontiera messicana, però, vengono sorpresi da alcuni uomini che li tradiscono e sono d'accordo con la polizia. Dopo uno scontro a fuoco, i due riescono a fuggire ma Andy ha perso molto sangue ed è debole. Marlene lo porta da un dottore che però le dice che è impossibile salvarlo. Folle e piena di rabbia, Marlene lo uccide e poi porta il fratello su una spiaggia dove gli dice addio.
Eva, intanto, prende possesso di nuovo della ditta Mon-Sol.
Tutti i piani di Marlene sono andati male e la donna è sempre più fuori di sè. Dopo aver rapito Virginia, dà appuntamento a Pablo per riscattarla ma sequestra anche lui.
Poi invia una foto di entrambi ad Eva dicendole di trovarsi al deposito Mon-Sol e che se vuole vederli ancora vivi, deve raggiungerla immediatamente. Eva, senza esitare, si presenta all'appuntamento con la rivale.
Al deposito Mon-Sol arriva anche Armando che cerca di fermare la moglie. Pablo riesce a liberarsi dalle corde con cui Marlene lo aveva legato e, nel tentativo di salvare Eva, riceve la pallottola destinata alla donna che ama.
Mentre Eva corre vicino a Pablo, Armando spara a Marlene, la quale contemporaneamente preme il grilletto e i due finiscono a terra feriti da diversi colpi di pistola.
Mentre tutti sono vicini a Pablo e Armando, Marlene si rialza e sarà poi Virginia, sotto gli occhi increduli di Eva, a sparare ripetutamente alla donna per ucciderla ed impedirle di fare altro male.
Pablo è fuori pericolo, mentre Armando rischia di morire da un momento all'altro. Eva gli sta vicino e si rende conto che in fondo l'uomo l'ha sempre amata.
Armando chiede perdono ai suoi familiari e ad Eva e poi li saluta perchè sente che non gli resta molto da vivere.
Poco più tardi il medico avverte la famiglia che Armando Montes è deceduto.
Passano alcuni mesi e tutto sembra tornato alla normalità. "Las Furias" hanno creato una fondazione per aiutare le donne, Adriana ha partorito due gemelli, e Armando che tutti credono morto, dopo aver ricevuto notizie da Pablo sulla sua famiglia, parte per ricominciare una nuova vita lontano da tutti.
Eva e Pablo diventano marito e moglie, coronando finalmente il loro sogno d'amore, senza più ostacoli e nemici pronti a rovinare la loro felicità.

FINE

www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti