Indomabili - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Indomabili

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Mi nombre es coraje
Anno di produzione: 1988
Casa di produzione: Argentina/Messico
Soggetto: Janete Clair
Regia: Diana Alvarez
Puntate: 33 di 150 (la telenovela è stata interrotta e mai trasmessa per intero)

CAST
Andrés Garcia - Luca Coraggio
Salvador Pineda - Federico Coraggio
Ruben Ballester - Alex Coraggio
Maria Rosa Gallo - Anna
Aldo Barbero - Pietro
Patricia Viggiano - Chiara
Liliana Lavalle - Lina
Rodolfo Brindisi - Dott. Mieli
Andrea Barbieri - Vera
Victor Bruno - Comm. Falcone
Guglielmo Marin - Sindaco

TRAMA GENERALE
Rio Escondido, una cittadina sorta nel Nord dell'Argentina attorno ai giacimenti minerari, è il teatro di una lotta disumana, di odio e di intrighi, di amori e tradimenti, ma anche il luogo dove i fratelli Coraggio lottano per il trionfo della giustizia e della verità.
La capostipite della famiglia è Anna (Maria Rosa Gallo), una donna forte e coraggiosa con tre figli: Luca, Federico e Alex, tre cavalieri senza macchia e senza paura.
Luca (Andrés Garcia) è un idealista puro, dotato di carattere forte come la madre, è quasi un mistico nella sua integrità morale messa a dura prova da un ambiente senza etica.
Federico (Salvador Pineda) è impulsivo, quasi primitivo, tenace e affascinante.
Alex (Ruben Ballester), il più giovane, è cresciuto in solitudine mentre i fratelli lottavano per la sopravvivenza e per mandare avanti la loro miniera.
Opposti ai Coraggio troviamo i Barra, il cui capofamiglia è Pietro (Aldo Barbero), uomo violento, corrotto, senza scrupoli, che tiene i suoi dipendenti con pugno di ferro.
Pietro, però, nutre un affetto profondo solo per sua figlia Chiara (Patricia Viggiano), una ragazza fragile che non ha il coraggio di affrontare il padre.
I Barra possono contare sull'appoggio di numerosi personaggi: un medico ubriacone, il dottor Mieli (Rodolfo Brindisi), un capataz violento, un figlio bastardo di Pietro Barra, un gruppo di mercenari e infine il commissario Falcone (Victor Bruno).
Con i Coraggio, invece, si schiera tutta la gente diseredata di Rio Escondido e un avvocato mandato dal governatore per ripristinare la giustizia fra i minatori.
La lotta tra le due famiglie si fa violenta quando i destini amorosi degli uni e degli altri si mescolano.






CURIOSITA'
    Sulla produzione
    La telenovela ha una trama piuttosto insolita, stile western e racconta la storia dei due famiglie, i Coraggio e i Barros, pionieri proprietari di miniere di diamanti in un'arida regione del Sud America.

    E' il remake di "Irmaos Coragem", telenovela brasiliana di Rede Globo, del 1970 con Regina Duarte, Sonia Braga, Clàudio Cavalcanti, Clàudio Marzo e Tarcisio Meira.



    TRAMA COMPLETA
    Rio Escondido, una cittadina sorta nel Nord dell'Argentina attorno ai giacimenti minerari, è il teatro di una lotta disumana, di odio e di intrighi, di amori e tradimenti, ma anche il luogo dove i fratelli Coraggio lottano per il trionfo della giustizia e della verità.
    La capostipite della famiglia è Anna (Maria Rosa Gallo), una donna forte e coraggiosa con tre figli: Luca, Federico e Alex, tre cavalieri senza macchia e senza paura.
    Luca (Andrés Garcia) è un idealista puro, dotato di carattere forte come la madre, è quasi un mistico nella sua integrità morale messa a dura prova da un ambiente senza etica.
    Federico (Salvador Pineda) è impulsivo, quasi primitivo, tenace e affascinante.
    Alex (Ruben Ballester), il più giovane, è cresciuto in solitudine mentre i fratelli lottavano per la sopravvivenza e per mandare avanti la loro miniera.
    Opposti ai Coraggio troviamo i Barra, il cui capofamiglia è Pietro (Aldo Barbero), uomo violento, corrotto, senza scrupoli, che tiene i suoi dipendenti con pugno di ferro.
    Pietro, però, nutre un affetto profondo solo per sua figlia Chiara (Patricia Viggiano), una ragazza fragile che non ha il coraggio di affrontare il padre.
    I Barra possono contare sull'appoggio di numerosi personaggi: un medico ubriacone, il dottor Mieli (Rodolfo Brindisi), un capataz violento, un figlio bastardo di Pietro Barra, un gruppo di mercenari e infine il commissario Falcone (Victor Bruno).
    Con i Coraggio, invece, si schiera tutta la gente diseredata di Rio Escondido e un avvocato mandato dal governatore per ripristinare la giustizia fra i minatori.
    La lotta tra le due famiglie si fa violenta quando i destini amorosi degli uni e degli altri si mescolano.
    Luca, infatti, si innamora di Chiara, la figlia di Pietro, mentre Alex, per motivi di onore, deve sposare Vera (Andrea Barbieri), la figlia del medico ubriacone.
    Quando i Coraggio trovano una pietra di valore inestimabili, i Barra non esitano a farla sparire e a ricorrere al delitto per assicurarsene il possesso.
    Intanto Federico si candida in politica e viene eletto, mentre l'avvocato, suo sostenitore, si innamora di Lina (Liliana Lavalle), una giovane india cresciuta in casa Coraggio e considerata come una figlia, che però da sempre ama in silenzio Federico.
    Per sfuggire al dispotismo del padre, Chiara in un atto di coraggio decide di scappare e di rifugiarsi da Luca Coraggio.
    Quest'ultimo, a causa della rivalità tra le famiglie, per proteggere la ragazza, la presenta ai suoi come Diana Lemos.
    Luca, però, non sa che Chiara soffre di schizofrenia e di sdoppiamento della personalità, e quindi a volte è convinta di essere realmente Diana.
    I due decidono di sposarsi ma la ragazza, dopo aver saputo di essere rimasta incinta, scappa di casa.
    Disperato, Luca si rivolge allora al sacerdote del paese, al quale confessa il proprio desiderio di vendere il diamante per poter trovare il denaro necessario per pagare uno specialista in grado di curare la malattia di Chiara.
    La ragazza si è nascosta proprio nella chiesa e riesce così ad ascoltare la confessione di Luca. Commossa dal gesto e dall'amore del ragazzo, Chiara esce dal suo nascondiglio e si getta tra le braccia di Luca.
    Alex, intanto, riceve una proposta da parte di una squadra di calcio italiana che vorrebbe averlo tra le sue fila.
    Invadente come sempre Paola, innamorata di lui, si offre di accompagnarlo in Europa, suscitando l'ira della moglie Vera.
    Esasperata dai continui interventi di Paola nel suo rapporto con Alex, Vera lascia il marito e torna dal padre.
    Luca e Chiara decidono la data delle nozze e Stella è molto felice che sua figlia si sposi, al contrario della zia della giovane. La donna, infatti, fa bere a Chiara una pozione magica che dovrebbe servire a farle dimenticare Luca.
    Per un errore di preparazione, però, la bevanda risulta essere velenosa e Chiara rimane intossicata.
    La ragazza però riesce a recuperare la salute e si prepara finalmente a sposare il ragazzo che ama poiché Luca ha promesso a Pietro di costruire una casa grande e confortevole come quella paterna.
    Luca non sa che Barra sta organizzando un piano diabolico per sottrargli il diamante che ha trovato.
    Federico, intanto, diventa sindaco di Rio Escondido, mentre suo fratello è costretto a nascondersi sulle montagne dove diventa il leader di un movimento di diseredati.
    Una maledizione sembra perseguitare la famiglia di Anna Coraggio, ma i suoi figli sono indomabili e non finiranno di lottare fino a che la verità non arriverà a distruggere i loro nemici.
    In questa guerra spietata per il potere, tra fatica e disagi, i Coraggio alla fine della storia riusciranno a distruggere i disonesti Barros.




    I PERSONAGGI

      



    LA COLONNA SONORA

    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti