Catene d'amore - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Catene d'amore

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Cadenas de amargura
Anno di produzione: 1991
Casa di produzione: Messico
Regia: Luis Vèlez
Soggetto: Cuahutemoc Blanco
Puntate: 80 puntate da 45 minuti

CAST
Daniela Castro - Francesca (Cecilia)
Raul Araiza - Enrico (Gerardo)
Cynthia Klithbo  -  Sonia (Sofia)
Diana Bracho - Agnese(Evangelina)
Delia Casanova -  Nicoletta (Natalia)
Raymundo Capetillo - Renato
Tina Romero - Martha
Cecilia Romo (Madre Superiora)
Susanna Zavaleta (Ines)
Roberto Montiel (Felipe)
Marcela Perez (Suor Angelica)
Alexis Ayala (Victor)
Hilda Aguirre (Elena)
Yvete Proal (Elsa)


TRAMA GENERALE
Guanajuato, dieci anni prima: Cecilia è una bambina felice che vive con i suoi genitori che un giorno, volendo trascorrere un fine settimana da soli, lasciano la piccola alla cura delle sue due zie, la dolce Tia Natalia e alla perfida Tia Evangelina, verso la quale Cecilia nutre da sempre un'inspiegabile paura.
Di ritorno dal viaggio, i genitori di Cecilia, muoiono in un incidente, lasciandola definitivamente sotto la tutela delle zie e la tata Jovita.
Passano gli anni, e Cecilia sta per compiere 18 anni.
Sofia, la sua vicina, diventa la sua migliore amica e influenzata dalla ragazza comincia a tentare di vivere una vita normale come tutte le ragazzine della sua età, nonostante la terribile tragedia della perdita dei suoi genitori.
Ma Tia Evangelina non le permetterà mai di avere un ragazzo, nè di divertirsi. E a sua Tia Natalia non resta che consolarla.
Le cose si complicano quando Cecilia conosce a Joaquin, con il quale vuole sposarsi e scappare di casa.
Evangelina, più intelligente di una lince, accetta il matrimonio, ma avvelena il promesso di sua nipote.
Natalia scopre  in un testamento dei suoi genitori che Evangelina aveva nascosto tutto quel tempo.
Così Natalia per la prima volta parla e confessa di essere lei la madre di Cecilia.
Evangelina, presa dalla rabbia, fa cadere dalle scale Natalia.
Quando si riprende confessa a Cecilia la verità; ha dovuto consegnare la neonata al fratello per "liberarsi del peccato" non essendo sposata per ordine di sua sorella Evangelina.
Cecilia e Natalia finalmente sono felici.
La zia Evangelina entra in crisi, brucia il testamento e minaccia Natalia dicendole di averle rubato l'amore della sua vita e che per questo pagherà le conseguenze.
Davanti a questa dichiarazione, Natalia entra in coma diabetico e Evangelina le somministra una doppia dose di insulina e la fa morire.
Evangelina, non avendo più nessuno ad intralciarle il cammino, è disposta a tutto per rovinare la vita di Cecilia completamente.
Cecilia si innamora del fidanzato della sua vicina e amica.
Ma l'arrivo del sacerdote Julio, un personaggio inaspettato, si rivela essere il vero padre di Cecilia, il tassello mancante per rompere la catena di amarezza della zia Evangelina.






CURIOSITA'

    Sulla produzione
    La telenovela ha vinto il premio TvyNovelas nelle categorie: Miglior Telenovela, Miglior Attrice Protagonista (Diana Bracho), Miglior Attrice Giovane (Daniela Castro), Miglior Attore giovane Protagonista (Raùl Araiza), Miglior Attrice Antagonista (Cynthia Klitbo).

    Nel 2008 è stato realizzato un remake della storia dal titolo "En nombre del amor", con protagonisti Alisson Lozz, Altar Araibo, Sebastian Zurita, Leticia Calderon, Victoria Ruffo e Arturo Peniche.

    Sulla messa in onda
    La telenovela è andata in onda per la prima volta In Messico il 7 gennaio 1991 per concludersi il 26 aprile dello stesso anno.

    In Italia è arrivata su Rete4 il 16 novembre 1994 per concludersi il 5 maggio del 1995.
    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti