Cosas del amor - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Cosas del amor

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo: Cosas del amor
Anno di produzione: 1998
Casa di produzione: América Producciones (Perù)
Produttore: José Enrique Crousillat
Regista: Cusi Barrio
Scritta da: Luìs Gayo Paz
Puntate: 122 da 50 minuti circa
Sigla: "Cosas del amor" cantata da Enrique Iglesias

CAST
Maricarmen Regueiro - Valeria Castro-Iglesias
Diego Bertie - Gonzalo "Chalo" García León
Katia Condos - Cristina Castro-Iglesias/Tina Casares
Elvira de la Puente - Mariana de Castro-Iglesias
Orlando Sacha - Leonardo Castro-Iglesias
Zully Montero - Mercedes Castro-Iglesias de Marticorena
Mirna Bracamonte - Doña Rosa León de García
Mario Velásquez - Alberto "Beto" Villegas
Fernando Petong - Rolo
Gabriel Anselmi - Cucho
Melania Urbina - Camila Casares
Maricielo Effio - Alejandra "Aurelia" Villegas
Javier Delgiudice - Dr. Germán Salinas
Salvador del Solar - Luis Salinas
Milena Alva - Natalia Caride
Rosa Wunder - Abuela Graciela Casares
Carlos Gassols - Abuelo Joaquín Casares
Orlando Fundichely - Martín Lazcano
Ebelin Ortiz - Juanita
Antonio Arrué - José
Gabriela Velásquez - Palmira
José Luis Ruiz - Manuel
Tatiana Astengo - Leticia
Ana María Varela - Camelia
Marco Zunino - Pablo
María José de Zaldívar - Virginia
Sonia Oquendo - Alicia Lazcano
Vanessa Saba - Marcela Aspíllaga
Hernán Romero - Antonio Marticorena
Bruno Odar - Detective Espada
Alexandra Graña - Silvia Zender
Jimena Lindo - Laura
Leslie Stewart - Gloria Marticorena

TRAMA GENERALE
La trama si concentra sulla storia di Gonzalo Garcia, detto Chalo, un ragazzo onesto che lavora come operaio nella fabbrica di Leonardo Castro Iglesias. Questi, malgrado sia un classista, ha stabilito con il giovane un rapporto di amicizia e Chalo è diventato il suo uomo di fiducia.
Le cose iniziano a complicarsi quando Castro Iglesias attraversa un difficile momento economico ed è sul punto di dover chiudere l'impresa.
Chalo, nel frattempo, conosce in circostanze particolari Valeria, la figlia del suo capo, una ragazza frivola e superficiale che però lo conquista con la sua bellezza. Il rapporto tra i due è subito teso, mentre intorno a loro si dipanano mille altre vicende.
Mentre i Castro Iglesias sono ormai in rovina, un colpo di fortuna permette a Chalo e alla sua famiglia di venire in possesso di una grande quantità di denaro ed ecco che il rapporto tra Chalo e Valeria si capovolge...





CURIOSITA'
Sulla produzione
La prima volta che è stata raccontata la romantica storia tra  Valeria e Chalo  è stato nel  1974, con un teleteatro presentato al mattino che ha ottenuto un grande successo, dal nome ‘Amar al ladrón’. Era prodotto da Canal 11 (Argentina) e interpretato dal mitico e prematuramente scomparso Claudio Levrino e dalla moglie Cristina del Valle.

La seconda versione della storia, quella su cui è basata "Cosas del Amor", è stata presentata nel 1980 da Canal 9 ed è stata l’ultima storia scritta dall’argentino Luis Gayo Paz, autore di più di una dozzina di produzioni, tra cui Dos para una mentira e Paloma. "Trampa para un soñador", questo il nome della storia interpretata da Cristina Alberó e Antonio Grimau, ha raggiunto indici di ascolto sorprendenti, consacrando defi nitivamente la coppia come una delle più amate in Sudamerica.
La telenovela ha cominciato a essere trasmessa in bianco e nero, questo ha costretto tutto il cast e la produzione a ripetere le riprese con l’ arrivo del colore sugli schermi argentini nel 1980. Questo spiega perché nella versione venduta all’estero non sia mai apparsa l’attrice Eva Dongé nel ruolo di Mariana Hortiguera; al suo posto recitava Dora Prince che l’ha sostituita quando, a metà delle riprese, la Dongé è morta improvvisamente per una malattia epatica.

"Cosas del Amor" è stata una delle telenovele peruviane di maggior successo degli anni ’90, è arrivata in Spagna e in diversi Paesi dell’ America Latina, come il Cile, la Colombia, il Venezuela e il Messico, Paesi in cui ha ricevuto vari premi, soprattutto per il suo protagonista maschile:
“Mara de Venezuela” a Diego Bertie come Mejor Actor Protagónico de Telenovela (1999), Venezuela “Gran Águila” a Diego Bertie come Mejor Actor Protagónico de Telenovela (1999), Venezuela “Sol de Oro” a Diego Bertie come Mejor Actor Protagónico de Telenovela extranjera, (2000), México “Palmas de Oro” a Diego Bertie come Mejor Actor Protagónico de Telenovela extranjera (2001), México

Sul cast
La deputata del Congresso e attrice Elvira de la Puente e Orlando Sacha, che interpretano Mariana e Leonardo Castro Iglesias, erano sposati anche nella realtà: insieme dal 1971, hanno avuto due fi gli. La tragedia però li ha sorpresi nel 2001, quando l’attore è morto a causa di un infarto improvviso. Attualmente lei si occupa di politica e solo sporadicamente partecipa ad alucni progetti in tv, l’ultimo è stato “Conversando con Laura” del 2012.

L’attrice Ana María Varela, che interpreta la pettegola e simpatica “Camelia”, all’epoca era sposata e aveva due figli, alcuni anni più tardi si sarebbe sottoposta a un drastico cambiamento di sesso, che ha suscitato non poche polemiche. “Ho provato due volte a suicidarmi perché non sopportavo più di essere una donna. Non l’ho mai detto alla mia famiglia, perché provavo vergogna e una gran paura” ha dichiarato.
Adesso, con la sua nuova identità, Ariel, assicura di sentirsi realizzato e soddisfatto.

Soddisfatto per il successo della telenovela, il direttore generale Cusi Barrio, che si era appena ripreso da una malattia diagnosticata durante le riprese, ha prenotato un intero piano di un famoso ristorante di cucina orientale a Lima e ha invitato a cena tutta l’équipe della telenovela.
Tra i quasi 500 invitati alla festa, vi erano anche Rodolfo Hoppe, il produttore, e sua moglie, Mariela Alcalá, in quel periodo incinta di cinque mesi.

Sulla colonna sonora
La colonna sonora era composta da due canzoni principali: “Impulso de amor” di Richard Clyderman e “Solo tú, solo yo” di Toto Cotugno.
América Producciones ha messo in commercio un album con le musiche della telenovela in cui comparivano canzoni interpretate sia da cantanti nazionali che internazionali.  Alcuni dei temi presi in considerazione come sigla per la telenovela erano infatti interpretati da Gabriel Anselmi, Diego Bertie, Jean Paul Strauss, Jorge Pardo e il messicano Ariel con la sua ballata “Ámame, vida mia”, ma alla fi ne gli esecutivi di América Discos hanno scelto la canzone di Enrique Iglesias che dà il nome alla telenovela.

In alcune scene tra Valeria e Chalo, quando lei si fa passare per una donna di nome ESPERANZA, in sottofondo risuonava l’omonima canzone inclusa nel disco ‘Cosas del Amor’. Salvador del Solar e Vanessa Saba, comprimari di lusso Prima di recitare insieme in Innamorata (o Eredità d’amore), Salvador e Vanessa hanno partecipato a ‘Cosas del Amor’, anche se, caso strano, non hanno mai reciatato in una stessa scena. Lui viveva un torbido e proibito amore con la donna di suo fratello,  Alejandra (Maricielo Effio), nonostante amasse in segreto e in modo platonico Valeria, alla quale decide di rinunciare a metà della storia, sparendo dalle vicende della telenovela. Vanessa, invece, è entrata a far parte di questa storia negli ultimi capitoli
nel ruolo di Marcela, per contendere a Valeria l’amore di Chalo. Molti hanno detto che la sua comparsa era stata inserita come un ritocco alla trama per conquistare ascoltatori, cosa in effetti riuscita, ma in base a quanto sembra la sua provvidenziale apparizione era stabilita già dall’inizio.








TRAMA COMPLETA
La trama di ‘Cosas del Amor’ ha per protagonista  “Chalo”, un giovane umile, nobile d’animo e sognatore, che lavora come operaio nell’impresa di Leonardo Castro Iglesias, imprenditore ricco, classista e conservatore, padre di Valeria, una giovane ricca, splendida e viziata, che Chalo conoscerà in circostanze...abbastanza “compromettenti” per lei.
Lo scontro iniziale tra loro sarà immediato, così come il colpo di fulmine.
I problemi arrivano quando gli affari della famiglia Castro Iglesias vanno male e Leonardo è sul punto di perdere la fabbrica.
Per uno scherzo del destino, nello stesso momento, Chalo vince alla lotteria e decide di dare la sua vincita al suo capo come ringraziamento per aver salvato la  vita di sua madre, Doña Rosa, anni prima. Leonardo in cambio lo nomina socio dell’impresa nonostante la decisa opposizione di Valeria, che lo considera un arrivista.
La ragazza, convinta di riuscire a ottenere il denaro necessario per salvare il padre dalla rovina, tende una trappola a Chalo con l’ intenzione di umiliarlo.  Dolorosamente ferito il ragazzo si propone di vendicarsi: darà il denaro al suo capo, a una condizione: sposarne la figlia.
L’ imprenditore di fronte all’atteggiamento così arrogante del giovane è colpito da un attacco cardiaco che fi nirà per cambiare completamente il destino di entrambi. Valeria, disperata per le conseguenze della sua arroganza, accetta con umiltà di sposarsi con Chalo, ma stavolta sarà lei a ricevere tutto il disprezzo di Chalo. In silenzio, entrambi riconoscono a poco a poco di amarsi, ma la barriera dell’odio che è stata innalzata tra loro sembra insuperabile. Valeria fi nirà per supplicare il suo amore, ma Chalo non crederà alla sincerità di lei fi no a quando un incidente non unirà di nuovo le loro vite.
Intanto, Tina, la segretaria di Leonardo, si innamora in maniera ossessiva di Chalo fi no al punto di convertirsi nella peggior nemica di Valeria, che senza saperlo è la sorella maggiore da cui, venticinque anni prima, la sua balia, Natalia, la separa illegalmente.
La giovane, disperata per il suo amore non corrisposto da Chalo, ricatta Valeria, obbligandola ad abbandonare Chalo senza una spiegazione.
Il giovane, deluso dal comportamento dell’ innamorata, si rifugia tra le braccia di Tina e Valeria, senza altra alternativa,  deicde di sposare Martín, un antico pretendente.
Tutto sembra separarli, ma la forza del loro amore sarà più forte e il giorno della nozze Valeria lascia il fi danzato sull’ altare e scappa dalla chiesa. Martín corre  dietro a lei e la salva da morte certa sotto le ruote di un’ auto, ma un destino tragico aspetta l’uomo: sarà costretto a vivere su una sedia a rotelle.
Quando già Tina sembra avere realizzato il suo obiettivo, Chalo scopre le sue bugie e la rifi uta per tornare da Valeria e chiederle di sposarlo.
La felicità sembra fi nalmente sorridere fi no a  quando non si scopre la vera identità di Tina, che, nello scoprire le sue origini, soffre una crisi di identità che le provoca un’ amnesia totale.
Valeria, a causa della sua generosità d’animo, non può sopportare l’ idea di rubare alla sorella l’ uomo che ama e Chalo, pieno di dolore per questo sacrifi cio inutile, la mette di fronte a un bivio: dovrà scegliere tra l’affetto per la sorella e l’amore per lui. Ancora una volta, con immenso spirito di sacrifi cio, Valeria rinuncia alla sua felicità.
Nella sua nuova vita, Chalo conosce Marcela, una donna bella e calcolatrice che finge di amarlo, ma in realtà vuole solo mettere le mani sulla sua fortuna. Valeria, da parte sua, delusa per il comportamento di Chalo, decide di dedicare la sua vita all’ unico uomo che l’ abbia amata: Martín.
Alla fine, gli inganni saranno svelati, mettendo a nudo il doppiogioco e la meschinità di chi ha tramato contro la coppia di innamrati; l’amore di Chalo e Valeria trionferà sopra tutti coloro che hanno tentato di distruggerli, decideranno quindi di non scappare più dalla loro felice “trampa de amor”, la trappola d’amore.


www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti