Bianca Vidal - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Bianca Vidal

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Bianca Vidal
Anno di produzione: 1982
Casa di produzione: Televisa (Messico)
Regia: Rafael Banquells, Carlos Tellez
Soggetto: Inés Rodena
Puntate: 110 da 45 minuti (204 da 25 minuti nella versione originale)

CAST
Edith González (Bianca Vidal)
Salvador Pineda (Josè Miguel)
Rocío Banquells (Monica)
María Teresa Rivas (Esther)
Isabela Corona (Maria)
Orlando Rodrìguez (Severino)
Rafael Baledòn (Raul)
Jaime Garza (Mauricio)
Nuria Bages (Eloisa)
Beatriz Ornelas (Juanita)
Aurora Clavel (Rosa)
Ada Carrasco (Vicenta)
Alfonso Iturralde (Humberto)
Beatriz Aguirre (Emilia)
Cristofer Lago (Rodolfito)

TRAMA GENERALE
La storia ha come protagonista Bianca, una ragazza molto umile che vive in un appartamento con l'uomo che crede suo padre.
Bianca studia e lavora come guardarobiera in un locale e un giorno, nell'istituto dove studia, la ragazza incontra José Miguel, affascinante professore di cui s'innamora. L'uomo si sente attratto da Bianca e per gioco scommette con Enrico, un suo amico, chi dei due riuscirà a conquistarla.
José Miguel è fidanzato con Monica, una donna fredda cinica e molto crudele.
Enrico cerca in tutti i modi di sedurre Bianca, ma la ragazza ama il suo professore e quando Enrico scopre che Bianca esce con José Miguel, decide di raccontarle della scommessa fatta, così la ragazza si sente offesa e non vuole più saperne di José Miguel.
Nel frattempo Don Alberto, papà di José Miguel, rivela a Bianca di essere il suo vero padre e così la ragazza sospetta che il giovane sia suo fratello, anche se in realtà non è così perchè il professore fu adottato da Don Alberto e non è suo figlio.
José Miguel, allora, sposa Monica che  tra l'altro attende da lui un figlio, ma il matrimonio va subito in crisi.
Passano alcuni anni, ma Monica non si dimostra una buona madre poiché non si occupa di suo figlio, Rodolfino. Il ragazzino conosce per caso Bianca e si affeziona a lei come se fosse lei la sua vera madre.
Purtroppo però Rodolfino s'ammala gravemente e Bianca aiuterà José Miguel a curarlo, riavvicinandosi così all'uomo che ha sempre amato.
Quando Monica scopre tutto, rapisce il ragazzino e lo porta presso un'amica dopo di che è vittima di un grave incidente dove perde la vita .
Bianca è disperata perché non sa che fine abbia fatto Rodolfino che ama come fosse suo e lotta contro l'amore che sente per Juan Miguel che, però...





CURIOSITA'
    Sulla produzione
    "Bianca Vidal" è la prima telenovela in cui Edith González appare come protagonista.

    La telenovela ha avuto un remake nel 1995, prodotto da Televisa (Messico) da Juan Osorio e dal titolo "Maria José", con Arturo Peniche, Claudia Ramirez e Ana Patricia Rojo.

    "Bianca Vidal" si è aggiudicata il premio TvyNovelas nel  1984 nella categoria "Miglior Attrice Antagonista" grazie all'interpretazione di Rocìo Banquells.

    Sulla messa in onda
    La telenovela è stata trasmessa per la prima volta in Messico su El Canal de Las Estrellas dal 1 dicembre del 1982 al 13 settembre del 1983.

    In Italia "Bianca vidal" è arrivata su Rete A il 20 gennaio 1987 e si è conclusa il 23 giugno dello stesso anno. Successivamente è stata replicata da alcune emittenti regionali.

    Sulla colonna sonora
    La sigla originale della telenovela è un brano strumentale dal titolo "Bilitis" di Francis Lai.
    In Italia la sigla è "Just the way you are" di Barry White, ma sempre in versione strumentale..






    TRAMA COMPLETA

    A CURA DI OFELIA
    Bianca (Edith Gonzales) abita in un quartiere povero con il padre adottivo Severino e la madrina Ofelia. Oltre a studiare al primo anno di università, vende fiori per strada e lava vestiti per le ricche signore di Città del Messico.
    Tra le sue clienti vi è la giovane ed arrogante Monica, fidanzata del suo professore José Miguel Medina Riva (Salvador Pineda).
    Un giorno una vicina di casa di Bianca, furiosa con la ragazza per aver intrapreso il suo stesso mestiere, decide di nascondere i vestiti della cliente di Bianca, che altri non è che Monica.
    José Miguel, spinto dal padre, cerca di far desistere Monica dal proposito di denunciare Bianca, ma la donna, insospettitasi per il comportamento del fidanzato, non demorde e decide di formulare una denuncia formale contro Bianca Vidal.
    La vicina di casa, terrorizzata all’idea di poter incorrere nell’ira divina, riconsegna in forma anonima i vestiti di Monica e Bianca viene così scarcerata.
    Nel frattempo Bianca conosce Enrico, amico di Josè Miguel e di Monica, che inizia a farle una corte pressante.
    La salute di Severino si fa precaria, soffre di ulcera gastrica e necessita di cure costose.
    Bianca abbandona l’università e inizia a cantare in un locale notturno, frequentato spesso da José Miguel ed Enrico.
    Entrambi gli uomini, vedendola cantare, se ne innamorano, sebbene José Miguel cerchi di negare proponendo anzi una scommessa su chi dei due riuscirà a sedurre Bianca per primo.
    Bianca respinge Enrico per l’ennesima volta, mentre sembra cedere a José Miguel che si rende conto di essere realmente innamorato della ragazza. Decide dunque di interrompere la sua relazione con Monica per fidanzarsi ufficialmente con Bianca, presentandola anche alla sua famiglia.
    Severino e Raul, il padre adottivo di Josè Miguel, si incontrano e si scopre la verità: Bianca è la figlia che Raul non aveva mai riconosciuto perché suo padre gli aveva mentito.
    A pochi giorni dalle nozze tra i due ragazzi, Monica scopre di essere incinta. José Miguel vorrebbe sposarsi ugualmente con Bianca, ma la ragazza decide di lasciarlo per indurlo a sposare Monica e dare una famiglia al loro bambino.
    Josè Miguel, ignaro della relazione di parentela tra il suo padre adottivo e Bianca, si sposa con Monica e con lei passa 5 anni di matrimonio difficilissimi. Nel frattempo Bianca si trasferisce con il padre Severino e Ofelia nell’abitazione del fattore della tenuta di campagna del padre Raul, nascondendosi ogni qual volta Josè Miguel facesse visita a suo padre. Bianca qui conosce suo cugino, affetto da un male incurabile, che le propone un matrimonio platonico.
    Bianca accetta e così i due si sposano. Il figlio di José Miguel, Rodolfino, in una delle visite ai nonni, conosce Bianca e, nonostante il rifiuto iniziale della ragazza, i due si affezionano molto l’uno all’altra. Bianca, per non correre il rischio di venire riconosciuta si fa chiamare zia Nanà.
    Josè Miguel, insospettito dai racconti del figlio e mai arresosi all’idea di aver perso Bianca, riesce a sorprendere la ragazza nella tenuta del padre. José Miguel, felice, decide di separasi da Monica per potersi sposare con Bianca, la quale nel frattempo rimane vedova. Monica da parte sua finisce con l’essere ricattata da Enrico, divenuto negli anni suo amante, e in seguito ad una ennesima minaccia, lo uccide. Durante un viaggio in auto un camion colpisce in pieno l’auto sulla quale viaggiano José Miguel, Bianca e Rodolfino.
    José Miguel è praticamente illeso, mentre il bimbo muore immediatamente e Bianca subisce un forte trauma cranico. Ripresasi parzialmente, le viene data la notizia della morte di Rodolfino e per lo shock perde non solo la memoria ma anche la ragione. Monica, informata di quanto successo, accetta di buon grado di firmare il divorzio e si nasconde sotto falsa identità.
    Passano i mesi e Bianca continua a rifiutare categoricamente José Miguel, il quale, distrutto dalla morte del figlio e dal rifiuto della donna amata, si appoggia, come unico mezzo di connessione a Bianca, al suo medico, Maurizio, e all’infermiera, Adriana, che se ne prendono cura. Con la donna si instaura presto un rapporto di stima reciproca e di forte attrazione e José Miguel, nonostante le forti resistenze da parte di lei, riesce a convincerla a sposarlo.
    Il dottor Maurizio, ex compagno di università di Bianca, non si arrende e cerca in ogni modo di far riacquistare la memoria alla ragazza. Tenta vari esperimenti, finché finalmente, facendole vedere un video con un incidente d’auto simile a quello subito, ottiene il risultato sperato: Bianca ricorda ogni cosa. Convinta di essere pienamente ricambiata nei suoi antichi sentimenti cerca di recuperare il tempo perduto stabilendo una nuova data delle nozze.
    José Miguel, confuso circa i propri sentimenti, non riesce a confessare alla ragazza di essersi sposato. Bianca però, insospettita dal comportamento anomalo di José Miguel e dei suoi parenti, scopre che vive con Adriana e la affronta. La donna, sentendosi in colpa per aver in un qualche modo sottratto ad un’inferma l’uomo che la amava, dichiara di volersi separare da José Miguel ma non ha il coraggio di dirle che ne è la moglie e non una mera amante, sebbene le confessi, in un eccesso di sincerità, di essere incinta di lui. Bianca, non intenzionata a ripetere il sacrificio precedente, si offre di adottare il figlio assieme a José Miguel, per evitare al piccolo l’onta di dover crescere come figlio illegittimo e con una ragazza madre. Maurizio, da sempre innamorato di lei e stanco di doverle mentire, le racconta quanto successo in realtà. Resasi conto quindi di aver completamente frainteso la situazione, Bianca decide di sacrificarsi ancora una volta per la felicità di José Miguel e finge di essere impazzita nuovamente. Adriana, investita da una bicicletta, perde il bambino e convinta più che mai che José Miguel sia sempre stato innamorato unicamente di Bianca, chiede il divorzio e convince Bianca a tornare a casa. La ragazza però non è intenzionata a perdonare José Miguel, reo di essersi sposato con un’altra e di non esserle stato fedele. Passa del tempo e José Miguel, tornato un uomo libero, continua ad insistere con Bianca affinché lo sposi. La ragazza finalmente acconsente.
    TRAMA A CURA DI OFELIA
    www.TELENOVELASMANIA.it

    Contatti: info@telenovelasmania.it

    Siti

    Privacy Policy
     

     

    © 2006-2019
    Torna ai contenuti