Celeste - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Celeste

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Celeste
Anno di produzione: 1991
Paese di produzione: Argentina
Regia: Nicolas del Boca
Soggetto: Enrique Torres
Puntate: 172 puntate da 50 minuti

CAST
Andrea del Boca - Celeste
Gustavo Bermudez - Franco
Germàn Palacios - Enzo
Dora Baret - Teresa Visconti
Rodolfo Machado - Leandro Ferrero
Arturo Maly - Bruno Rossetti
Adela Glejer - Alida
Viviana Saccone - Rita
Roberto Antier - Daniele
Patricia Castel - Selena
Erika Walmer - Silvana
Regina Lamm - Lucia
Roberto Fiore - Ramon
Andrea Bonelli - Laura
Hilda Bernard - Vanda


TRAMA GENERALE
Celeste Berardi (Andrea Del Boca) è una ragazza di origini umili e orfana di padre, che vive in un piccolo paese della campagna argentina e lavora duramente in un vivaio per mantenersi e curare la madre Lucia che è molto malata.
La donna, sentendo di avere ancora poco da vivere, contatta una sua amica, Alida, sorella del vero padre di Celeste, ovvero Leandro Ferrero, per chiederle di occuparsi di lei quando non ci sarà più.
Alida informa Leandro del gravissimo stato di salute di Lucia, e l'uomo di precipita al suo capezzale e le promette che si occuperà della ragazza.
Celeste intanto incontra Franco (Gustavo Bermudez), giovane ingegnere di cui si innamora e figlio di Teresa Visconti, la moglie di suo padre Leandro.
I due giovani, che non hanno mai dichiarato l'uno all'altro i propri nomi, si danno appuntamento lo stesso giorno in cui viene a mancare Lucia; Celeste, dovendo assistere al funerale della madre, non si presenta e perde le sue tracce perché non conosce la sua identità.
Il destino vuole però che Celeste lo ritrovi, con sua grande sorpresa, in casa Ferrero-Visconti, dove Alida aveva chiesto di assumere la ragazza come domestica.
Tra i due rinasce quel sentimento che un tempo li aveva legati ma la povera ragazza è costretta a subire le umiliazioni di Teresa, Enzo, fratello gemello di Franco, e di Selena, la governante...






CURIOSITA'

    Sulla produzione
    "Celeste" è la prima telenovela argentina nella quale veniva trattato un tema delicato e dal forte impatto emotivo quale l'AIDS.

    Nella realizzazione della telenovela "Celeste" sono intervenuti diversi familiari di Andrea Del Boca. Primo tra tutti Nicolas Del Boca, il regista e anche la madre Ana Maria nel ruolo di segretaria-amministratrice, la quale segue la figlia sin dall'età di 4 anni quando aveva debuttato nel mondo delle telenovelas. Oltre a questi la sorella Annabella, stilista e scenografa, con il marito Enrique Torres, uno degli autori della telenovela.

    Sul cast
    Grazie a questa produzione la coppia Andrea Del Boca/Gustavo Bermudez fu talmente apprezzata che venne riproposta gli anni seguenti in "Antonella" e "Celeste siempre Celeste" (in Italia "Celeste 2").

    Sulla messa in onda
    La telenovela fu emessa in molti paesi del mondo ed il successo fu tale che la casa produttrice pensò di realizzare una seconda parte, "Celeste siempre Celeste", in italiano "Celeste 2".

    In Italia la telenovela ha avuto parecchio successo benché trasmessa nella tarda mattinata, quando sfiorava i 2000000 di telespettatori. Fino ad ora, assieme a "Guadalupe", è stata l'unica telenovela riacquistata da Rete4 dopo essere passata sulle Tv locali.

    Sulla colonna sonora
    La sigla italiana è “Mitico amore” di Antonello Venditti, mentre quella originale “Te amo” cantata da Andrea Del Boca. Quest’ultima sigla è stata anche adoperata nell’ultima messa in onda su Lady Channel.




    TRAMA COMPLETA
    (La trama è a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti senza l'autorizzazione)

    Celeste Berardi (Andrea Del Boca) è una ragazza di origini umili e orfana di padre, che vive in un piccolo paese della campagna argentina e lavora duramente in un vivaio per mantenersi e curare la madre Lucia che è molto malata.
    La donna, sentendo di avere ancora poco da vivere, contatta una sua amica, Alida, sorella del vero padre di Celeste, ovvero Leandro Ferrero, per chiederle di occuparsi di lei quando non ci sarà più.
    Alida informa Leandro del gravissimo stato di salute di Lucia, e l'uomo di precipita al suo capezzale e le promette che si occuperà della ragazza.
    Celeste intanto incontra Franco (Gustavo Bermudez), giovane ingegnere di cui si innamora e figlio di Teresa Visconti, la moglie di suo padre Leandro.
    I due giovani, che non hanno mai dichiarato l'uno all'altro i propri nomi, si danno appuntamento lo stesso giorno in cui viene a mancare Lucia; Celeste, dovendo assistere al funerale della madre, non si presenta e perde le sue tracce perché non conosce la sua identità.
    Il destino vuole però che Celeste lo ritrovi, con sua grande sorpresa, in casa Ferrero-Visconti, dove Alida aveva chiesto di assumere la ragazza come domestica.
    La povera ragazza, pur essendo felice di aver trovato lavoro e di aver rivisto il ragazzo che le aveva fatto battere il cuore, è costretta a subire le umiliazioni di Teresa, Enzo, fratello gemello di Franco, e di Selena, la governante.
    In casa Ferrero vive anche Rita, sorella di Franco ed Enzo, una ragazza profondamente innamorata del marito Daniele, dal quale però non riesce ad avere un figlio, motivo per cui è sempre triste e amareggiata.
    Un giorno Enzo, giovane pigro, viziato e completamente soggiogato dalla madre Teresa, tenta di molestare Celeste ma per fortuna interviene Franco.
    I due si chiariscono finalmente sulla faccenda dell'appuntamento e decidono di vivere la loro storia d'amore di nascosto, soprattutto a causa dell'ostilità della madre del giovane.
    Franco è in realtà è fidanzato con Laura che, alleatasi con Enzo, decide di fare l'impossibile per cacciar via di casa la nuova cameriera.
    Accusata del furto di una collana, Celeste si vede costretta ad abbandonare la villa e trova ospitalità da una signora, Wanda, un ex ballerina di origine russa.
    Ma preso l'innocenza di Celeste viene dimostrata in quanto la lettera nella quale Celeste si accusava del furto, motivo per cui abbandonava il suo lavoro, è falsa perché viene confrontata la calligrafia della ragazza grazie ad una lettera.
    Franco riesce a ritrovare Celeste e la riporta a casa dove organizza una festa. Teresa, che si sente umiliata per aver dovuto riaccogliere la cameriera in casa sua, finge di volerla aiutare a prepararsi ma le fa indossare un abito e un trucco volgare e di cattivo gusto, così da ridicolizzarla davanti agli invitati.
    L'intervento di Alida riesce a sistemare la situazione e ciò rende felici sia Franco che Leandro.
    Alla festa sono presenti anche i coniugi Rossetti, Silvana e Bruno, un medico specializzato in ginecologia.
    Quest'ultimo è in realtà l'amante di Teresa e nasconde un grande segreto: Enzo e Franco non sono figli di Leandro ma di Bruno.
    Bruno, intanto, prova imbarazzo nel vedere Sebastiano, un uomo più giovane di lui, col quale intrattiene una relazione, in quanto bisessuale.
    Passa qualche tempo e Leandro, dopo aver rivisto Giulia, giornalista della quale era innamorato, decide di divorziare da Teresa per sposare il suo vero amore.
    Intanto la relazione segreta tra Franco e Celeste continua e, dopo vari momenti di passione, la ragazza scopre di aspettare un bambino.
    Tutto precipita in quanto Celeste, per puro caso, ascolta una conversazione tra Leandro e Renzo, un uomo originario del paesino di Celeste e innamorato di sua madre Lucia, e scopre che Leandro è suo padre.
    Sconvolta poiché crede di aver avuto un rapporto incestuoso con Franco, respinge l'uomo senza dargli spiegazioni e finge di averlo sempre ingannato e di essere interessata ad un tale Raimondo, che lavora come avvocato nelle imprese Ferrero.
    Franco cerca più volte di avvicinarsi a lei ma Celeste lo respinge perché continua a credere che sia suo fratello.
    Intanto Bruno scopre di essere affetto da AIDS in seguito ad una relazione non protetta con un omosessuale, da tempo deceduto.
    Dopo l'allontanamento di Celeste, Lidia, ragazza da sempre innamorata di Franco e nipote di Silvana, cerca di conquistare il giovane ma il suo piano non va a buon fine in quanto Enzo scopre che ha una doppia vita e che lavora come prostituta in una casa di appuntamenti.
    Giulia, intanto, conoscendo tutta la verità sulla paternità di Franco, vorrebbe che Celeste andasse a vivere con lei e Leandro dopo la separazione da Teresa, ma c'è qualcuno disposto a tutto pur di farla tacere.
    Un giorno, infatti, Selena, sapendo che Silvana ha dato appuntamento a Giulia, fa in modo che la porta dell'ascensore del palazzo si apra senza che l'ascensore stesso sia arrivato. Giulia, nella fretta di raggiungere Silvana, non si accorge di nulla e precipita, morendo sul colpo.
    La notizia arriva a Leandro grazie a Sebastiano; l'uomo, disperato per aver perso la donna che amava e con la quale voleva sposarsi, si rassegna a rimanere accanto a Teresa.
    Teresa, venuta a conoscenza della gravidanza della cameriera, escogita un piano diabolico con la complicità di Bruno Rossetti, costringendo Rita a fingere di aspettare anche lei un figlio così che, il giorno della nascita del bambino di Celeste, possa farle credere che sia morto per consegnarlo alla figlia.
    Il piano riesce e il giorno del parto, Bruno consegna il figlio di Celeste a Rita e dà alla povera cameriera la notizia che suo figlio è deceduto perché nato malformato. Celeste è profondamente addolorata per la perdita di suo figlio ed è consumata dai sensi di colpa perché crede che la tragedia sia stata un castigo per essere stata a letto con suo fratello.
    Daniele registra il bambino come suo figlio e decide di chiamarlo Augustao, come il padre di Teresa Visconti.
    Celeste, nonostante il grande dolore, continua a lavorare alla villa occupandosi di colui che crede essere il figlio di Rita, ma che è invece suo.
    Rita, che in un primo momento si era dimostrata molto dolce e comprensiva con Celeste, cambia completamente atteggiamento e fa di tutto per allontanarla dal bambino, trattandola con disprezzo.
    La situazione, però precipita in quanto la ragazza viene a sapere che il bambino che ha registrato come suo è in realtà figlio di suo fratello Franco. Rita, già molto fragile psicologicamente, finisce per perdere la ragione e a comportarsi come se fosse sua madre Teresa, arrivando addirittura ad indossare le parrucche della donna.
    Un giorno Franco, dopo continue insistenze, tenta di baciare Celeste ma la ragazza lo blocca e, non trovando alternative, decide di dirgli che sono fratelli.
    Sconvolto dalla notizia, affronta Leandro urlandogli tutto il suo diprezzo, ma l'uomo, stanco della situazione che si è creata tra Franco e Celeste, vedendo il ragazzo soffrire per il rifiuto della giovane, decide di dire tutta la verità, ovvero che Franco non è suo figlio.
    L'uomo, però, non riesce a parlare, continuamente aggredito da Franco che gli rimprovera di aver taciuto una verità così importante.
    L'aggressione di Franco nei confronti di Leandro, che gli ha sempre mentito, è così forte che l'uomo viene colto da un infarto in seguito al quale rimane confinato in un letto come un vegetale e i medici rivelano alla famiglia che gli resta poco da vivere.
    L'ennesima tragedia in casa Ferrero-Visconti, permette però ai due fratelli Franco ed Enzo di riavvicinarsi. Quest'ultimo si pente del male comesso e cerca di ricostruire un rapporto anche con sua zia Alida.
    Teresa, intanto, viene a conoscenza di un testamento di suo marito Leandro in cui nomina come eredi solo le figlie naturali, ovvero Celeste e Rita, poiché dichiara che i gemelli non sono suoi figli ma frutto di una relazione extraconiugale della moglie.
    Teresa, disperata dall'idea di poter perdere tutto, grazie all'aiuto dell'amante Bruno, fa ricattare l'esecutore testamentario che alla fine prepara un falso testamento.
    Ma non è tutto: Teresa vuole eliminare definitavamente Leandro e convince Selena a farlo precipitare dalle scale con la sedia a rotelle.
    Il piano fallisce grazie all'intervento di Celeste ma qualche tempo dopo Teresa, facendo finta di strappare il testamento originale davanti al marito e urlandogli ogni tipo di cattiveria, provoca un altro infarto.
    L'uomo, infatti, morirà poco dopo tra le braccia della figlia Rita.
    Arriva il giorno della lettura del testamento e Teresa è sicura che tutto andrà secondo i suoi piani.
    Le cose, invece, vanno diversamente perché Enzo, stanco di tanta cattiveria da parte della madre, si è impossessato del testamento originale e interviene rivelando la verità ai presenti.
    Teresa Visconti viene sconfitta e Celeste e Rita risultano le uniche eredi di Leandro Ferrero.
    Franco finisce col credere così che la donna che ama, e che crede sia sua sorella, sia solo un'arrivista senza scrupoli e decide di andare via di casa senza dare spiegazioni.
    Bruno, in seguito, rivelerà ai presenti che i gemelli sono figli suoi e di Teresa e che il bambino che sta allevando Rita non è suo figlio Augusto ma Luca, frutto dell'amore tra Celeste e Franco.
    Nonostante l'assenza di Franco, Celeste continua a vivere alla villa e viene a conoscenza della malattia di Teresa che ha contratto l'AIDS per essere stata l'amante di Bruno Rossetti, per cui la perdona per tutto il male che le ha fatto.
    Teresa è disperata e tenta il suicidio ma non prima di aver cercato di uccidere la sua eterna nemica Celeste, che in realtà odia ancora profondamente.
    La donna, infatti, chiede a Selena di preparare tre tazze di thè, di cui due contenenti del veleno, e di invitare la donna a berlo insieme a loro, fingendo che la malattia l'abbia resa più comprensiva e docile.
    Selena, da sempre fedele alla padrona, non riesce a far bere alla donna il thè avvelenato e decide di farlo lei. Mentre Celeste sta per bere il suo, Rita irrompe nella stanza gridando di non riuscire ad entrare nella camera del piccolo Luca.
    Mentre Celeste corre a vedere cosa sia successo, arriva Daniele che si siede accanto a Selena e Teresa, e beve il thè destinato alla giovane.
    Selena e Daniele sono agonizzanti e inutili sono i tentativi di Celeste e Rita di chiamare un medico poiché muoiono poco dopo.
    Selena, prima di morire, confessa a Teresa di non aver avuto il coraggio di servirle il thé con il veleno; Daniele tenta di alzarsi ma quando raggiunge le scale, cade e rotola davanti agli occhi di Rita, che a causa dei troppi shock subiti, finisce in manicomio.
    Enzo, intanto, è riuscito a contattare Franco, che torna a casa e apprende finalmente la verità: Celeste non è sua sorella perché lui ed Enzo sono figli di Bruno Rossetti.
    Quest'ultimo viene ricoverato in una clinica per malati di AIDS insieme a Teresa Visconti, così che Celeste e Franco possano finalmente, con il loro piccolo Luca, ritrovare la tanto agognata felicità.

    FINE

    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti