Luna salvaje - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Luna salvaje

Inedite Anno





DATI TECNICI
Titolo originale: Luna salvaje
Anno di produzione: 2000
Paese di produzione: Argentina
Casa di produzione: Telefe
Scritta da: Ricardo Rodrìguez, Elena Antonietto e Oscar Ibarra
Regia: Hernàn Abrahamnsohn, Jorge Montero e Miguel Colom
Episodi: 151 da 50 minuti
Sigla: "Luna salvaje" di Pablo Granados

CAST
Gabriel Corrado - Gonzalo Guelar
Millie Stegmann - Leticia Flores
Carina Zampini -  María Méndez
Pepe Novoa - Gerardo Flores
Patricia Etchegoyen - Paula Flores
Melina Petriella - Miranda Flores
Lidia Catalano - Trinidad "Trini" Alvarez
Florencia Peña - Ana Morones
Gustavo Guillén - Agustin Ferrando
Juan Ponce de León - Ramiro Arismendi
Emilio Bardi - Ignacio "Nacho"
Tuqui - Julio Morones
Esteban Coletti - Javier
Ezequiel Rodríguez - Alejo Aguilar
Rubén Stella - Carlos Aguilar
Horacio Erman - Juan Ledesma
Emiliano  Fernàndez - Diego Méndez
Alicia Aller - Angelica Rivas
Florencia Bertotti - Sol
Adrián Yospe - Marcelo
Fabiana García Lago - Roxana "Roxi" Barbut
Edward Nutkiewicz - Dr. Frutos
Fausto Collado - Ispettore Marzoa
Catalina Artusi - Yanina
Maria Betoldi - Dottoressa ospedale
Karina Buzeki - Lorena
Carlos Girini - Mauro
Nilda Raggi - Sasha
Fabiana Uria - Julieta
Betty Villar - Teresa
Gabriel Molinelli - Dottore clinca fertilità

TRAMA GENERALE
La telenovela racconta la storia d'amore tra Gonzalo Guelar e María Méndez, giovani provenienti da due classi sociali differenti ed entrambi sposati ma infelici con i rispettivi coniugi.
Gonzalo è sposato con Leticia da diversi anni ma i due non possono avere figli, e ciò rende il rapporto difficile in quanto per la donna diventare mamma è la più grande ossessione ed è disposta a fare qualsiasi cosa per ottenere ciò che si è prefissata.
Inoltre Leticia ha cercato di tenere in piedi il suo matrimonio grazie al senso di colpa che ha inculcato in suo marito, ritenendolo responsabile della morte di Matias, il loro figlio adottivo, deceduto a soli 7 anni in seguito ad un incidente automobilistico.
La tragedia, in realtà è stata provocata proprio da Leticia in quanto, vedendo Matias come uno ostacolo per la felicità con Gonzalo, che riservava al piccolo tutte le attenzioni, ha deciso di rivelargli che lei e suo marito non fossero i suoi veri genitori e che in realtà nessuno dei due lo amava veramente. Il bambino, sconvolto, ha aggredito Leticia mentre guidava la macchina che così è finita fuori strada, ribaltandosi.
Leticia, ricordando com'era suo marito insieme a Matias, ha capito che per tenerlo legato a sé per sempre, deve dargli un figlio e vive esclusivamente per raggiungere il suo scopo, sottomettendosi a qualsiasi tipo di trattamento, senza però alcun esito positivo pur non avendo nessun problema di fertilità.
La donna, inoltre, è disperata perché non può dare un erede a suo padre, Gerardo Flores, un importante imprenditore, e tutto si complica quando, dopo vari anni di assenza, torna a Buenos Aires sua sorella Paula, che è sempre stata innamorata di Gonzalo fin da quando era adolescente.
La donna, però, non è sola ma si presenta con la sua figlia adolescente Miranda. Gerardo è felicissimo di aver scoperto di avere una nipote, alla quale è deciso a lasciare in eredità tutti i suoi beni.
Leticia non può perdere suo marito e nemmeno il patrimonio di suo padre, per cui cerca di convincere suo marito Gonzalo a cercare una donna per affittare il suo utero. L'uomo, però, non sembra voler ricorrere a questa alternativa e si rifiuta di assecondare ciò che crede sia una follia.
Dall'altra parte della città, in un quartiere più povero, troviamo María Méndez, una ragazza di umili origini, che pur avendo 24 anni non ha mai avuto la possibilità di imparare a leggere e scrivere bene.
La giovane è sposata con Juan Ledesma, che però la maltratta e non riesce a mantenere a lungo un lavoro perché si licenzia; come se non bastasse, si trova ad affrontare una situazione economica molto difficile poiché, oltre ai problemi coniugali, María deve sostenere le spese per le cure del suo fratellino Diego, malato da tempo senza però alcuna diagnosi, e per questo lavora in un autolavaggio.
Un giorno, però, viene cacciata via dal datore di lavoro per essersi ribellata alle avances di un importante cliente, e comincia a dedicarsi al trasporto di passeggeri su delle imbarcazioni, lavoro che però non è adatto a lei in quanto non ha nessun tipo di esperienza.
Infatti, mentre tenta di guidare una barca, cade in acqua ed è proprio Gonzalo Guelar, suo capo insieme al socio e caro amico Nacho, a salvarle la vita.
Il primo incontro tra i protagonisti è abbastanza turbolento, in quanto María, spaventata, finisce perfino per dargli uno schiaffo. La giovane viene licenziata nuovamente ma, grazie a Nacho, viene riassunta, questa volta però come addetta alle pulizie.
Gonzalo, non essendo a conoscenza della nuova assunzione, la soprende nel suo studio mentre osserva una sua foto con il piccolo Matias e va su tutte le furie, credendo sia lì per rubare.
Chiarito l'equivoco, i due cercano di andare d'accordo ma dopo un po' di tempo la ragazza, per non creare altri problemi, in seguito alla scoperta sul doloroso passato di Gonzalo per la morte di Matias, decide di allontanarsi e di non farsi trovare più, senza nemmeno provare a spiegargli di non essere andata a letto con il proprietario di una delle imbarcazioni della ditta.
Gonzalo, seppure deluso, sa che la giovane deve far fronte alle costose spese per le cure del fratellino e, intenerito dalla sua storia, invia Nacho a casa della giovane per darle l'indirizzo di un posto dove cercano una ragazza delle pulizie. Marìa non si fa trovare e l'uomo lascia il biglietto alla sua amica Roxi, sperando che la giovane glielo recapiti.
Marìa si presenta al colloquio ma, a causa di un equivoco, viene scambiata per un' aspirante modella dell'agenzia di Leticia e catapultata in passerella.
Leticia, quando la vede sfilare, nonostante sia palesemente impacciata, vede in lei una ragazza bella e con molta personalità, a differenza delle sue colleghe, e quindi la candidata ideale per portare in grembo il figlio di suo marito.
Leticia convoca María nel suo ufficio e la assume immediatamente, dandole perfino un anticipo. La ragazza, però, crede di dover lavorare come sua aiutante e non immagina che la donna sta per proporle di diventare la madre surrogata di suo figlio e che il padre della creatura sia proprio Gonzalo, l'uomo che ha suscitato il suo interesse e dal quale è scappata.
Gonzalo, dopo varie insistenze, accetta di ricorrere ad un utero in affitto ma rimane sconvolto quando scopre che la donna scelta dalla moglie è proprio María ed è deluso da lei, poiché non la riteneva capace di accettare una simile proposta solo per soldi.
María, però, non sa ancora nulla, e quando lo scopre, sconvolta rifiuta l'offerta ma Leticia non si arrende e cerca il modo di convincerla ad accettare.
Dopo essere venuta a conoscenza dello stato di salute di Diego, la donna fa in modo che venga trasferito in una clinica privata, fingendo di voler finanziare lei i trattamenti perché il bambino le ricorda il piccolo Matias, il figlio che ha perso tragicamente.
Leticia, inoltre, paga un medico perché faccia credere a María che Diego abbia una brutta infezione e che debba operarsi d'urgenza.
Il medico corrotto comunica a María che solo grazie a Leticia suo fratello si è potuto salvare, motivo per cui la ragazza si sente in debito con la donna e decide di accettare la proposta di partorire suo figlio.
Chiariti tutti gli equivoci tra Gonzalo e María, passando molto tempo insieme, i due finiscono per innamorarsi e, dopo una notte di passione, la donna scopre di aspettare un figlio da lui.
Nel frattempo Leticia riesce a rimanere incinta ma il bambino è di Mauro, un uomo affascinante e con gli occhi azzurri come suo marito, col quale era stata tempo prima.
A questo punto la donna pensa di far credere al marito che il figlio che aspetta sia suo e di non aver bisogno più di María. Per questo chiede alla ragazza di sbarazzarsi del figlio.
María, però, non vuole abortire e scappa dalla città per poter salvare suo figlio, anche se ciò significa perdere l'amore dell'uomo che ama.
Gonzalo, disperato, cerca María senza però trovarla e tutto peggiora quando Leticia scopre la relazione dei due e soprattutto che il bambino che Maria aspetta è frutto del loro amore.
Leticia da questo momento in poi renderà la vita impossibile ai due, pur di separare Gonzalo da María...








CURIOSITA'
Sulla produzione
La telenovela affronta una tematica già nota nelle telenovele "Atto d'amore" e Una donna in vendita". Inoltre ha avuto un remake dal titolo "O ultimo beijo", produzione della catena portoghese TVI del 2002, con Adriano Carvajal, Ana Borges e Joana Seizas.

Sulla messa in onda
La telenovela è andata in onda per la prima volta su Telefe dil 30 ottobre 2000, per concludersi poi il 18 maggio 2001.
www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2022
Torna ai contenuti