Pagine di vita - Telenovelas Mania

telenovelasmania.it
LA TUA ENCICLOPEDIA DELLE TELENOVELAS
TELENOVELAS MANIA
Vai ai contenuti

Pagine di vita

Telenovelas elenco





DATI TECNICI
Titolo originale: Paginas da vida
Anno di produzione: 2006
Paese di produzione: Brasile
Casa di produzione: Rede Globo
Regista: Jayme Monjardim e Fabricio Mamberti
Collaborazione di: Maria Carolina, Juliana Peres, Angela Chaves e Daisy Chaves
Soggetto: Manoel Carlos
Episodi originali: 203 da 50/60 minuti
Episodi edizione italiana: 150 da 40 minuti

CAST
Regina Duarte - Elena Camargo Varella
José Mayer - Greg (Gregório Rodrigues Lobo)
Ana Paula Arósio - Olívia Fragoso Martins de Andrade Duarte
Edson Celulari - Sílvio Duarte
Thiago Rodrigues - Léo (Leonardo Maia de Almeida)
Fernanda Vasconcellos - Nanda (Fernanda Toledo Flores)
Danielle Winits - Sandra Ribeiro
Leandra Leal - Sabrina Marcondes
Caco Ciocler - Renato Martins
Christine Fernandes - Simona Bueno
Marcos Caruso - Alex (Alexandre Flores)
Antônio Calloni - Gustavo Pinheiro de Sousa
Thiago Lacerda - Giorgio Fragoso Martins de Andrade
Letícia Sabatella - Suor Lavínia
Deborah Evelyn - Anna Maria Saraiva
Helena Ranaldi - Marzia Fragoso Martins de Andrade Pinheiro
Walderez de Barros - Costanza Ribeiro
Vivianne Pasmanter - Isabella Fernandes
Ângela Leal - Hilda Nascimento
Tarcísio Meira - Aristide Martins de Andrade
Glória Menezes - Amalia
André Frateschi - Dorival
Louise Cardoso - Diana Salles Martins de Andrade
Elisa Lucinda - Selma Araujo
Angelo Antonio - Miro Saraiva
Susana Ribeiro - Suzy
Umberto Magnani - Zé Ribeiro
Marly Bueno - Suor Maria
Bete Mendes - Suor Natercia
Regiane Alves - Alice
Sthefany Brito - Kelly
Zé Carlos Machado - Nestor
Zé Victor Castiel  - Machadao
Miguel Lunardi - Gabriel
Xuca Lopes - Belita Ferreira
Ines Viana - Suor Fatima
Selma Reis - Suor Zenaide

TRAMA GENERALE
La storia inizia con l’incontro tra Olivia e Nanda ad Amsterdam: la prima è in viaggio di nozze col marito Silvio, mentre l'altra è lì per studiare storia dell’arte. Nasce subito un’amicizia tra le due donne, entrambe brasiliane, e Nanda rivela ad Olivia di essere incinta, ma di temere la reazione del suo ragazzo, Leo, alla notizia.
E infatti il ragazzo non condivide la sua gravidanza, non si sente pronto a diventare padre: i due si lasciano e Nanda, disperata, decide di tornare e Rio de Janeiro. Mentre il padre l’accoglie con affetto e le offre il suo appoggio, la madre, Marta, una donna fredda, intransigente e amareggiata dalla vita, la tratta malissimo, avendo oltretutto saputo che è incinta di due gemelli, che per lei sono solo altre due bocche da sfamare, visti i problemi economici in famiglia.
Dopo un confronto drammatico con la madre, Nanda ha un incidente e viene portata in ospedale dove partorisce, assistita dalla ginecologa Helena i gemelli Francesco e Clara, che però fa appena in tempo a vedere, poiché la donna muore subito dopo.
Marta si reca in ospedale per prendere i bambini ma, appreso che Clara è affetta da sindrome di Down, la rifiuta fermamente e porta via solo Francesco, raccontando a tutti che la piccola,nata con problemi, è morta poco dopo.
Helena, dall'animo nobile e sensibile, decide di adottare Clara, anche perché lei ha perso, in passato, una figlia ed ora è ben felice di averne un’altra, nonostante i problemi che la disabilità potrà comportare.
Tutto si complica quando Leo torna in Brasile e...







CURIOSITA'
Sulla produzione
Durante la messa in onda in Brasile ogni puntata terminava con la testimonianza di una persona circa uno dei temi trattati nello stesso episodio. Tra questi: la sindrome di Down, la gravidanza inattesa, l’AIDS, il divorzio, i preconcetti, il sesso, l’amicizia e il tradimento.
Nella telenovela i camerieri dei bar e i proprietari delle edicole erano persone reali, che nella realtà svolgevano lo stesso lavoro. Persone comuni, abitanti del quartiere, apparivano in scene della telenovela con i propri nomi. Questa idea aveva come obiettivo quello di rendere quanto più reale possibile una storia fittizia, quale quella di una telenovela.

In Pagine di vita ci sono diversi riferimenti a fatti realmente accaduti. All’inizio la telenovela è ambientata nel 2001 e questa parte della storia si conclude proprio l'11 settembre dello stesso anno, mostrando immagini degli attacchi terroristici alle Torri Gemelle. Altri riferimenti pongono particolare attenzione alla violenza nelle grandi città, tipo malviventi che incendiano autobus con i passeggeri dentro, e la morte di Joao Helio, a seguito ad un agguato.
Pagine di vita fin dall’inizio fu oggetto di contestazioni. Inizialmente con lo strip-tease di Olivia (Ana Paula Arosio) durante la sua luna di miele (4° episodio). Ma la polemica esplose in seguito alla testimonianza di una signore di 68 anni sulla sessualità, ciò che avvenne nell’episodio di sabato 15 luglio 2006. Le parole scelte dalla casalinga de Madureira (Rio de Janeiro) si rivelarono grottesche, esplicite, scioccarono il pubblico tanto da condurre l’autore a porgere le scuse sui giornali, direttamente in tv e anche in un programma radiofonico.

Sul cast
“Pagine di vita” rappresenta il ritorno di Sonia Braga che dopo 26 anni prende parte ad una telenovela dall’inizio alla fine. Infatti era dal 1980, ai tempi di “Samba d’amore”, che l’attrice non prendeva parte al cast di una telenovela. Si ricorda la sua partecipazione a “La forza del desiderio” (1999) ma solo per i primi episodi.

Tarcisio Meira fu colpito da una grave virosi e da una raucedine che lo costrinsero a non prendere parte alla telenovela nel periodo a cavallo tra settembre e novembre. La sua assenza nella trama venne giustificata da un viaggio improvvisato alla sua fazenda. Tarcisio ricomparve nell’episodio del 23 novembre 2006.

Per la prima volta nella storia delle telenovelas, venne rappresentato il parto di un’attrice realmente gravida, come avvenne nell’episodio del 28 dicembre 2006. L’interprete in questione era Julia Carrera, che dava vita al personaggio di Tatiana, la logopedista di Chiara. Il marito della stessa Julia, Bruce Gomlevski, anch’egli attore, prese parte alla telenovela come marito della stessa Tatiana.

L’attrice Lilia Cabral vinse il premio come migliore attrice grazie alla sua magistrale interpretazione di Marta.

Sulla colonna sonora
Si ricorda anche, nel gennaio del 2007, l’homenage in onore agli 80 anni di Tom Jobim, il compositore di “Wave”, il brano che fa da sfondo alla sigla, sia originale che italiana.





TRAMA COMPLETA
(trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti!)

Siamo in Olanda, nel 2001. La studentessa Nanda (Fernanda Vasconcellos), una giovane ragazza di 18 anni, allegra e sognatrice, vive una bella storia d'amore con Leo (Thiago Rodriguez) ad Amsterdam, dove entrambi studiano, lontani dalle loro famiglie.
Qui Nanda conosce Olivia (Ana Paula Arosio), che è in Olanda in luna di miele con suo marito Silvio (Edson Celulari).
Le due scoprono di avere tante cose in comune, come la passione per l’arte, e diventano subito amiche.
Nanda rivela all’amica di aspettare un figlio dal suo compagno Leo, il quale non accetta la gravidanza e le dà dei soldi per abortire, lasciandola sola.
Nanda, disperata, si sente sola ma può contare sull'appoggio di Sabrina (Leandra Leal) e Vincenzo (Sidney Sampaio), suoi carissimi amici.
La ragazza non riesce a rivelare alla sua famiglia quello che le è successo e mente alla madre chiedendole dei soldi per delle visite mediche e spese extra che deve affrontare, soldi che le servono, in realtà, per pagarsi le visite ginecologiche.
Nanda si sente sempre più sola e, non avendo altra via d'uscita, decide di tornare in Brasile e affrontare la madre Marta (Lilia Cabral) e il padre Alex (Marcos Caruso).
Alex, uomo dolce e sensibile, la accoglie a braccia aperte, felice di poter diventare nonno, mentre Marta rifiuta il bambino, accusando la figlia di essere un'ingrata e di averle fatto spendere tanti soldi per i suoi studi all'estero inutilmente.
Nanda può contare sull'appoggio del padre e del fratello Sergio (Max Fercondini), che la sostengono in ogni occasione contro gli attacchi della fredda e cinica Marta.
Dopo una lite furiosa con la madre, Nanda, sconvolta, esce di casa e viene investita da un pullman, e portata nell’ospedale dove lavora la dottoressa Helena (Regina Duarte).
Incinta di due gemelli, la ragazza non resiste al parto e muore, ma Helena riesce a salvare i bambini.
Una dei due, portatrice della sindrome di Down, viene rifiutata dalla perfida Marta (Lilia Cabral) quando Helena l'avverte della situazione, accettando di prendersi cura esclusivamente del bambino sano.
Helena, avendo perso già tante cose nella sua vita, prende a cuore il caso della giovane ragazza e della bambina, decidendo di adottarla e di chiamarla Chiara, come Nanda le aveva chiesto prima di morire e come la figlia che in passato aveva perso a causa della meningite.
Helena è una donna buona, forte e onesta, ed ha una relazione con Greg che si interrompe a causa dei tradimenti dell'uomo.
Infatti, Greg (José Mayer) viene sorpreso dalla donna con Carmen (Natalia do Valle), sorella di Olivia e figlia più vecchia di Tide e Amalia.
La famiglia di Olivia è molto numerosa; oltre ai suoi genitori vivono nella stessa villa, tutti i suoi figli con le rispettive famiglie.
Marta, intanto, fa credere alla famiglia che la bambina che aveva rifiutato, sia in realtà nata morta e torna a casa col piccolo Francesco.
Alex l'accusa di essere la responsabile della morte della loro figlia e dal dolore viene colpito da un infarto.
Marta sembra quasi impassibile a tanta disgrazia e si preoccupa solo delle questioni economiche.
Anche Olivia viene chiamata dalla dott.sa Helena, poiché aveva trovato il suo numero tra le cose di Nanda, e rimane sconvolta e profondamente triste per l'accaduto.
La donna aspetta un figlio da Silvio e partorisce poco dopo.
Helena si affeziona sempre di più a Chiara che cresce nella sua casa, con l'aiuto di Salvatore e della fedele Lidia (Thalita Carauta).
La dottoressa soffre molto per le discriminazioni che la piccola Chiara subisce, ma alla fine riesce a farla iscrivere ad una scuola come tutti gli altri bambini della sua età.
Nel frattempo Francesco cresce con i suoi nonni e con lo zio Sergio.
Per Alex, Francesco è l'unico motivo che riesce a tenerlo in vita e, dalla morte di Nanda, la sua relazione con Marta è sempre più difficile e complicata.
Passano 5 anni e Olivia rincontra Leo, il quale non è a conoscenza della morte di Nanda.
Delusa e amareggiata, Olivia rivela al ragazzo tutta la verità, lasciando sconvolto e senza parole.
Leo si pente di tutto quello che ha fatto e decide di lottare per ottenere l'affidamento di Francesco.
Da questo momento parte una lotta tra Alex e Leo, visto che Marta è più che favorevole a lasciare il piccolo al padre, poiché è un ragazzo ricco che potrebbe risolverle molti problemi finanziari.
Infatti, Leo le offre ben 1 milione di reais, per consegnarle il bambino e convincere il nonno ad affidarglielo.
Alex si mostra incorruttibile e non vuole che suo nipote finisca nelle mani di colui che ha abbandonato sua figlia e che, indirettamente, è colpevole della sua morte.
Olivia aiuta Leo ad avvicinarsi a suo figlio e i due finiscono con l'innamorarsi, nonostante il ragazzo sia fidanzato con Alice (Regiane Alves), una ragazza gelosa e possessiva, che non vede l'ora di sposarsi.
Olivia e Silvio, intanto, attraversano momenti difficili. Dopo un tradimento dell'uomo e il forte legame che la unisce a Leo, decide di separarsi.
Il destino vuole che Chiara e Francesco si conoscano a scuola e facciano amicizia, senza sapere di essere fratelli.
Olivia e Leo scoprono che Chiara è la sorella gemella di Francesco e che quindi non era morta come avevano fatto credere sia Marta che Helena.
La dottoressa confessa tutta la verità ad Alex, il quale si commuove e la ringrazia per tutto quello che ha fatto per sua nipote e per averla cresciuta con amore e dedizione, sconvolto per la decisione così crudele di Marta di abbandonarla.
Inizia da questo momento un processo per l'affidamento di Chiara.
La bambina alla fine rimane con Helena e Diego, vecchio amore della donna che ritorna nuovamente al suo fianco.
Olivia e Leo continuano la loro relazione e la donna rimane incinta di lui.
Marta impazzisce e comincia a vedere il fantasma di Nanda, il quale la salva in un suo tentativo di suicidio.
Nanda apparirà spesso anche ai bambini e soprattutto a Chiara, che farà avvicinare piano piano al fratellino.
Anche Alex ottiene l'affidamento di Francesco, così che i due bambini possano vivere per sempre felici l'uno accanto all'altro e recuperare il tempo in cui sono stati separati.
FINE

www.TELENOVELASMANIA.it

Contatti: info@telenovelasmania.it

Siti

Privacy Policy
 

 

© 2006-2019
Torna ai contenuti